AT&T annuncia la fusione con DirecTV

Luglio
L'operazione Project Star del valore di circa 48 miliardi di dollari creerà le condizioni per una totale integrazione tra il mercato telefonico e quello della pay-tv, minacciando gli operatori rivali della Tv via cavo e facendo sorgere nuove preoccupazioni tra gli utenti sulla reale concorrenza e le loro opzioni sul mercato. Grazie alla fusione, AT&T “guadagnerà” circa 20 milioni di abbonati alla pay-tv californiana, nota per i suoi ingenti flussi di cassa e la sua notevole capacità di offrire nuovi prodotti ai propri clienti. Di fatto, l'accordo permetterà di offrire sul mercato, assieme alle linee telefoniche fisse e mobili, anche quelle dati ad alta velocità e gli abbonamenti pay-tv ad un maggior numero di clienti: un pacchetto finora proposto soltanto dagli operatori via cavo come Comcast. L'accordo dovrà, comunque, passare sotto la lente delle autorità di regolamentazione federali, già allertate dai consumatori che negli ultimi anni hanno visto lievitare costantemente le tariffe dei servizi pay-tv.
www.directv.com
www.att.com

Pubblica i tuoi commenti