antenna – Acciaio, alluminio o fibra di vetro?

Agosto 2009.
Sono un vostro attento e affezionato lettore ormai da anni ed ammiro soprattutto la semplicità con la quale trattate gli argomenti di maggior interesse.
Avrei bisogno di un vostro consiglio sulla sostituzione dell’antenna parabolica motorizzata (da 100 a 125 cm), in particolar modo sul tipo di materiale con il quale è realizzata. Da sempre conosco le parabole in alluminio/acciaio ma di recente mi è stata consigliata una in fibra di vetro. Che differenza c’è tra le due diverse tipologie? A parità di diametro, qual è la più “performante”? Nel rinnovarvi i complimenti per l’ottima rivista pubblicata ogni mese, vi porgo i miei più cari saluti.
Pierluigi D.

Innanzitutto la ringraziamo per i complimenti e per la sua fedeltà. Il guadagno dell’antenna non è strettamente dipendente dal materiale utilizzato per il riflettore ma dalla forma del disco e dalla qualità costruttiva.

Le antenne di acciaio e alluminio sono realizzate con un semplice foglio di metallo pressato su un calco, hanno un costo di produzione basso (e quindi anche il prezzo) e sono leggere.

Di contro, presentano una resistenza limitata agli agenti atmosferici, soprattutto nelle condizioni più critiche (zone costiere, montane, ventose, piovose), e possono facilmente ammaccarsi durante il trasporto e il montaggio.

L’alluminio, inoltre, presenta un coefficiente di dilatazione termica doppio rispetto all’acciaio e quindi il disco può facilmente deformarsi se ha un’ampia superficie e viene sottoposto ad un forte e continuo irraggiamento solare.

La antenne sintetiche, solitamente in poliestere rinforzato da fibra di vetro (vetroresina/SMC) con all’interno una struttura metallica reticolare che costituisce l’elemento riflettente, richiedono un processo di realizzazione molto più complesso.

Quindi costano di più ma resistono meglio sia agli urti sia agli agenti atmosferici. Le parabole ricetrasmittenti e quelle di grande diametro (120/150/180/240 cm) destinate ad un utilizzo professionale sono realizzate in vetroresina per garantire una maggiore affidabilità e durata nel tempo.

Ciò premesso, le consigliamo di rivolgersi ad un rivenditore di materiale satellitare della sua zona per valutare i costi delle due tipologie di antenne.
Senza ombra di dubbio, in caso di budget illimitato, il nostro consiglio è quello di optare per un disco in fibra di qualità medio-alta.

Pubblica i tuoi commenti