Cerca powered by Google
newsletter
Attualità Banchi Prova Tecnica & Tecnologie Rivista
Ricevitore Sat CAS Clarke-Tech 2500 Plus
Banco Prova
Ricevitore Sat CAS Clarke-Tech 2500 Plus
Il nuovo decoder C-Tech 2500 Plus ripropone gran parte delle caratteristiche e funzioni del modello 3100 Plus (tranne lo slot Common Interface) come predisposizione per la videoregistrazione su pen drive e hard disk portatili tramite slot USB, CAM interna Conax Programmabile, ricerca Blind Scan
Simone Vidazzia

Europarlamento24 EPeople

Con il supporto del Parlamento europeo
Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione Europea nel contesto del programma di sovvenzione del Parlamento Europeo per la comunicazione. Il Parlamento Europeo non ha partecipato alla sua preparazione e in nessun caso è responsabile o vincolato per le informazioni contenute e le opinioni espresse nel contesto del progetto.
In accordo con la legge vigente, gli unici responsabili sono gli autori, le persone intervistate, gli editori o i soggetti di trasmissione. Il Parlamento Europeo non può essere ritenuto responsabile per gli eventuali danni diretti o indiretti che possono scaturire dall'implementazione del progetto.
In sintesi
Così come il modello 3100 Plus, anche il decoder C-Tech 2500 Plus si è dimostrato piuttosto interessante, completo e con prestazioni di tutto rispetto. La predisposizione PVR (via USB), la ricerca Blind Scan e l'ottimo menu OSD che assicura una gestione rapida e semplice di tutte le funzioni rappresentano i principali punti di forza dell'apparecchio, insieme alle infinite possibilità di personalizzazione e programmazione.



Gennaio 2009. Proseguiamo l'esame della nuova gamma “Plus” dei decoder Clarke-Tech con la prova su strada del modello C-Tech 2500 Plus che, come il 3100 testato sul numero di novembre, si caratterizza per la predisposizione alla videoregistrazione dei programmi radiotelevisivi SD via USB che trasforma il decoder in un vero e proprio Personal Video Recorder.

Anche in questo caso la scelta del supporto di registrazione è ricaduta su dispositivi esterni come pen disk e hard disk, collegati al decoder tramite la porta USB per lasciare la piena libertà in fatto di formati, dimensioni e la possibilità di trasferire le registrazioni ad un personal computer per l'eventuale editing e la copia su supporti ottici come CD e DVD.

La gamma C-Tech Plus comprende anche il modello HD 5000, protagonista di un test pubblicato sullo scorso numero (dicembre) e 2100, sempre con USB ma senza la predisposizione PVR.

Il decoder C-Tech 2500 Plus non dispone dello slot Common Interface presente nel modello 3100 Plus ma conserva la CAS, ovvero il modulo di accesso condizionato integrato originariamente compatibile con lo standard Conax ma che, come ormai tutti sanno benissimo, può essere facilmente riprogrammato e reso multicompatibile grazie agli appositi firmware modificati disponibili gratuitamente sul web.

L'assenza della Common Interface permette di risparmiare una trentina di euro sul prezzo finale (da 168 a 139 euro), pochi per chi dispone già di diversi multi CAM ufficiali o multisistema ma tanti per chi, invece, si accontenta (si fa per dire) di sfruttare tutte le potenzialità della CAS.

Tra le altre funzioni e dotazioni del decoder C-Tech 2500 Plus segnaliamo la ricerca canali Blind Scan, la compatibilità con gli impianti mono, dual, multifeed e i motorizzati monocavo (DiSEqC 1.2/1.3 USALS), il player Jpeg/MP3 integrato sempre tramite USB 2.0 (la porta è attiva anche per gli aggiornamenti firmware/settings), il menu completo ed efficace, l'uscita video Component sempre a scansione interlacciata, ovvero senza deinterlacciatore né upscaler.

Menu OSD ben strutturato
Anche in questo modello troviamo il solito ottimo menu OSD ricco di voci organizzate in 7 sezioni - Installazione, Impostazioni sistema, Canali, Giochi, Informazioni sistema, Lettore di CARD, USB.

Nel menu Installazione troviamo le impostazioni relative all'antenna fissa e motorizzata (satellite, alimentazione LNB, tipo convertitore, frequenza O.L., switch 22 kHz e settaggi DiSEqC 1.0/1.1/1.2, spostamento motore, attivazione limiti, funzione Go To con tanto di barre livello/qualità segnale per verificare il corretto inserimento dei parametri e il funzionamento dell'impianto di ricezione) e le procedure di ricerca dei canali (scansione automatica dei singoli satelliti, Blind Search, ricerca manuale/avanzata con PID, Fast Scan).

