Box USB SAT CI HDTV TechniSat SkyStar USB 2 HD CI

In sintesi
La nuova SkyStar USB 2 HD CI porta finalmente la Tv satellitare ad Alta Definizione anche sui PC portatili (meglio se Dual Core di ultima generazione), senza rinunce né compromessi rispetto alla versione PCI. È addirittura dotata di slot Common Interface per le pay-tv, è compatibile anche con gli impianti motorizzati monocavo, può registrare i programmi radiotelevisivi sull'hard disk del PC e, grazie all'ottimo DVB Viewer personalizzato da TechniSat, è anche semplice da utilizzare e configurare. Il tuner si è dimostrato abbastanza sensibile seppur con qualche indecisione nella parte bassa della banda Ku (da 10,7 a 10,9 GHz), mentre lo zapping, come al solito, risulta più lento rispetto ai set-top-box stand-alone.

Gennaio 2009. Negli ultimi 18 mesi, la linea di schede tuner PC della tedesca TechniSat è stata oggetto di un profondo rinnovamento che ha permesso di migliorarne le prestazioni e incrementare la facilità d'uso per consentire a qualsiasi personal computer la ricezione dei canali digitali via satellite, antenna terrestre e cavo.

Per completare l'offerta mancava però un modello compatibile con i PC notebook, cioè dotato di porta USB, in grado di ricevere i canali satellitari in bassa e Alta Definizione che utilizzano i nuovi formati e standard come l'Mpeg-4 AVC/H.264 e il DVB-S2.

La SkyStar HD, sia nella prima versione da noi testata nell'estate del 2007 sia nella seconda disponibile da qualche mese, è infatti riservata ai PC fissi, ovvero ai cosiddetti “desktop” o “mediacenter”, escludendo quindi tutti i notebook.
Inoltre, dal momento che per poterla installare è necessario aprire il computer e fissarla alla motherboard, non può essere trasferita facilmente da un computer all'altro.

Ora, però, la musica è cambiata e anche i possessori di notebook possono finalmente godersi i canali televisivi satellitari in HD e registrarli sull'hard disk come già accade per quelli terrestri, grazie al nuovo modello SkyStar USB 2 HD CI, il tassello mancante dell'offerta TechniSat.

Non si tratta di un semplice adattamento del modello PCI ma di un apparecchio progettato ex-novo che in un box di soli 11,1x14,4x2,7 cm integra un sofisticato ricevitore satellitare DVB-S/S2 con uno slot Common Interface per l'accesso ai canali criptati. Quest'ultimo, nella tradizionale SkyStar HD 1-2, è ospitato su un modulo PCI aggiuntivo e finisce quindi per occupare un secondo slot della motherboard.

La SkyStar USB 2 HD CI, invece, si interfaccia con qualsiasi PC Windows (Vista o XP) tramite un normale cavetto USB, viene alimentata dal trasformatore di rete in dotazione e può essere quindi trasportata ovunque e su diversi computer.

Installazione veloce a prova di principiante
L'installazione della SkyStar USB 2 HD CI è alla portata di tutti perché, al contrario del modello PCI, non è necessario aprire il PC. Basta infatti installare i driver e l'applicativo DVB Viewer TE forniti su CD (oppure scaricabili in versione aggiornata su www.technisat.com), collegare l'antenna satellitare, l'alimentazione e il cavo USB tra il box e il computer.

Il riconoscimento della periferica avviene automaticamente ma, in alcuni casi, bisogna indicare la posizione dei driver (CD o HDD se scaricati dal web) e procedere con l'installazione seguendo le indicazioni che appaiono sul monitor del PC. Terminata l'installazione e riavviato il sistema operativo, la SkyStar USB 2 HD CI è pronta per l'uso.

Ancora più semplice da utilizzare
La gestione e la configurazione delle funzionalità della scheda SkyStar USB 2 HD CI avviene tramite il nuovo applicativo DVB Viewer TE (Technisat Edition) che ha preso il posto del tradizionale TechniSat TV Center. L'interfaccia grafica essenziale e l'ottimizzazione dei menu a tendina ha reso ancora più semplice e intuitivo l'uso delle funzioni disponibili.

Nella parte superiore della finestra sono ospitati i menu a tendina: Files, Channel, Settings e Info, mentre in quella inferiore trovano posto i tasti virtuali per l'accesso alle funzioni PVR (play, pausa, stop, registrazione), la selezione dei canali (elenco, CH+/-, swap tra gli ultimi due canali sintonizzati), la regolazione del volume ed il mute, l'attivazione del teletext, della guida EPG condensata (banner informativo) e completa, della ricerca canali.

Gran parte di queste funzioni sono replicate anche nel menu a tendina, sulla tastiera del PC e su quella del telecomando IR in dotazione che interagisce direttamente con il box senza bisogno di un ricevitore esterno.

