Attila alla Prima della Scala: in diretta (solo) in HD sulla Rai

Attila Teatro alla Scala

Come tradizione vuole, il 7 dicembre è una data importante per l’Opera in Italia: segna infatti l’inizio della stagione del Teatro alla Scala di Milano. E quest’anno ad aprire la stagione sarà Attila di Giuseppe Verdi. Sul podio ci sarà il Direttore Musicale Riccardo Chailly, mentre l’allestimento è stato affidato a Davide Livermore.

L’Opera sarà trasmessa in diretta da Rai Cultura in esclusiva su Rai1 dalle ore 17.45. La regia televisiva è di Patrizia Carmine. Lo spettacolo è trasmesso in diretta anche su Radio3 e su Rai1 HD canale 501. Come ormai avviene da qualche anno, è previsto anche un audio a 5.1 canali.

Oltre che su Rai 1 e Radio 3, Attila sarà trasmessa anche all’estero: in diretta/near live su ARTE (Francia, Germania e relativi territori linguistici), su Ceska Televize nella Repubblica Ceca, su Mtva in Ungheria e su Rsi in Svizzera, e in differita su Nhk in Giappone, su Il Media in Corea del Sud e su Rtp in Portogallo.

L’opera sarà trasmessa in diretta da 17 emittenti radiofoniche internazionali host della piattaforma Euroradio, dalla Russia all’Australia. Rai Com distribuirà inoltre l’opera in diretta in sala cinematografica: oltre ai circa 30 cinema italiani, l’evento live di Attila raggiungerà le sale di Spagna, Svizzera, Germania, Nord Europa, Ungheria e Russia.

Nel 2019 l’opera sarà replicata in differita nelle sale di Australia, America Latina e sarà oggetto di successive repliche europee.

Per il mercato dell’audiovisivo è prevista per il 2019 l’uscita di un DVD dell’Attila. Si avvarranno delle riprese in Alta Definizione diffuse da Rai le 37 sedi coinvolte nei cinquanta eventi dell’iniziativa “Prima Diffusa” promossa da Comune di Milano ed Edison insieme al Teatro alla Scala – tra cui il Carcere di San Vittore – e il maxischermo collocato al centro dell’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II, che offre la Prima ai cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here