Bang & Olufsen “sposa” lo standard WiSA

Aprile 2014
Grazie allo standard aperto WiSA, promosso dell’omonima associazione (Wireless Speaker and Audio Association) è possibile diffondere segnali non compressi a 24 bit senza il fastidio dei cavi, facilitando la realizzazione di impianti Home Cinema multicanale anche nei casi più critici.
Con la presentazione al CEDIA 2013, Bang & Olufsen è il primo brand a incorporare lo standard WiSA nei diffusori di alto livello. L’azienda danese sta creando una piattaforma innovativa nella sua più recente generazione di diffusori (Immaculate Wireless Sound), il cui lancio è previsto a breve, oltre a includerla nei prossimi televisori. Lo standard WiSA è già presente in molti dispositivi audio domestici come TV, lettori Blu-ray e sintoampli Home Cinema, utilizza la banda a 5,2-5,8 GHz per evitare interferenze con altri segnali e fornisce una larghezza di banda sufficiente a erogare musica non compressa a 24 bit con velocità di campionamento native. La funzione Dynamic Frequency Selection permette di superare i problemi di latenza (solo 5 ms) e gli errori che compromettono l’affidabilità delle soluzioni wireless a basso costo.

www.bang-olufsen.it

Pubblica i tuoi commenti