Amplificatore VHF/UHF da interno VISA BT301

In sintesi
L’amplificatore VISA BT301 risolve i problemi di ricezione dei canali televisivi digitali causati da un insufficiente livello del segnale in uscita dalla presa, permettendo altresì di estendere la tratta di un impianto esistente. Condizione essenziale è che il segnale risulti il più possibile “pulito” dal momento che, oltre ad esso, viene amplificato anche il rumore con il conseguente peggioramento del BER e la comparsa di disturbi nelle immagini. Le regolazioni separate per le bande VHF e UHF permettono un controllo “mirato” del livello di amplificazione mentre l’installazione è semplice e alla portata di tutti. Disponibile anche nella versione a doppia uscita (BT302).

Novembre 2010. L’avvento del Digitale terrestre ha fatto emergere una serie di problemi di ricezione finora mai rilevati dagli utenti con le trasmissioni analogiche. L’effetto “neve” e lo sdoppiamento delle immagini venivano, infatti, tollerati dalla maggior parte dei telespettatori dal momento che compromettevano solo marginalmente la visione dei programmi. Il DTT, invece, seppur più “robusto” e “tollerante”, in presenza di segnali deboli o disturbati rende la visione difficoltosa (con i famosi “squadrettamenti”) fino ad impedirla del tutto nei casi più estremi. L’origine di questi problemi è il più delle volte imputabile ad un guasto o malfunzionamento di uno o più componenti dell’impianto di ricezione (antenna, centralina di miscelazione/amplificazione, divisori, prese utente, ecc.), ad una sua cattiva progettazione, oppure ad interventi effettuati successivamente forieri di squilibri nel sistema. Quest’ultimo caso, molto frequente soprattutto negli impianti centralizzati condominiali, si verifica in occasione delle ristrutturazione dei singoli appartamenti quando l’impianto viene rinnovato o, addirittura, ampliato senza rispettare le normative vigenti. A farne le spese, molto spesso, sono i condomini dei piani inferiori non più in grado di vedere i canali televisivi come quando l’impianto era nuovo di zecca.
Per ovviare a questo inconveniente generalmente si sollecita l’intervento dell’amministratore e, in attesa di un intervento risolutivo del tecnico, i telespettatori più impazienti ricorrono a un “amplificatore” capace di riportare il segnale nell’intervallo ottimale per garantire immagini e suoni fluidi senza “incantamenti” e fastidiosi scoppiettii.

Basso rumore, amplificazione separata
L’amplificatore d’antenna BT301 di VISA Electronics è un dispositivo di nuova generazione a basso consumo e alte prestazioni che permette di risolvere i problemi di ricezione causati da un livello insufficiente del segnale alla presa antenna. Per le sue caratteristiche elettriche è perfettamente idoneo ad operare negli impianti digitali che temono particolarmente il rumore. L’amplificazione separata per le bande VHF e UHF offre inoltre la possibilità di regolare il livello solo dove serve, dosandolo fino a ottenere i migliori risultati. VISA BT301 può essere utilizzato anche per estendere un impianto esistente aggiungendo ulteriori prese senza “assorbire” il segnale da quelle già presenti.

Dimensioni compatte per un’installazione “discreta”
Il circuito di amplificazione è collocato in un box che misura solo 92x64x27 mm e può essere collocato senza problemi nei pressi della presa antenna posta “a monte” dell’impianto. L’installazione a muro è facilitata dalla presenza di una piastra indipendente collocata sul retro del box che si aggancia e sgancia in pochi secondi. Per garantire una connessione affidabile, l’amplificatore VISA BT301 è dotato di connettori femmina di tipo “F”. Grazie agli adattatori F/IEC forniti nella confezione, si possono però sfruttare anche le vecchie spine e prese per verificare immediatamente il corretto funzionamento oppure optare per un’installazione “volante” dietro al Tv o al decoder.

Alimentatore esterno e spia Led di funzionamento
L’alimentazione necessaria al funzionamento dell’amplificatore (+5 Vcc - 100 mA) è fornita da un piccolo trasformatore esterno per evitare pericoli di sovraccarico nei decoder con funzione di telealimentazione
(+ 5 Vcc sulla presa di ingresso antenna). L’accensione è confermata da un Led blu posizionato accanto ai trimmer di regolazione del guadagno.

Collegamenti possibili
Gli adattatori F-IEC consentono di collegare all’amplificatore le tradizionali spine e prese d’antenna in modo da permettere una verifica immediata dei risultati o favorire l’installazione “volante” dietro al Tv o al decoder
Sul bordo inferiore si trovano le prese di ingresso e uscita, di tipo F per garantire una connessione sicura ed affidabile mentre sul lato opposto è presente la presa coassiale di alimentazione

Dati tecnici dichiarati
Prese d’ingresso e uscita: Tipo F (IEC con adattatori in dotazione)
Bande operative: VHF e UHF
Standard compatibili: Analogico, DVB-T, DVB-T HD
Guadagno: VHF: 25 dB (regolazione ± 25 dB);  UHF: 30 dB (regolazione ± 30 dB)
Livello massimo di uscita: 102 dBµV
Figura di rumore: 5 dB
Impedenza: 75 ohm
Alimentazione: 5 Vcc (con alimentatore esterno 230÷240 Vca - 50 Hz)
Dimensioni (LxAxP): 92x64x27 mm
Accessori in dotazione: Adattatori F/IEC (3 pezzi), alimentatore di rete,  scheda tecnica con schema di installazione

Da segnalare
+ Amplificazione separata VHF/UHF a basso rumore
+  Ingresso e uscita con connettori F
+ Adattatori IEC-F in dotazione
+ Piastra di fissaggio a muro estraibile
+ Installazione semplice e veloce

Per informazioni
EDV SpA - VISA Electronics
www.visaelectronics.com
Tel. 06 97279447

Pubblica i tuoi commenti