3D low-cost grazie a NEC

Luglio 2010. La tradizionale tecnologia di proiezione 3D richiede due proiettori perfettamente allineati per l’occhio sinistro e quello sinistro, filtri e schermi speciali.
Nel settore education, tale dotazione è troppo costosa e l’intero processo risulta eccessivamente complicato.
Grazie alla tecnologia DLP Link, un unico proiettore è in grado di creare immagini per entrambi gli occhi sfruttando l’interazione con la chiusura degli occhiali attivi LCD, senza la minima complicazione ed a costi ridotti.

Questa tecnologia è alla base dei nuovi videoproiettori NEC NP115 (415,00 euro), NP210 (589,00 euro) e NP216 (586,00 euro) dotati di chip DMD DDR da 0,55” con risoluzione di 800x600 (NP115) o 1024x768 punti (NP210-216), contrasto di 2000:1, luminosità di 2500 lumen ANSI (2200 per l’NP210), tecnologia Brilliant Color e VIDI per un’eccellente riproduzione dei colori, lampada a lunga durata (5000 ore in modalità ECO) e misuratore di emissioni di carbonio.

Il modello NP210 può essere controllato e gestito via RS-232 mentre la versione NP216 aggiunge anche l’interfaccia LAN sempre per le stesse funzioni ed il doppio ingresso PC (Component ready).

Da giugno, NEC Display Solutions fornisce uno speciale “starter kit 3D” che costa 139,00 euro ed include un paio di occhiali attivi, contenuti dimostrativi software 3D e la versione completa di uno dei più conosciuti player software stereoscopici disponibili sul mercato (3dtv) per visualizzare immagini e filmati in 3D.

www.nec-display-solutions.it

Pubblica i tuoi commenti