Per accedere a tutte le altre funzioni - formato schermo, filtri, opzioni, CAM, scelta audio e sottotitoli, timer VCR, finestra sempre in primo piano e così via - è sufficiente entrare nel menu a tendina oppure posizionare il puntatore del mouse nell'area immagine, premere il tasto destro e selezionare la voce desiderata.

Il banner che appare ai piedi della finestra video viene attivato manualmente dal tasto “i” (Mini Guida TV) e comprende il numero e il nome del canale, il titolo del programma in onda e successivo con l'orario d'inizio e fine, il datario e l'orologio.

Portando il cursore del mouse sulla parte destra della finestra appare l'elenco dei canali in base all'ordinamento (nome, categoria, bouquet, gruppo) e al filtro selezionato (Tv, radio, free-to-air, criptati, con audio AC3, preferiti) con possibilità di visualizzare (ma non modificare) le informazioni tecniche di ciascun canale (PID, tipo video/audio, frequenza, SR, FEC, polarità, satellite, network ID, LNB, DiSEqC, ecc.), inserirlo nell'elenco preferiti oppure cancellarlo.

La SkyStar USB 2 HD CI può essere utilizzata anche con altri applicativi gratuiti e a pagamento come ad esempio la versione “pro” di DVB Viewer, ProgDVB, ALTDVB e MyTheater, seppure con il rischio di alcuni limiti funzionali.

Impostazioni essenziali
Le voci di setup del programma DVB Viewer TE si trovano nella sezione Settings/Opzioni e consentono un efficace controllo del tuner senza inutili complicazioni.
Nella finestra Opzioni troviamo cinque schede (tab): Generale, Enhanced, Hardware, Renderer, Decoder.

La scheda Generale offre la possibilità di scegliere la lingua e il proprio luogo di residenza (utile probabilmente solo per l'utilizzo con tuner DVB-T/C), gestire il funzionamento del cursore del mouse e dello screensaver, definire le cartelle di salvataggio delle videoregistrazioni e del Time Shifting, dividere il file delle registrazioni in più parti per poterlo comodamente ospitare su CD o DVD, definire i minuti di pre e post registrazione rispetto a quanto indicato dalla guida EPG (utile per compensare eventuali ritardi nel palinsesto).

La scheda Enhanced riguarda la configurazione dello streaming multicast e l'aggiornamento della guida EPG SiehFern Info.
Dalla scheda Hardware possiamo ricercare e selezionare il tuner, la tipologia (satellite, cavo, terrestre digitale/analogico), lo status (normale, non utilizzato, preferito) e diverse altre opzioni (modalità banda ridotta USB 1.1, Common Interface, DVB-S2, Direct Tuning). Nel nostro caso il riconoscimento avviene automaticamente ed è sufficiente spuntare le voci Common Interface e DVB-S2.

Le schede Renderer e Decoder consentono, infine, di selezionare il dispositivo e i codec video/audio necessari per riprodurre le immagini e i suoni a seconda del formato di compressione (Mpeg-2 layer II, MP3, Vorbis, AC3, XviD, DivX, Mpeg-1 video, H.264, AAC, ecc.).

Ricerca canali semplificata
La procedura di ricerca dei canali non offre molte opzioni, soprattutto quando si tratta di esaminare un singolo transponder.
Dall'interno della finestra Scan Channels possiamo impostare il gruppo di riferimento o crearne uno nuovo (che apparirà in cima all'elenco dei canali), selezionare il database dei transponder per la quasi totalità dei satelliti in orbita, impostare le frequenze di O.L. del LNB (banda bassa/alta), il DiSEqC (SimpleA, SimpleB, Pos A/Opt A, Pos B/Opt B, Pos A/Opt B, Pos B/Opt B, Goto Angular - per impianti motorizzati USALS), i valori di symbol rate di riferimento da utilizzare durante la ricerca, la frequenza di inizio/fine (solo inizio per la ricerca manuale su un singolo transponder), lo passo dello scan (step in MHz).

Durante la scansione si possono escludere i canali criptati e aggiungere solo le nuove emittenti (upgrade).
Dopo aver inserito tutti i dati possiamo effettuare una scansione totale o parziale (pulsante Scan Range) oppure di una singola frequenza (Scan Frequency) ma senza la possibilità di specificare i codici PID.

EPG standard con supporto SFI
La guida EPG viene visualizzata in una finestra indipendente con l'elenco dei canali a sinistra, il palinsesto giornaliero o settimanale a destra (giorno, orario, durata, evento, titolo) e i dettagli in basso.
Possiamo programmare la registrazione selezionando direttamente l'evento e premendo il tasto Invia al VRC oppure salvare la EPG in un file html.

