Arrivano i Web TV. Sempre in Rete senza PC

Gennaio 2009. In questi ultimi anni, grazie alla qualità raggiunta dalla rete Internet, lo sviluppo della distribuzione del video streaming on-line è avvenuto attraverso la IPTV per servizi pay-tv e per mezzo della Web Tv per servizi in gran parte gratuiti.

Nel primo caso occorre interporre uno specifico set-top-box fra la rete e il televisore e la selezione dei programmi avviene a distanza con il telecomando.
Il set-top-box opera su piattaforma proprietaria ed è richiesto il pagamento di un abbonamento.
Nel secondo caso l'utente vede la Tv sul computer attraverso la piattaforma aperta Web e la selezione dei programmi avviene in punta di mouse osservando il display a breve distanza.

La Web Tv ha avuto un enorme successo in questi ultimi anni per la continua proliferazione di siti che offrono gratuitamente User Generated Content, programmi Tv e interi film.
Per sfruttare l'onda di tale successo la Microsoft da alcuni anni propone il sistema Media Center per trasformare la Web Tv in una “sofa Tv” portandola dal PC al televisore di casa.
Windows Media Center consente, infatti, la navigazione in rete a distanza da salotto mediante un telecomando e una tastiera wireless che interagiscono con il PC dotato dell'apposito software multimediale previsto nei sistemi operativi XP e Vista.

La soluzione di Microsoft ha trovato però una risposta di mercato molto scarsa per la difficoltà di operare a distanza la navigazione fra i siti (scrittura degli indirizzi, lettura delle pagine, ecc) che stravolge le abitudini dello spettatore della cosidetta “sofa Tv” abituato ad un semplice telecomando in cui la massima difficoltà è rappresentata dai pulsanti direzionali.

Clicchi e scegli con il telecomando
Ecco allora arrivare l'Internet Enabled Tv, un nuovo sistema per accedere alla Web Tv senza bisogno del computer, direttamente sul televisore, selezionando il sito con un telecomando verso le icone dei Widget Channels predisposti nel televisore collegato alla rete, senza necessità di digitare gli indirizzi Web e senza dover pagare abbonamenti.

Oltre alla migliore qualità della banda larga che ha reso possibile la trasmissione di video sulla rete con buona resa delle immagini, la Internet Enabled Tv è anche resa possibile dalla disponibilità di schermi piatti di grandi dimensioni e di elevata risoluzione sui quali è possibile osservare contemporaneamente più finestre senza difficoltà.

Negli Internet Enabled Tv sono escluse funzionalità come posta elettronica e l'elaborazione di testi o di immagini che richiederebbero l'impiego di tastiera e mouse e di una piattaforma tipica del computer.
In tal modo non troviamo più il PC nel salotto di casa come Windows Media Center ha tentato inutilmente di promuovere in questi anni.

L'immagine della Web Tv può essere vista a tutto schermo, con una definizione paragonabile a quella dei canali trasmessi su IPTV via ADSL o su fibra ottica. I Tv Widget possono essere personalizzati sui servizi di Web Tv che più interessano come YouTube, Yahoo! Finance, Yahoo! Sports, Blockbuster e eBay, che gli spettatori hanno ormai inserito nel loro uso quotidiano.

In tal modo gli utenti possono alternare o affiancare alla visione dei normali programmi Tv una ricca serie di attività, tra cui guardare video, seguire l'andamento dei titoli azionari o della squadra preferita, tenersi aggiornati con notizie e informazioni.
Nella tabella sono riassunte le principali caratteristiche delle tre tipologie di piattaforme Tv trasmesse attraverso la rete Internet.

Dal 2015 solo Tv Internet Enabled
Gli analisti di mercato prevedono che nel giro di 5-6 anni la modalità Internet Enabled sarà prevista in ogni nuovo televisore. La continua discesa dei prezzi dei display a schermo piatto, l'aumento delle dimensioni e il miglioramento delle prestazioni degli stessi sono fattori che hanno portato a ridurre il ciclo di sostituzione dei televisori da 15-20 anni per quelli a CRT a 6-8 anni anni per i Tv a schermo piatto.
Di conseguenza non è azzardato prevedere che, partendo nel 2009 il mercato degli Internet Enabled Tv, nel 2015 una quota consistente degli utenti sarà dotata di televisori Internet Enabled.

Il Widget Channel framework è uno standard aperto per l'interfacciamento con il protocollo IP di apparati consumer, come set-top-box, media player e televisori.

Widget Channel è stato introdotto da Intel e Yahoo! per identificare una piccola applicazione software, denominata framework nel linguaggio informatico, che consente di accedere a un sito Web senza bisogno di browser più sofisticati.
Questo nuovo sistema consente dunque di accedere a un canale nell'area web, così come il tuner di ricevitori radio o Tv permette l'accesso di un canale radio nel campo delle frequenze.

Il Widget Channel deve essere inserito nella pagina web con la sua denominazione che verrà riconosciuta dal ricevitore Tv e quindi resa accessibile con il telecomando tramite un'icona sul display.

Il framework Widget Channel utilizza le tecnologie Internet più consolidate per abbassare radicalmente la barriera di ingresso per lo sviluppo di applicazioni ottimizzate per la televisione. Per aiutare a produrre nuovi Tv Widget per il Widget Channel, Intel e Yahoo! rendono disponibile un kit di sviluppo per gli sviluppatori compresi i produttori di Tv e di altri dispositivi elettronici di consumo, ai pubblicitari e agli editori.

L'accesso alle applicazioni
La struttura di un Widget Channel prevede uno “stack client”, contenente le applicazioni Widget Gallery, la piattaforma per l'interfaccia utente, la piattaforma ISV per il fornitore di software, e la Widget Gallery Service.

