A Mediaset e a Ben Ammar il 50% di Nessma Tv

Luglio 2008. Nessma Tv è visto in nord Africa: Algeria, Libia, Marocco e Tunisia: un mercato omogeneo per lingua, cultura, geografia e in forte espansione economica e demografica.

Il Maghreb è popolato da 80 milioni di persone con un’età media di 25 anni. Nessma Tv raggiunge già oltre 7,5 milioni di famiglie ed è il primo canale di intrattenimento specificamente rivolto al mondo arabo mediterraneo.

Ha un palinsesto di stampo internazionale, composto da film, serie Tv, videoclip musicali e format di produzione Endemol.
Nessma Tv sarà presto visibile via satellite anche nell’Europa mediterranea dove la comunità maghrebina conta oltre 10 milioni di individui.

Nell’iniziativa Tarak e Mediaset hanno battuto sul tempo i gruppi francesi Lagardère e Bouygues e numerosi fondi arabi disponibili a finanziare l’iniziativa.

Mediaset apporterà alla nuova Tv tutto il suo know how in termini di cataloghi, acquisti e produzioni firmate dalla neo acquisita Endemol.
Nel giro di un anno il Gruppo milanese ha messo a segno sei acquisizioni (dalla casa olandese di format Tv Endemol, al cinema di Medusa, più TaoDue, una quota in Caribevision e una joint-venture in Cina) di cui quattro all’estero.

Da broadcaster limitato per lo più a due Paesi (Italia e Spagna), in dodici mesi ha iniziato una campagna di diversificazione per dipendere sempre meno da un singolo mercato o Paese e allo stesso tempo uscire dall’empasse della Tv generalista e della pubblicità tabellare.

Pubblica i tuoi commenti