ADB i-CAN 500T

In sintesi
I risultati del test sono andati ben oltre ogni più rosea aspettativa. ADB i-CAN 500T non è solo un ricevitore DTT HD molto economico ma, probabilmente, anche il migliore in circolazione. Ideale per chi si accontenta dei canali gratuiti, registra i programmi televisivi su qualunque device USB, riproduce i file multimediali con prestazioni al top distanziando quasi tutti gli zapper (e non solo), si programma facilmente e offre un parco connessioni di tutto rispetto. C’è poi un “plus” da non sottovalutare: il bollino grigio con tutte le garanzie derivanti. Se non fosse per il telecomando, un po’ scomodo per l’eccessiva miniaturizzazione dei tasti, ADB i-CAN500T potrebbe raggiungere il massimo dei voti.

Febbraio 2014
ADB è un’azienda svizzera con uffici in tutto il mondo specializzata nello sviluppo di prodotti e servizi per la TV digitale, dai decoder ai software applicativi, con particolare riguardo al mondo OEM, ossia per conto di broadcaster, pay-tv e telco. ADB è stata la prima a produrre un decoder interattivo per la TV digitale terrestre italiana, l’apprezzato i-CAN 2000T, anche se fino a poco tempo fa disinteressata al mercato degli zapper, preferendo prodotti di fascia medio-alta, multifunzionali e specializzati nei servizi interattivi e a pagamento. Il ricevitore i-CAN 500T testato oggi si pone ai vertici della gamma free-to-air e, al pari degli altri modelli della gamma 200T, 250T, 300T e della maggior parte degli zapper reperibili sugli scaffali dei negozi, è stato sviluppato nei paesi asiatici secondo le specifiche ADB.
Nonostante le dimensioni miniaturizzate (sta comodamente nel palmo della mano), l’apparecchio propone le funzioni più gettonate e richieste dai telespettatori, come ad esempio il tuner HD, l’uscita HDMI compatibile con tutti i formati SD e HD compreso il Full-HD 1080p sia a 50 Hz sia a 60 Hz, il PVR e il Mediaplayer via USB, la pausa intelligente ossia il Timeshift, l’ordinamento LCN con risoluzione automatica e manuale degli eventuali conflitti di numerazione. Troviamo inoltre otto liste di canali preferiti, la ricerca automatica e manuale, due giochi, il timer per programmare automaticamente una registrazione, il Parental Control per menu e programmi, la procedura di installazione automatica iniziale e ancora lo Stand-by automatico per spegnere il decoder dopo tre ore di inutilizzo, l’aggiornamento del firmware via antenna e USB anche in Stand-by e l’attualizzazione della lista canali sempre in Stand-by.
Esiste però un elemento che contraddistingue il ricevitore i-CAN 500T da tutti gli altri zapper HD in commercio: il bollino grigio DGTVi, a conferma della certificazione rilasciata dall’omonima associazione costituita da RAI, Mediaset, Telecom Italia Media, DFree e FRT per promuovere lo sviluppo della TV digitale italiana. In sostanza è stato testato in tutte le sue funzionalità per garantire all’utente l’accesso ai servizi e ai canali che trasmettono in chiaro nel nostro Paese. Per ottenere il bollino griglio, un decoder deve anche integrare alcune funzionalità utili a semplificare la gestione dei canali (come la ricerca automatica in Stand-by) e rispettare tutte le normative vigenti. Una garanzia d’acquisto sicuro senza il rischio di sgradite sorprese.

Menu chiaro ed efficace
La grafica HD del menu OSD, l’organizzazione delle sezioni e dei sottomenu rendono semplice e piacevole l’accesso alle funzioni e alle impostazioni anche da parte degli utilizzatori meno esperti. Le cinque sezioni principali - Modifica Liste, Installazione, Configurazione Sistema, Strumenti, Gioco, Gestione USB - sono associate ad altrettante icone colorate elencate sul lato sinistro della pagina principale del menu, mentre a destra appaiono le voci e i sottomenu organizzati secondo il collaudato sistema ad albero.
Modifica Liste gestisce le liste dei canali TV e Radio (blocco con password, salto durante lo zapping, cambio di numero e nome, ordinamento alfabetico/free-pay/blocco-libero/numerico), consente di generare fino a otto liste preferite organizzate per tema o in base ad altri criteri, cancella uno solo o tutti i canali recuperandoli, se necessario, dal cestino. Tutti questi strumenti sono accompagnati dalle immagini televisive in anteprima e da alcuni dati tecnici del canale selezionato come nome, frequenza, modulazione, PID, intervallo di guardia, ecc.
Installazione ricerca i mux sia automaticamente sia in modo manuale, attivando la numerazione LCN.
Configurazione Sistema imposta la lingua di menu, audio principale, audio secondario, sottotitoli e teletext, l’orologio e il datario, i sottotitoli, le uscite audio/video (risoluzione HDMI fino a 1080p, formato immagine, SCART CVBS+HDMI o solo SCART RGB, audio digitale PCM o Bitstream AC3), programma il timer (8 eventi da vedere o registrare), attiva il Parental Control (blocco menu e programmi in base all’età suggerita dal broadcaster). Da questo menu possiamo anche modificare la durata del banner canale e la trasparenza delle finestre OSD, rinominare le liste preferite, attivare e gestire la funzione di Audio-descrizione, abilitare la tele-alimentazione di antenne attive e altri dispositivi attraverso una tensione di 5 Vcc “iniettata” sul cavo coassiale, come pure filtrare i canali criptati o in chiaro, attivare l’indicatore acustico di livello segnale (utile per il posizionamento dell’antenna quando il Tv non è visibile) e lo Stand-by automatico trascorsi 30/60/120/180 minuti dall’ultimo comando e in assenza di programmazioni timer.
Strumenti mostra i dati di sistema (hardware, software e data dell’ultimo aggiornamento), resetta il decoder ai valori di fabbrica, effettua l’aggiornamento via OTA (antenna) oppure tramite la USB, abilita le funzioni di upgrade firmware e canali durante il normale funzionamento oppure in Stand-by a un orario prescelto e con ripetizione giornaliera o settimanale. Sempre in questa sezione troviamo la funzione che permette di disattivare l’alimentazione del device USB per rimuoverlo in tutta sicurezza.
Gioco contiene due classici del mondo videogame come Othello e Sudoko.
Gestione USB conduce al lettore multimediale, mostra le informazioni sull’unità USB collegata (volume, spazio totale e disponibile, file system), la formatta in FAT32 o NTFS e imposta le funzioni PVR (Tipo DVR REC&Timeshift, solo REC o solo Timeshift, modalità attivazione Timeshift on/off/automatica, registrazione Timeshift, formato PS/TS).

PER INFORMAZIONI
Zap
www.i-can.tv
Tel. 030 8371100

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:

Pubblica i tuoi commenti