Dalla sezione Impostazioni sistema possiamo regolare l'orologio e le altre opzioni (fuso, ora legale, autoaccensione e autospegnimento), selezionare la lingua della traccia audio principale e dei sottotitoli, impostare il sistema video, il segnale in uscita dalla presa Scart Tv o dai Cinch (RGB, Composito o Component), il formato dello schermo e dell'immagine, il canale e lo standard del modulatore, attivare l'uscita audio digitale, scegliere la lingua e la trasparenza delle finestre OSD (1-100%), la durata dei banner canale e volume, attivare i blocchi di sicurezza (menu, canali, limite d'età, ecc.), ripristinare i parametri di fabbrica (settaggi, canali free/pay o solo radio), attivare la calcolatrice (con funzione di conversione decimale-esadecimale e viceversa) ed effettuare il trasferimento dati (software, settings) tra decoder gemelli.

Il menu Canali comprende gli strumenti per la creazione degli elenchi di preferiti (16 liste rinominabili), l'editing dei canali memorizzati (cambio nome e PID, spostamento, blocco, salto e cancellazione).

La sezione Giochi include alcuni videogiochi classici come Tetris, Sokoban e Serpente.

Informazioni di sistema offre l'accesso alla consueta pagina con i dati di programmazione (firmware, hardware, boot, ecc.).

Dalla sezione Lettore di CARD possiamo consultare la smart card inserita nello slot che dialoga con la CAM integrata (CAS).

La sezione USB permette di gestire le apparecchiature collegate alla porta USB come pen disk, lettori Mp3 e altri, allo scopo di riprodurne i contenuti (MP3 e JPG), aggiornare il firmware (Trasferimento Dati), effettuare i settaggi della funzione PVR e la riproduzione delle registrazioni dei programmi radiotelevisivi (Lista File e Gestore PVR).

La riconferma della Blind Search
Anche in questo modello ritroviamo ben 5 modalità di ricerca dei canali, da quella automatica alla Blind Search.
Lo Scan Automatico esamina uno o più satelliti dall'elenco che appare con il tasto rosso e memorizza tutti i canali, solo le Tv oppure quelli free-to-air con o senza estensione ai transponder collegati (rete) sfruttando l'archivio preprogrammato e aggiornabile manualmente, tramite Blind Search o con i setting creati via PC e trasferiti tramite le porte RS-232/USB.

La Scansione manuale permette di esaminare un determinato transponder presente nel database (oppure uno nuovo previo inserimento della frequenza e della polarità) ed eventualmente quelli collegati in rete (sempre con i soliti filtri).

Con lo Scan PID possiamo estrarre dallo stream Mpeg il singolo canale tramite i codici PID video, audio e PCR mentre lo Scan Veloce (Fast Scan) è dedicato agli abbonati del bouquet olandese di Canal Digitaal e permette anche il riordino dei canali come previsto dall'operatore.

Tutte e quattro le procedure di ricerca appena viste mettono a disposizione le barre di livello e qualità del segnale per ottenere un riscontro diretto sul funzionamento dell'impianto di ricezione, diversi strumenti di editing dei parametri satellitari e la possibilità di aggiungere nuovi transponder.

Come da tradizione Clarke-Tech troviamo, inoltre, la ricerca Blind Search con cui possiamo esaminare passo-passo tutta la banda oppure un intervallo definito a piacere e memorizzare tutti i canali trovati indipendentemente se appartengano o meno ai transponder già presenti nel database.

Questa modalità richiede più tempo delle altre ma ha il pregio di riuscire ad individuare tutti i segnali in quel momento irradiati dal satellite, emissioni ufficiali (bouquet televisivi e radiofonici) oppure di servizio (canali test, feed, ecc.), e di aggiornare il database dei transponder in base alle ultime novità.

Oltre a discriminare la ricerca per tipologia (TV/tutti) e codifica (FTA/tutti), è possibile definire la polarità (H e/o V), l'intervallo di frequenza (es.: 10,7-11,7 GHz) ed il valore di symbol rate (Fast, Detail, < 7,5 Ms/s, > 7,5 Ms/s, < 3,7 Ms/s) per rendere la ricerca più dettagliata a scapito della lentezza oppure più veloce a scapito della precisione.
La ricerca Blind Search rileva innanzitutto i transponder attivi effettuando una scansione totale della banda e successivamente li esamina memorizzando i canali contenuti.

