ASI collabora con Skylogic per la banda larga italiana

Agosto 2011
L’ASI prevede di utilizzare 550 Mbps di capacità bidirezionale di Ka-Sat sui 10 spot beam che coprono interamente il territorio italiano allo scopo di diffondere l’alfabetizzazione digitale e le opportunità di formazione, allargando i benefici dell’ICT anche ai cittadini residenti nelle zone non adeguatamente servite dalle reti terrestri in banda larga. ASI costituirà una PPP (Public Private Partnership) con soci privati, per mettere a disposizione i servizi di banda larga agli enti governativi ed istituzionali del nostro paese.

Tali servizi includeranno anche Tooway, ideale per risolvere le situazioni di digital divide. ASI coopererà, inoltre, con Skylogic per l’accesso a Ka-Sat e per definire piani d’integrazione tra il network Tooway e la capacità che ASI prevede di aver disponibile sui propri satelliti in futuro. In funzione da maggio 2011, il sistema Ka-Sat di Eutelsat, combinando l’infrastruttura satellitare con quella terrestre, ha inaugurato una nuova era nel mercato dei servizi IP basati sui satelliti. Il suo concetto rivoluzionario si basa su un payload con 82 spot beam a ristretta copertura geografica, collegati a 10 stazioni master. Tale configurazione consente di riutilizzare 20 volte le frequenze disponibili, ottenendo così una capacità complessiva di 70 Gbps.

La rete di terra utilizza la tecnologia ViaSat SurfBeam 2, la versione più evoluta di quella che già oggi sta fornendo connettività a larga banda a 500.000 abitazioni nel Nord America. L’ampia capacità di Ka-Sat, combinata con la tecnologia SurfBeam 2, permetterà ad oltre un milione di abitazioni in Europa e in gran parte del bacino del Mediterraneo di connettersi al web con velocità paragonabili a quelle dell’ADSL terrestre.
www.skylogic.it - www.asi.it

Pubblica i tuoi commenti