Bruxelles aggiorna la direttiva sulle radiofrequenze

Novembre 2012
Il numero di apparecchi mobili e di applicazioni wireless è aumentato notevolmente negli ultimi anni e continua a presentare grandi potenzialità di innovazioni future e di espansione. La proliferazione di applicazioni, tecnologie e piattaforme genera però nuovi rischi di interferenze tra i diversi apparecchi presenti sul mercato. Per consentire al settore di espandersi ulteriormente, la Commissione Europea deve combattere queste interferenze e fare un uso sempre più efficiente dello spettro radio.
La direttiva R&TTE riguardante le apparecchiature radio e i terminali di telecomunicazione, entrata in vigore nel 1999 e quindi prima della comparsa dei dispositivi wireless di nuova generazione, sarà aggiornata e semplificata.
ec.europa.eu

Pubblica i tuoi commenti