La lista dei canali, organizzati e ordinati per numero, satellite, preferiti, lettera alfabetica, frequenza transponder e sistema di codifica adottato, appare sullo schermo con il tasto OK del telecomando e comprende diverse informazioni tecniche (satellite, frequenza, polarità, SR) e le immagini in anteprima. Per visualizzare l'anteprima mosaico con le immagini di 2, 4, 6 o 9 canali contemporaneamente (con aggiornamento a carosello) bisogna invece premere il tasto blu.

Banner a doppio stadio
Anche il banner canale e la guida EPG sono sostanzialmente invariati rispetto agli altri modelli della famiglia C-Tech (sia normale sia Plus).
Il primo è visualizzabile su due stadi, di cui il primo durante lo zapping o con la singola pressione del tasto Info (numero, nome e gruppo di appartenenza, livello segnale, titolo programma in onda/successivo con orario di inizio/fine, barra di avanzamento, icone teletext, sottotitoli, codifica, audio secondario, traccia Dolby AC3) e il secondo con la successiva pressione del tasto Info (frequenza, polarità, SR, PID, accesso condizionato in uso, informazioni palinsesto, ecc.).

La guida EPG mostra la programmazione di un singolo canale (selezionabile da una lista di 7 emittenti modificabile con i tasti freccia Su/Giù) e gli eventuali approfondimenti.
Con il tasto di colore rosso viene programmato direttamente e in modo automatico il timer per la videoregistrazione del programma (molto utile se si sfrutta la predisposizione PVR), mentre le immagini appaiono sempre in sottofondo e a schermo intero con un livello di trasparenza selezionabile da menu.

CAM Conax programmabile
La decodifica dei segnali criptati può avvenire solo tramite la CAM interna di tipo Conax associata allo slot per smart card (CAS).
Come per tutti gli altri modelli C-Tech, può essere riprogrammata attraverso gli specifici firmware alternativi e patch scaricabili da Internet e installabili sul decoder tramite la porta seriale o la USB per l'emulazione di molteplici sistemi di accesso condizionato, compreso l'NDS adottato da SKY, e la visione di alcuni canali criptati grazie al key database integrato.

È bene però ricordare che qualsiasi intervento sulla CAS effettuato allo scopo di vedere i programmi pay-tv senza un regolare abbonamento, così come la semplice emulazione senza un accordo commerciale con il produttore dell'accesso condizionato, sono severamente puniti dalla legge.

USB multifunzione
La porta USB viene utilizzata per diverse funzioni e “add-on” come la riproduzione di file multimediali, l'aggiornamento firmware/settings e la videoregistrazione dei programmi.
È compatibile con un'ampia gamma di supporti (HDD portatili da 2,5 o 3,5”, pen disk, memory card con adattatore, ecc.) purché formattati con il file system FAT 16 o 32 (no NTFS) e può riconoscere contemporaneamente fino a 4 dispositivi tramite un tradizionale hub, associati ad altrettante lettere di unità (ad es. C: per l'hard disk, D: per l'adattatore memory card, E: ed F: per due diverse pen disk).

Il player multimediale riconosce i formati Jpeg e MP3 con il supporto di diverse funzioni come lo slideshow (rotazione immagini ad intervalli di 3, 5 o 10 secondi), la rotazione (sempre delle foto a 90/180/270°), la modalità di riproduzione (loop generale, normale o singolo brano MP3), la visualizzazione degli ID Tag (nome, titolo, artista, album, anno, commento, genere) e dei dati tecnici (sampling rate, bit rate, ecc.).

La porta USB viene utilizzata anche per aggiornare il firmware del decoder (ufficiale o alternativo) oppure la lista dei canali (settings) in alternativa alla tradizionale (e lenta) connessione seriale.
Basta copiare i file dal PC al dispositivo USB, collegarlo al decoder, selezionare nel menu OSD la sezione USB e poi la voce desiderata (MP3/Jpeg per il mediaplayer e trasferimento dati per il firmware o i settings).

La terza e più importante funzionalità della porta USB è il trasferimento dei flussi video e audio Mpeg per la loro registrazione.
Ciò permette di trasformare il decoder C-Tech 2500 Plus in un vero e proprio videoregistratore digitale di alta qualità con tutte le funzioni tipiche di un sistema PVR (Personal Video Recorder) come la registrazione OTR, via timer, il time shifting e così via.

