ADB i-CAN 1110 SH/SV

In evidenza
+ CAS Nagravision e Conax
+ Doppia alimentazione 220 Vca/12 Vcc
+ Uscita HDMI con deinterlacer e scaler (solo versione SH)
+ Modalità risparmio energetico
+ Design originale
- Incompatibile con parabole motorizzate
- Ricerca automatica limitata a Hot Bird 13° Est

Febbraio 2011. Il decoder ADB i-CAN 1110 SH si caratterizza per la presenza dei circuiti di scaling e deinterlacing integrati che trasformano i segnali PAL interlacciati dei canali televisivi a definizione standard (formato 576i) in progressivi (576p) o “quasi” HD (720p/1080i) mettendoli a disposizione sull’uscita HDMI. Sottolineiamo il “quasi” perché il tuner non è in grado di ricevere i segnali ad Alta Definizione ma, grazie a questi circuiti, si ottiene un beneficio in termini di qualità delle immagini e il vantaggio di poter trasferire dal decoder al Tv sia il video sia l’audio attraverso lo stesso cavo HDMI. Ciò vale naturalmente per i Tv LCD/Plasma o i videoproiettori dotati di ingressi HDMI, mentre nulla cambia per chi collega il decoder via Scart.
Può gestire gli impianti satellitari mono e multifeed (massimo 4 LNB via DiSEqC 1.0) ma non quelli motorizzati, integra un CAS Nagravision (versione TivùSat) e Conax CAS7 abbinato ad un doppio lettore di smart card, offre la EPG standard e interattiva Tivù (MHP) oltre alle funzionalità standard degli altri Tivùbox (modem, LCN, MHP, ecc.). L’apparecchio non dispone di un’uscita IF Sat passante ma nella confezione è presente uno splitter di segnale che permette di collegare due diversi decoder alla stessa parabola.

OSD semplice e affidabile
L’On Screen Display conserva la struttura e la filosofia dei famosi box interattivi DTT i-CAN, da sempre molto apprezzati per la loro semplicità ed affidabilità. Le possibilità di sintonizzazione dei canali sono però limitate, impedendo all’utilizzatore di muoversi in piena libertà tra le migliaia di canali e le centinaia di satelliti che affollando la fascia di Clarke. Oltre alla limitazione dei 4 LNB, infatti, il Tivùbox di ADB effettua la ricerca automatica utilizzando un database preconfezionato che comprende solo alcune frequenze di Hot Bird (circa 500 Tv) escludendo tutte le altre. La ricerca manuale permette, invece, di esaminare altri transponder e satelliti impostando i dati di frequenza, symbol rate, polarità, FEC ma non di discriminare i canali free da quelli pay ed estendere la ricerca ai transponder “collegati” di uno stesso bouquet (Rete/Network).
Anche in questo modello, se viene scelto l’ordinamento LCN, i canali vengono divisi in due blocchi, da 1 a 1000 per TivùSat e da 1001 in poi per tutti gli altri. Sono poi disponibili 6 liste preferite ove copiare i canali desiderati.
Durante lo zapping appare nella parte alta dello schermo un banner rettangolare che riporta il numero ed il nome del canale, l’ora e la data.

Muoversi tra i canali
Premendo i tasti freccia Su/Giù del joypad oppure Info appare un secondo banner bicolore con cui navigare nella lista canali, visualizzare il titolo e l’orario di inizio/fine dell’evento in onda/successivo, le informazioni estese e i servizi disponibili (teletext, sottotitoli, età minima consigliata per la visione). Se si seleziona l’evento successivo e si preme il tasto Ok viene impostato un avviso che ricorda l’inizio della trasmissione per la visione (Ok) o la registrazione (freccia sinistra).
La guida EPG è disponibile sia nel formato standard (giornaliera e Now/Next con possibilità di programmazione diretta del timer) sia in quello interattivo (tasto Verde) accessibile dai canali RAI nazionali e dotato di motore di ricerca per canale, giorno, fascia oraria, genere. I modelli SV, disponibili in due diverse estetiche (Storm e Snow), ripropongono le stesse caratteristiche ad eccezione dell’uscita HDMI.

Quanto costa
SH: Euro 109,00
SV Snow: Euro 115,35
SV Storm: Euro 122,49

Per informazioni
Zap
www.i-can.tv
Tel. 030 8371100

Pubblica i tuoi commenti