Astra Spain cita in giudizio la Cantabria

Gennaio 2009. La scorsa primavera, Astra Spain ha siglato un accordo con il governo autonomo della Cantabria per la copertura della regione.
Dopo la formalizzazione avvenuta in estate, Astra ha iniziato la costruzione della stazione di uplink.

A settembre, però, il governo centrale spagnolo ha riunito tutti i governatori delle regioni autonome per trovare una soluzione comune al problema della distribuzione dei segnali DTT sul satellite nelle aree non ancora raggiunte (e che mai lo saranno a causa della conformazione del territorio) in modo da garantire il rispetto della deadline dello switch-off (3 aprile 2010).

Le pressioni del governo centrale e la proposta di copertura integrale dell'operatore terrestre Abertis Telecom, uno dei principali azionisti del sistema satellitare Hispasat, hanno spinto il governatore della Cantabria ad annullare il contratto siglato con Astra Spain.

Quest'ultima, ovviamente, non ha accolto di buon grado la decisione citando la Cantabria in tribunale per il mancato rispetto del contratto e del principio di neutralità tecnologica che la Commissione Europea ha imposto a tutti i Paesi UE.

Pubblica i tuoi commenti