La Widget Gallery è la sezione dello stack dove sono contenuti i Widget Channel di cui l'utente può usufruire essendo stati autorizzati dal Widget Gallery Service, mediante l'invio di dati RSS. Il Widget Gallery Service, che contiene i dati relativi al profilo di utente e sorveglia anche la certificazione dei siti, costituisce per il service provider il punto di controllo sia amministrativo sia qualitativo.

Gli sviluppatori di terze parti, i service provider e gli OEM potranno pubblicare i propri Tv Widget utilizzando il Framework Application certificato.
La piattaforma UI, User Interface, consente all'utente di navigare fra i Widget Channel che ha scaricato nella Widget Gallery e di renderli disponibili sullo schermo per l'accesso con il telecomando.

Per assicurare un continuo aggiornamento del servizio, i Tv Widget operano continuamente, anche quando i loro contenuti non vengono visti dall'utente, scaricando dalla rete nuovi dati e informazioni. Dalle prestazioni del processore utilizzato dipenderà quanti Widget Channels si possono gestire contemporaneamente.

Ciascun Tv Widget consente quattro modalità operative come si può vedere nelle figure riportate:
- Pieno schermo: l'applicazione controlla tutto la superficie del display.
- Barra laterale: l'applicazione opera in un'area laterale dello schermo.
- Raggruppamento: su una porzione dello schermo vengono presentati uno o più sottoinsiemi dei Widget Channel.
- Background: il Tv Widget opera nel sottofondo senza icona visibile sullo schermo.

Vetrina in costante crescita
I maggiori costruttori di televisori hanno lanciato sul mercato diversi modelli Internet Enabled. Tali apparecchi hanno in comune due principali caratteristiche.

Primo, sul retro del televisore, oltre al normale ingresso di antenna, troviamo anche una porta Ethernet con connettore RJ45 per collegarsi alla rete Internet.
Secondo, sul telecomando un tasto WEB che fa apparire sul display le icone dei Widget Channel selezionabili poi con i tasti direzionali. Il collegamento alla rete Internet può avvenire con diverse interfacce aggiunte esternamente come modem ADSL, adattatore wireless WiFi collegato a un modem ADSL.

I primi prodotti Internet Enabled Tv sono stati presentati nell'arco temporale che va dalle edizioni di CES e IFA del 2008 fino al CES 2009. Il 2009 si prospetta come anno d'inizio del mercato di massa degli Internet Enabled Tv.

Sharp ha presentato la nuova serie di televisori Aquos HDTV LCD provvisti della funzionalità Aquos Net per il collegamento ai siti per i servizi Web più tradizionali oltre a siti Web Tv con cui sono stati fatti accordi sul mercato USA.
Fra questi sono accessibili attraverso i Widget Channel NBC Universal per la distribuzione di film vari brand per avvenimenti sportivi in diretta, siti dedicati ai minori, giochi, etc.
Si possono aggiungere nuovi Widget in funzione delle proprie esigenze. Inoltre attraverso la Aquos Net home page è disponibile l'assistenza per le varie problematiche di installazione e configurazione del televisore.

Panasonic ha presentato la linea di televisori al plasma PZ850 Viera Cast HDTV dotati, fra le innumerevoli features multimediali, anche di funzionalità Web, per consentire l'accesso on-line tramite Widget Channel ai siti oggi più popolari, come YouTube con la sua sconfinata libreria video, Picasa Web Album per condividere le immagini con gli amici e Bloomberg per le notizie finanziarie e metereologiche.
Per tali servizi sul web non vi sono tariffe da pagare e i vari Widget si aggiornano automaticamente senza l'intervento dell'utente.

Samsung ha presentato la linea di televisori InfoLive abilitati a navigare su Internet mediante Widget Channel che consentono l'accesso, assieme al portale Yahoo!, anche a informazioni meteo e finanziare, con le news gratuite e in tempo reale di Usa Today.

Philips ha sviluppato NetTV, questo è il nome dell'interfaccia per accedere ai contenuti multimediali della rete, che ha sperimentato nel 2008 presso 250 utenti ad Amsterdam e che verrà integrata nei propri modelli di ricevitori HDTV nel 2009.

Sony offre sui propri televisori Bravia la funzionalità di Internet Tv attraverso un modulo esterno denominato Bravia Internet Video Link che si collega al televisore tramite HDMI e USB.
La navigazione sullo schermo avviene attraverso l'interfaccia Sony's Xross Media Bar, derivata dalla Playstation di Sony, utilizzando lo stesso telecomando del televisore.

Sono previsti accordi per navigare su YouTube, Yahoo!, AOL, Sports Illustrated, blip.Tv e Sony Pictures e per l'accesso ai contenuti di CBS and FEARnet. Da questo prodotto deriva la Playstation Tv PS3 che consente di navigare e di registrare trasmissioni Tv.

Per mezzo dei Tv Widget gli utenti possono alternare o affiancare alla visione dei normali programmi Tv una ricca serie di attività, tra cui guardare video, seguire l'andamento dei titoli azionari o della squadra preferita, tenersi aggiornati con notizie e informazioni.
I Tv Widget possono essere personalizzati sui servizi di WebTV che più interessano come YouTube, Yahoo! Finance, Yahoo! Sports, Blockbuster e eBay.

Sony offre la funzionalità
di Internet Tv attraverso
un modulo esterno
BRAVIA Internet Video Link
che si collega al televisore
tramite HDMI e USB.

I televisori Internet Enabled
dispongono sul retro,
oltre al normale ingresso
di antenna, anche di una porta
Ethernet con connettore RJ45
per collegarsi alla rete Internet.

Pubblica i tuoi commenti