Cerca powered by Google
newsletter
Attualità Banchi Prova Tecnica & Tecnologie Rivista
La Posta di Clarke
digitale terrestre - RAI debole da Valcava

Europarlamento24 EPeople

Con il supporto del Parlamento europeo
Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione Europea nel contesto del programma di sovvenzione del Parlamento Europeo per la comunicazione. Il Parlamento Europeo non ha partecipato alla sua preparazione e in nessun caso è responsabile o vincolato per le informazioni contenute e le opinioni espresse nel contesto del progetto.
In accordo con la legge vigente, gli unici responsabili sono gli autori, le persone intervistate, gli editori o i soggetti di trasmissione. Il Parlamento Europeo non può essere ritenuto responsabile per gli eventuali danni diretti o indiretti che possono scaturire dall'implementazione del progetto.
Agosto 2009.
Ho notato, ormai da alcune settimane, un  segnale di pessima qualità (2 su scala 10) del mux RAI A sul canale 64 di Valcava che rende praticamente irricevibili le trasmissioni (squadretta, non aggancia, ecc.). Preciso che tutti gli altri canali ricevuti (Mediaset 67-o, D Free 50-o, ecc.) arrivano perfettamente con qualità 9 o 10. Cosa sta succedendo? Il problema sarà risolto in breve tempo? Ricordo anche che a Lodi non abbiamo mai ricevuto un segnale decente del mux RAI B in quanto non disponibile da Valcava (dove sono orientate tutte le antenne della città e provincia) e troppo debole quello trasmesso da Milano sul canale 22.
Vittorio R.


Siamo perfettamente a conoscenza del problema che, tuttavia, dai nostri rilevamenti, si trascina ormai da molto tempo.
Il segnale del mux RAI A è decisamente più debole rispetto agli altri per cui basta un temporale per perdere il segnale oppure un tuner poco sensibile per impedirne la ricezione anche in condizioni meteorologiche ottimali.

Al di là della semplice (ma sempre utile) segnalazione del problema al call center di Raiway (Tel. 800111555, raiway@rai.it) bisogna solo avere pazienza.

In Lombardia, infatti, le trasmissioni digitali terrestri sono ancora in piena fase di test e solamente durante il primo semestre del prossimo anno, quando sarà avviata e completata la fase di switch-over/off, i problemi di ricezione saranno sicuramente risolti con l’incremento della potenza di trasmissioni, l’ottimizzazione dell’area di copertura e l’attivazione di nuovi multiplex tra cui quello destinato ad accogliere i programmi in Alta Definizione.
Scopri Eurosat

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965