Canali – Come accedere alle TV turche

Vivo in Italia con la mia famiglia da molti anni ma sono originario della Turchia. Gradirei vedere qualche canale via satellite ma sono completamente ignorante in questa materia. Quali dispositivi sono necessari? Dove comprare il materiale? Quali canali si possono ricevere senza pagare? E con un abbonamento?

Halil K.

I satelliti più utilizzati dai canali in lingua turca sono i Turksat 2A-3A (in orbita a 42° Est) ed Eutelsat 7A (7° Est). I satelliti Turksat 2A-3A ospitano molti canali gratuiti (in chiaro) e, per quanto riguarda lo spot di trasmissione “Euro”, si ricevono con parabole di 60-80 cm. Anche il satellite Eutelsat 7A è visibile con una parabola dello stesso diametro, ma la maggior parte dei canali turchi sono codificati in quanto appartenenti al bouquet pay-tv Digiturk. L’elenco dei canali visibili su questi satelliti, sia in chiaro sia codificati, è riportato nelle tabelle digitali in fondo alla rivista. Prima di procedere con l’acquisto del materiale, dovrà valutare dove installare l’antenna parabolica. Se si tratta di un tetto non dovrebbero esserci problemi di orientamento (a meno di palazzi vicini molto più alti) se invece è un balcone, oltre ai divieti inseriti nei regolamenti condominiali e comunali, deve controllare se l’esposizione è verso sud-est. Il secondo passo da compiere è di acquistare, meglio se in un negozio di materiale elettrico/antenne, una parabola da almeno 80 cm, un LNB universale e un decoder satellitare low-cost, oppure contattare un installatore per la realizzazione completa del lavoro. Il nostro consiglio è di puntare la parabola a 42° Est e vedere, dopo qualche settimana, se l’offerta gratuita è soddisfacente. In caso contrario, basta spostare l’antenna a 7° Est e contattare un rivenditore come la Due Emme Antenne per acquistare un abbonamento a Digiturk (www.dueemme.com/catalogo/19.58.html - Tel. 0571 931575). Nel prezzo dell’abbonamento è incluso sia il decoder satellitare sia la smart card di Digiturk.

Pubblica i tuoi commenti