La registrazione dei programmi avviene dopo l'eventuale intervento della CAS, ossia dopo la decodifica del segnale, si effettua tramite timer o con il tasto REC del telecomando ed è supportata da diverse funzionalità avanzate come l'impostazione della durata massima (da un secondo a 24 ore), la visione di una scena già trascorsa senza interrompere la registrazione, l'inserimento di punti di riferimento (marker) per facilitare l'individuazione delle scene preferite (con possibilità di salto tra i vari marker oppure in un punto preciso).

È altresì disponibile la funzione Time Shifting che mette in pausa un programma televisivo per consentirne la ripresa in un momento successivo (con registrazione in background).

La gestione delle unità USB, cioé la visualizzazione delle informazioni di formato, capacità, spazio disponibile, la formattazione, la scelta della lettera di unità, l'attivazione del test di velocità necessario per stabilire se i dispositivi collegati sono in grado di registrare e riprodurre correttamente il flusso Mpeg-2, come pure lo spazio di registrazione riservato alla funzione Timeshift, la tolleranza del timer di registrazione via EPG (±5/10/15 minuti oppure nessuna), avvengono all'interno del menu USB (Gestore PVR) mentre la lista delle registrazioni e le altre operazioni di manutenzione come il cambio del nome, la cancellazione degli eventi, la visualizzazione dello spazio libero/occupato del disco, l'anteprima della registrazione con la dimensione e la durata sono accessibili tramite la voce Lista File del menu oppure direttamente con il tasto File List del telecomando.

Il file .ts (transponder stream Mpeg) generato dalla registrazione insieme a quello di identificazione (.idx) è riproducibile da PC con l'applicativo gratuito VLC Media Player (www.videolan.org) oppure masterizzabile su CD o DVD.

Collegamenti possibili
Anche il parco collegamenti non evidenzia alcuna differenza rispetto a quello del decoder C-Tech 3100 Plus.

A partire da sinistra troviamo due prese IF per il collegamento antenna (LNB Input) e l'uscita passante per un secondo ricevitore sat (Loop Out), 6 prese Cinch RCA per l'uscita audio analogica e video Composito/Component (segnale Pal interlacciato - 576i), due Scart per Tv (uscite audio analogico e video Composito/RGB) e VCR o apparecchio ausiliario (ingressi/uscite audio analogiche e video Composito, ingresso RGB con possibilità di bypass sulla Scart Tv), la RS-232 per il collegamento al PC o ad un decoder identico (trasferimento settings e firmware via cavo null-modem), le IEC relative al modulatore RF, la Toslink per l'uscita audio digitale S/PDIF di tipo ottico e la USB in versione Hi-Speed 2.0.

Non manca l'interruttore generale di alimentazione, collocato alla destra del cordone di alimentazione.


DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi/uscite antenna IF: 1/1 (passante)
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 10000
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS)
CPU: Conexant CX24303
Memoria Flash/SDRam: 2/16 MB
Connessioni Video: 2 Scart (TV: CVBS Out, RGB Out; VCR: CVBS In/Out, RGB In), 3 Cinch (Component Out), 1 Cinch (CVBS Out)
Connessioni Audio: 2 Cinch (analogico dx/sx), 1 Toslink (digitale ottico compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9 pin
Altre prese: USB 2.0, IEC ingresso/uscita passante (modulatore)
Modulatore RF: PLL ch 21÷69 UHF
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: PVR ready via USB, MP3/JPEG player, Blind Scan, Fast Scan, regolazione parametri video da menu, funzione Multi Picture, pausa digitale, sleep timer, timer VCR, giochi, upgrade firmware/settings via USB/RS-232/decoder
CAM integrata: Conax (programmabile) con lettore smart card
Alimentazione: 90÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 25 watt max
Dimensioni (LxAxP): 260x54x232 mm
Peso: 1,8 kg
Colore: Nero o argento
Prezzo: Euro 139,00

DA SEGNALARE
+ Predisposizione PVR via USB
+ Ricerca canali Blind Scan
+ CAM Conax integrata (CAS programmabile)
+ Facilità d'uso, configurazione e programmazione
+ Player MP3/JPEG via USB
+ Uscita video Component
- Uscita S-Video assente

Dati apparecchio in prova
Versione S/W: 1.02 (17/10/2008)
Versione H/W: 1.00
Versione di avvio: 2.00

PER INFORMAZIONI
Time-Sat/Andrea Sat
www.andrea-sat.it
Tel. 0734 964110

Nord-Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527
Scopri Eurosat

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965