Acqua e terra: equilibrio controllato via satellite

Febbraio 2010. Nel Polesine di San Giorgio e in altri punti della Provincia di Ferrara, il territorio continua a scendere sotto il livello del mare ma, grazie ad un imponente apparato di idrovore e di canali, è possibile mantenere l’equilibrio tra le acque e la terra.

La conservazione del patrimonio costituisce l’impegno del Consorzio Bonifica Pianura di Ferrara, a cui è affidata il controllo e la gestione dei sistemi che compongono l’apparato complessivo.

Vista la fondamentale importanza dei dati di monitoraggio e delle attività di controllo, il Consorzio ha avviato un progetto per la realizzazione di una rete affidabile di interconnessione tra i sistemi in sede centrale e i dispositivi di controllo installati negli impianti idrovori, optando per la tecnologia satellitare bidirezionale e l’infrastruttura di rete proposta da IcarusNet, basata sul servizio D-Star di Skylogic, per la connessione, in modalità permanente, dei dispositivi di monitoraggio e telecontrollo.

La configurazione di rete, collaudata con severe misure di valutazione e rispondenza ai requisiti applicativi, è stata già installata sui principali siti del territorio e, grazie anche alle caratteristiche di flessibilità e scalabilità, sarà gradualmente estesa a tutta l’area interessata dalle attività del Consorzio ferrarese.

«Ancora una volta il satellite si è dimostrato il mezzo ideale per funzioni di monitoraggio e telecontrollo a distanza - ha affermato il direttore generale di Skylogic, Renato Farina. - La scelta del Consorzio e la collaborazione con IcarusNet ed altri partner garantiscono agli impianti un alto livello di sicurezza e flessibilità nella gestione. Per Skylogic è motivo di orgoglio contribuire a fornire un servizio dedicato alla conservazione del patrimonio di terra ed acqua».

www.skylogic.it

Pubblica i tuoi commenti