Canali satellitari – Bloccare le chat line erotiche in chiaro

Ho da pochi mesi un decoder satellitare collegato a una parabola puntata su ASTRA e Hot Bird. Ho notato che tutti i canali di chat line per adulti a 19° Est trasmettono in chiaro a tutte le ore del giorno. Anche se le immagini non sono spinte, non sono sicuramente adatte ai minori. Avendo figli piccoli, vorrei sapere se è possibile bloccare l’accesso in qualche modo e se l’eventuale procedura di blocco deve essere ripetuta a ogni nuova sintonia del decoder. Grazie per gli eventuali consigli.

Marco G.

Per impedire la visione dei canali free o pay (non solo a luci rosse), il proprietario di un ricevitore digitale ha la possibilità di attivare il “Parental Control”, ovvero un sistema di sicurezza che abilita la visione dei canali protetti o l’accesso ai servizi a pagamento solo dopo aver digitato un codice segreto.
Una volta scelto il codice PIN, questo viene memorizzato nel decoder oppure nella smart card e richiesto tutte le volte che si vuole accedere a un canale “bloccato”. La procedura di blocco si effettua dal menu di gestione dei canali e di solito va ripetuta ogni volta che si reinstalla la lista canali. Il blocco viene invece mantenuto se la lista viene semplicemente aggiornata aggiungendo i soli nuovi canali. Esiste poi un secondo “blocco” che agisce solo durante lo zapping, ovvero la scansione sequenziale dei canali con i tasti CH+/- o freccia,  “saltando” i canali desiderati. Questa procedura si esegue sempre dal menu di gestione dei canali e non impedisce però l’accesso diretto ai canali “saltati” se si digita con il telecomando la posizione di memoria occupata.
Sempre più canali e decoder offrono anche un sistema di Parental Control “evoluto” che consente di impedire la visione dei programmi che superano un tetto di età definito dall’utente. Ad esempio, impostando il blocco fino ai 10 anni, un programma giudicato idoneo per i maggiori di 12 anni non verrà oscurato mentre uno da 8 anni verrà bloccato e per vederlo sarà necessario digitale il PIN. Tale sistema, quindi, non si limita a bloccare il canale indipendentemente dai contenuti trasmessi ma effettua una discriminazione “intelligente” sui singoli programmi del palinsesto, grazie a una serie di codici che gli operatori televisivi inviano insieme alle immagini TV e che contengono l’età minima consigliata per la visione.

Pubblica i tuoi commenti