Centrale di transmodulazione Auriga A207

Settembre 2009. Talvolta è necessario che tutti i televisori analogici collegati all'impianto centralizzato dell'edificio possano ricevere i programmi digitali senza usare un decoder. È il caso tipico di un hotel dove la sostituzione di tutti i televisori analogici delle camere risulterebbe onerosa o laddove ci sia l'esigenza di mantenere comunque il controllo dei programmi digitali distribuiti nell'impianto centralizzato Tv: comunità, cliniche e altre strutture pubbliche.

La soluzione proposta è un sistema modulare nel quale ogni modulo permette di estrarre da un MUX digitale un preciso programma da distribuire nell'impianto, trasformandolo in un formato compatibile con i normali televisori analogici. Ciò evita costi di ristrutturazione dell'impianto e soprattutto la scomodità di avere presso ogni televisore un doppio telecomando.

La centrale Auriga A207 permette di configurare un sistema di ricezione di uno o più canali DTT dai quali estrarre i programmi digitali terrestri per trasformarli in normali canali PAL da distribuire nell'impianto.

L'unità è formata da una struttura principale costituita da un “cabinet” contenitore di schede (moduli)  che integra l'alimentatore e l'amplificatore finale. Sono disponibili due versioni capaci di contenere fino a 6 o 8 moduli per distribuire altrettanti programmi digitali ricevuti via satellite (QPSK) o via digitale terrestre (COFDM).

Ogni modulo può ricevere segnali provenienti da una stessa antenna o da più antenne eventualmente orientate verso diverse direzioni. Si possono combinare nella stessa centrale  anche moduli di ricezione per canali DTT e SAT. Nel caso si debbano distribuire programmi a pagamento, è possibile usare un modulo speciale dotato di slot Common Interface per l'inserimento delle CAM compatibili con il sistema di codifica dell'emittente.

Ampia flessibilità d'impiego
La centrale genera segnali PAL nelle frequenze Tv ricevibili da qualunque televisore nelle gamme VHF, UHF e parte della banda S. Nella stessa centrale si possono montare anche schede di rimodulazione Audio-Video per distribuire nell'impianto segnali Tv generati localmente, come nel caso di eventi speciali e convention o semplicemente per diffondere nell'impianto un programma Tv informativo generato da un lettore di DVD o da un computer.

Una caratteristica importante è data dalla disponibilità di moduli con uscita VSB (in banda vestigiale) che, rispetto a quelli in DSB (doppia banda laterale) permettono di sfruttare, per la distribuzione, anche i canali adiacenti.

Una caratteristica di rilievo della centrale Auriga A207 è il sistema di autocontrollo che permette di risolvere problemi temporanei in ricezione, ad esempio un degrado di segnale ricevuto o uno spostamento di frequenza come può accadere in questo particolare momento di transizione al digitale del sistema televisivo.

Se l'immagine televisiva del segnale di uscita dovesse rimanere nera a lungo o restasse congelato il modulo relativo a quel canale, la centrale in automatico attiva il completo reset del sistema, dopo un tempo prestabilito in fase di installazione.

Pieno controllo a distanza
Un'altra caratteristica molto utile è il controllo remoto. La centrale Auriga A207 prevede due modalità di controllo attraverso la sua presa di rete RJ45 (Ethernet) eseguibile via rete IP oppure tramite una connessione diretta ad un computer.

Nel primo caso va installato un web server aggiuntivo a mo' di interfaccia tra il sistema di controllo della centrale e la rete Internet.
Nel secondo caso si collega un cavo Ethernet tra la centrale e un normale computer.

Con il web server qualunque computer collegato alla rete interna o esterna può accedere alla centrale.
Nella connessione diretta ad un computer invece la comunicazione avviene tramite un semplice software aggiuntivo. In entrambi i casi si ottiene il controllo completo della centrale potendo così, ad esempio, cambiare i programmi da distribuire per adattarli alla richiesta degli utenti dell'edificio.

È il caso di un hotel che per un certo periodo di tempo ospita persone straniere, e dove il gestore può fare in modo che la centrale riceva e distribuisca programmi del loro paese o della loro lingua ricevuti via satellite o via digitale terrestre.

Operativa anche in estremo
La centrale Auriga A207 è realizzata con sistemi e circuiti che permettono il funzionamento corretto anche in condizioni estreme, quali variazioni della tensione elettrica, situazioni nelle quali è importante il basso consumo, temperature ambiente estremamente rigide o elevate.

L'unità è provvista, infatti, di alimentatore stabilizzato con un assorbimento di soli 125 W in grado di funzionare in un arco di temperature comprese tra - 10° e + 50°C.

PER INFORMAZIONI
Auriga S.p.A.
Via M.F. Quintiliano, 30 - 20138 Milano
Tel. 02 5097780 - Fax 02 5097324
www.auriga.it

Tabella delle caratteristiche tecniche della centrale di transmodulazione Auriga A207

Tabella Moduli DVB-S QPSK/Pal
Tabella Moduli DVB-T COFDM/Pal
Tabella Modulatori Audio/Video

Pubblica i tuoi commenti