Le informazioni dei palinsesti vengono fornite direttamente dai broadcaster ed eventualmente arricchite dal database di SFI (SiehFern Info - www.siehferninfo.de), una piattaforma di raccolta dei palinsesti di una settantina di canali televisivi tedeschi curato da TechniSat e distribuito attraverso il satellite Astra o la rete di trasmissione DVB-T tedesca.
Per aggiornare il database bisogna entrare nel menu Opzioni/Enhanced, selezionare la voce Scan di SiehFern Info e attendere qualche minuto.

Funzionalità PVR avanzate
Come tutte le altre schede e box DVB, anche la SkyStar USB 2 HD CI registra su hard disk i contenuti audio e video dei programmi radiotelevisivi ed offre altre funzionalità PVR (Personal Video Recording) come la pausa intelligente, ovvero il Time Shifting.

Il tuner DVB-S/S2 ed i codec Mpeg-4 AVC/H.264 permettono anche di gestire le trasmissioni in bassa ed Alta Definizione di nuova generazione.
Durante la registrazione (istantanea premendo il tasto REC oppure programmata con il timer VCR) viene catturato il transponder stream Mpeg del programma televisivo e creato un file con estensione .ts riproducibile sia all'interno di DVB Viewer sia attraverso altri programmi come Cyberlink PowerDVD, VLC Media Player e Windows Media Player.

Successivamente, tramite l'applicativo EVE v2 fornito in bundle, è possibile editarle, abbinarle ad effetti speciali, convertirle nei principali formati e supporti di registrazione (HDV, DV, DVD, VideoCD, ecc.) e masterizzarle.
I test effettuati con diverse trasmissioni in bassa ed Alta Definizione, DVB-S, DVB-S2, Mpeg-2/4, e con una serie di notebook Dual Core hanno confermato la perfetta fluidità delle registrazioni.

Per sfruttare al meglio le potenzialità del box, in particolare nella registrazione dei programmi in Alta Definizione ad elevato bitrate, è fondamentale utilizzare un PC con processore Dual Core da almeno 3 GHz, scheda grafica di livello medio-alto e 1 giga di Ram.
In caso contrario potrebbero verificarsi blocchi ed interruzioni nella riproduzione e nella registrazione dei contenuti HD, soprattutto se il DVB Viewer viene fatto girare insieme ad altri applicativi.

Slot C.I. integrato
All'interno del box è installato uno slot Common Interface compatibile con tutti i moduli CAM ufficiali (es. Irdeto, Conax, Viaccess, Nagravision, Seca/Astoncrypt, Cryptoworks, ecc.) e con buona parte di quelli multisistema come i T-Rex 4.1/4.6 e la Diablo CAM 2.3 Light.

La sua presenza assicura la decodifica dei canali a pagamento in abbinamento alla smart card che l'operatore pay-tv fornisce con l'abbonamento.
L'interrogazione della CAM e della smart card avviene nella sezione Settings/Conditional Access Module.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna: 1
Uscite antenna: No
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: Illimitati
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.2/1.3 USALS
Standard supportati: DVB-S, DVB-S2, Mpeg-2, Mpeg-4 AVC (H.264)
Interfaccia Bus: USB 2.0
Altre connessioni: Presa coassiale di alimentazione
Requisiti minimi di sistema: PC con sistema operativo Windows XP SP2/3 32/64 bit o Vista SP1 32/64 bit, CPU Pentium IV 1,8 GHz (Dual Core 3 GHz per segnali HDTV), Ram 512 MB (1024 MB HDTV), scheda video 3D (PCI-E 256 MB HDTV), scheda audio, porta USB 2.0
Funzioni PVR: Registrazione e Time Shifting tramite hard disk PC (segnali SD e HD)
Altre funzioni: EPG, teletext, sottotitoli, timer VCR, elenco preferiti, ricerca automatica/manuale, visualizzazione finestra ridotta/schermo intero, Multicast
Sistemi di accesso condizionato: Tramite slot Common Interface
Alimentazione: 12 Vcc (tramite alimentatore 100-240 Vca - 12 Vcc 1,5 A)
Accessori in dotazione: Box SkyStar USB 2 HD CI; Telecomando; Cavo USB; Supporto verticale; Alimentatore; CD-Rom con driver, applicativi e manuale d'uso, Guida di installazione cartacea

DA SEGNALARE
+ Interfaccia USB 2.0
+ Tuner DVB-S/S2 compatibile MPEG-2/4 AVC/H.264
+ Funzioni PVR su HDD
+ Slot Common Interface
+ Componentistica elettronica di alta qualità
+ Semplice da utilizzare e configurare
- Zapping lento

PER INFORMAZIONI
Eldor Innovazione
www.eldorinnovazione.com
Tel. 031 636111

Pubblica i tuoi commenti