3. Poco segnale, che fare?

Febbraio 2008. L’inserimento di divisori di potenza collegati alla presa Tv di un impianto centralizzato, come abbiamo visto, può permettere l’aggiunta di prese Tv a patto che i livelli dei segnali siano tali da compensare le perdite introdotte dai partitori stessi.
Quando i segnali forniti dalla presa non garantiscono livelli idonei per l’inserimento di semplici divisori, si può intervenire aggiungendo un amplificatore come indicato nella figura a fianco.
Basta un amplificatore con un guadagno modesto e comunque non superiore a 15 dB. Il televisore più vicino alla presa utilizzerà una delle uscite del divisore mentre le altre tre saranno collegate a tre cavi che potranno avere la lunghezza massima indicata in figura 3 ma anche essere di diversa lunghezza, rispettando il criterio per cui il segnale non dovrà superare 77 dBµV come prescritto dalle norme.
Proprio per rispettare tale criterio la tabella a fianco indica valori di partenza non superiori a 70 dBµV, perché tale valore più il guadagno dell’amplificatore meno la perdita del divisore fornisce il livello massimo ammesso (70 + 15 - 8 = 77 dBµV).
Si noti come la lunghezza massima dei cavi aumenti considerevolmente rispetto ai casi precedenti.

figura 3

Aggiungendo un amplificatore con un guadagno modesto, non superiore a 15 dB, si possono ottenere lunghezze di cavo considerevoli anche con segnali scarsi ma entro i minimi ammessi. Bisognerà fare attenzione a non superare il livello massimo di 77 dBµV alla presa più vicina e quello minimo di 53 dBµV alla più lontana

Pubblica i tuoi commenti