antenne – Antenne da interni: quale scegliere?

Giugno 2011
Abito in un monolocale nella zona vecchia di Mentone (Costa Azzurra, Francia) privo di antenna condominiale. Ho appena acquistato un televisore con DTT incorporato e volevo chiedervi un consiglio su quale tipo di antenna amplificata da interno potevo utilizzare per riuscire a vedere almeno qualche canale italiano. In attesa di riscontro, saluto.

Domenico M.

Dai modelli tradizionali dotati di griglia riflettente e “baffi” orientabili a quelli di nuova generazione a torre o pannello, ideali per l’abbinamento con i Tv digitali di nuova generazione, l’offerta di antenne amplificate da interno è ricca, variegata e compatibile con qualunque budget.
Le prestazioni offerte non sono ovviamente paragonabili a quelle da tetto con decine di elementi e, soprattutto, puntate direttamente verso il ripetitore per massimizzare il guadagno e limitare le interferenze di altre apparecchiature elettriche, ma possono dimostrarsi utili nel riuscire a ricevere i multiplex digitali quando l’impianto centralizzato non è disponibile oppure malfunzionante.
La migliore antenna portatile è quella che adotta circuiti e soluzioni tecnologiche capaci di catturare anche i segnali più deboli provenienti da qualunque direzione, amplificarli limitando al minimo il livello del rumore e renderli disponibili al Tv o ad altri apparecchi con sintonizzatore televisivo (decoder, chiavetta TV per PC, DVD-R, ecc.).
Anche le antenne più efficienti, però, possono rivelarsi inadeguate se posizionate in modo non corretto, oppure i segnali televisivi giungono troppo deboli o disturbati. Per prima cosa le consigliamo di dare un’occhiata all’estratto della guida all’acquisto presente su Eurosat-Online (www.eurosat-online.it/articoli/0,1254,39_ART_5527,00.html) e ad alcuni modelli di design prodotti da One For All (www.eurosat-online.it/articoli/0,1254,39_ART_7666,00.html, www.eurosat-online.it/articoli/0,1254,39_ART_5906,00.html). A questo punto può recarsi in un negozio di materiale elettronico (meglio se specializzato nei componenti per la ricezione TV terrestre), farsi suggerire qualche modello da testare e, possibilmente, restituire entro pochi giorni qualora non garantisca i risultati sperati. Un’altra soluzione è di affidarsi a un antennista professionista della zona, capace anche di suggerirle soluzioni alternative più efficaci.

Pubblica i tuoi commenti