antenna – Una toroidale per Turksat e Hot Bird

Febbraio 2009.
Ho visto un’antenna parabolica toroidale che, in base alle caratteristiche dichiarate, può ricevere i satelliti in un arco di 40 gradi. A me interesserebbero i satelliti Turksat a 42° Est, gli Hot Bird a 13° Est e l’Eutelsat W2 a 16° Est. Secondo voi può andare bene? Abito in Svizzera, a Lugano, ed ho montato diverse antenne paraboliche per quattro satelliti e otto ricevitori ma mai di questo tipo.
Zaim

Esistono diverse parabole toroidali, come ad esempio la Wave Frontier T90, che, grazie ad un particolare sistema di riflettori, sono in grado di puntare fino a 16 posizioni orbitali differenti in un arco di +/- 20°.

Nelle antenne toroidali non si parla di punto focale ma di linea focale: questo significa che per tutto l’arco operativo il segnale proveniente dai satelliti viene messo perfettamente a fuoco senza perdite significative.

Nel suo caso, centrando l’antenna a 28,2°/28,5° Est sui satelliti Eutelsat Eurobird 1 e Astra 2A-2B-2C-2D, può arrivare fino a 48° Est in una direzione, coprendo quindi lo slot a 42° Est dei Turksat, e fino a 8° Est nell’altra.

A ciascuno slot orbitale deve essere associato un LNB per un massimo di 16, tutti gestiti attraverso un commutatore DiSEqC 1.0 (max 4 LNB) o DiSEqC 1.1 (max 16 LNB). L’uscita del commutatore dovrà essere invece collegata ad un decoder di qualsiasi tipo compatibile DiSEqC 1.0/1.1.

L’alternativa alla parabola toroidale è quella tradizionale ovale gestita da un motore DiSEqC 1.2.
L’accoppiata antenna+motore costa qualche decina di euro in meno rispetto al sistema toroidale, è più discreta ed offre il vantaggio di poter utilizzare parabole di diametro fino a 120/150 cm.

Di contro, l’antenna motorizzata ha bisogno di continui spostamenti per poter raggiungere il satellite desiderato (operazione effettuata comunque in automatico dal decoder) mentre quella toroidale mette a disposizione tutti i satelliti contemporaneamente.

Pubblica i tuoi commenti