5. Da 1 a 8 satelliti

Gennaio 2008. Questa possibilità d'aggiornamento del primo impianto richiede che il decoder SAT sia predisposto a fornire idonei segnali di controllo che potranno essere quelli del DiSEqC 1.1 oppure una miscela tra DiSEqC 1.0 e altri comandi indipendenti eventualmente generabili dal decoder SAT (quello più diffuso in alcuni decoder evoluti è la tensione 0-12 Volt).
Per la ricezione è necessario prevedere la sostituzione dell'antenna parabolica con un modello speciale.
Possiamo invece riutilizzare l'LNB ma ne vanno aggiunti altri sette. Inoltre, servono alcuni commutatori d'antenna collegati come indicato nelle figure.
La tecnologia attuale permette questa soluzione ma è necessario valutare attentamente i costi in funzione del servizio che si desidera ottenere.
Se è utile avere la ricezione contemporanea di alcuni satelliti per utilizzare i segnali con un secondo decoder SAT o con un computer, questo impianto è la soluzione ideale.
Se, invece, le nostre esigenze si limitano alla ricezione dei soli programmi con un solo decoder, forse può essere più conveniente un'antenna motorizzata.

5.1 Otto satelliti con un'antenna multifeed (Toroidale)
PRO E CONTRO
+ Possiamo ricevere tutti i programmi trasmessi da 8 satelliti anche molto distanti tra loro con una sola antenna
- Va sostituita l'antenna con un modello speciale, aggiungendo 7 LNB e 3 commutatori
- Non tutti i decoder SAT sono in grado di controllare 3 commutatori
schema 5.1

5.2 Otto satelliti per Tv e computer
PRO E CONTRO
+ Possiamo ricevere tutti i programmi trasmessi da 8 satelliti con una sola antenna e due decoder SAT, oppure un decoder SAT e un computer dotato di scheda satellitare
- Va sostituita l'antenna con un modello multifeed (Toroidale), montando alcuni LNB twin out a due uscite e alcuni commutatori
- Non tutti i decoder SAT sono in grado di controllare più commutatori
schema 5.2

Pubblica i tuoi commenti