A Sky i diritti delle partite di Champions League e Uefa League

diritti delle partite Champion League Uefa League

Torino, Gennaio 2014. Incontro Juventus - Roma.

Mentre l’asta per l’aggiudicazione dei diritti delle partite di calcio di serie A non ha dato alcun esito e dovrà essere ripetuta, quella per le competizioni europee è stata subito assegnata. Ad aggiudicarsela per il periodo 2018-2021 è stata Sky, che trasmetterà quindi sia tutte le partite della UEFA Champions League sia tutte quelle della UEFA Europa League.

Particolarmente soddisfatta, Sky afferma che è una piccola rivoluzione per gli appassionati di calcio in Italia perché potranno trovare per la prima volta in un’unica offerta esclusiva le due più importanti competizioni per club a livello europeo, con oltre 340 partite. Il nuovo regolamento permetterà poi di vedere 7 squadre italiane (4 in Champions League e fino a 3 in Europa League) competere per la conquista dei due trofei europei più prestigiosi.

Non solo. Per la prima volta le partite più importanti saranno trasmesse anche in 4K HDR. E grazie al lancio di Sky Q (il nuovo box multipiattaforma di Sky) che arriverà in Italia entro l'inizio del 2018, l'esperienza sarà ancora più interattiva e multidevice.

L’acquisizione dei diritti della UEFA Champions League è stata ottenuta grazie a un investimento di 200 milioni di euro a stagione, cifra leggermente inferiore ai 220 milioni pagati per la concessione precedente dei diritti a Mediaset.

Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia, ha affermato: “Siamo molto felici di questo risultato. Il nuovo format sviluppato dalla UEFA ci consentirà di portare ai nostri abbonati un prodotto rivoluzionario per il calcio europeo in Italia. Per la prima volta la UEFA Champions League e la UEFA Europa League saranno insieme in un’esclusiva offerta integrata. Continueremo a fare innovazione, trasmettendo le partite più importanti anche in 4K HDR. Quest’offerta senza precedenti rafforza la posizione di Sky come leader della programmazione sportiva in Italia ed è anche un altro passo importante di sostegno al calcio italiano, un impegno che continuerà a vederci protagonisti anche nel futuro bando sui diritti della Serie A".

Pubblica i tuoi commenti