canali – Bouquet internazionale dedicato ai turisti

Maggio 2011
Considerata la vostra disponibilità a fornire informazioni esaurienti in merito a problematiche sulle antenne, vorremmo porvi un quesito.
Siamo un’azienda per l’installazione di impianti TV di Modica (RG) alle prese con la realizzazione di un impianto di distribuzione di segnali TV per un centro turistico frequentato da italiani e stranieri. Potreste segnalarci quali sono i canali preferiti da francesi, spagnoli, tedeschi, inglesi, americani e russi ricevibili in chiaro da satellite per il maggior tempo possibile?
Questi segnali saranno poi convertiti in pacchetti digitali terrestri da aggiungere ai canali DVB-T presenti nella zona.
Abbiamo già preparato una lista indicativa ma, dovendo scegliere 1-2 emittenti per nazionalità, avremmo bisogno di un vostro parere. In attesa di una vostra esauriente risposta, porgiamo cordiali saluti.

Tecnodab Elettronica Snc

Pur non avendo a disposizione dati certi sulle preferenze dei telespettatori stranieri, possiamo presumere che i frequentatori del centro turistico gradirebbero ricevere i canali nazionali del proprio Paese, qualche emittente commerciale e le versioni internazionali dei vari canali all-news. Con un impianto di ricezione satellitare composto da 2-3 parabole puntate a 19,2° Est (Astra), 16° Est (vari Eutelsat) e 13° Est (Eutelsat Hot Bird) si potrebbero ricevere in chiaro diversi canali tedeschi (come ARD Das Erste, ZDF, RTL, Eurosport, Kika, Comedy Central, VIVA, MTV Germany, Nick Deutschland), spagnoli (TVE Internacional Euro, Canal 24 Horas), polacchi (TVP Polonia), arabi (Al-Jazeera, 2M Monde, Nessma, Sat7, Nile TV International), russi (RT English, RU TV, Rossiya 24), cinesi (CCTV), francesi (France 24, TV5 Monde), inglesi/americani (Bloomberg TV, BBC World News, CNN International), portoghesi (RTP Internacional Europe), croati (HRT TV1), rumeni (Antena, TVR International), albanesi (TV Shqiptar Sat). A questi aggiungeremmo poi Euronews, disponibile in diverse lingue.
Un’ulteriore scrematura della lista deve essere fatta in proporzione alla nazionalità della clientela (ad esempio se i turisti stranieri sono al 50% tedeschi, 30% francesi e 20% inglesi, su 10 canali 5 saranno tedeschi, tre francesi e due inglesi, modulando poi l’offerta anche in base alla fascia di età – bambini, adulti e anziani) e, magari, anche attraverso un sondaggio da effettuare tra gli ospiti per l’intera stagione. Per ulteriori consigli potete rivolgervi anche ai tour operator.

Pubblica i tuoi commenti