CES 2018 – 20th Century Fox, Samsung e Panasonic: HDR10+ è open e royalty-free

HDR10+20th Century Fox, Samsung e Panasonic hanno svelato a Las Vegas gli ultimi aggiornamenti sul programma di certificazione della piattaforma standard “open & royalty-free” HDR10+ basata su metadati dinamici. I tre colossi dell’elettronica e dell’entertainment hanno annunciato che la piattaforma HDR10+ sarà presto resa disponibile ad altre società che producono contenuti, chipset (SoC) e dispositivi elettronici come Tv, lettori/registratori Blu-ray e set-top-box con il semplice pagamento di una licenza amministrativa e senza ulteriori costi di royalties per ogni singola unità commercializzata. I dettagli del programma, le specifiche tecniche ed il logo saranno pubblicati sul sito www.hdr10plus.org a disposizione di tutte le aziende interessate mentre la certificazione dei dispositivi verrà effettuata da centri di verifica autorizzati di terze parti.

Il “plus” rispetto all’HDR10 sta principalmente nel “Dynamic Tone Mapping”, un sistema che permette di personalizzare la gestione delle sfumature di luce scena per scena, con una calibrazione più precisa euna risposta video ancora più reale e mozzafiato.

Nell’HDR10, la masterizzazione video utilizza una modalità standard per l’intera lunghezza del contenuto mentre con il nuovo HDR10+ sarà possibile impostare parametri differenti a seconda delle scene e, addirittura, anche dei singoli fotogrammi. Questo grazie ai metadati dinamici, finora prerogativa del formato concorrente Dolby Vision che, insieme all’HDR10, al nuovo HDR10+ all’HLG (Hybrid Log Gamma) e all’Advance HDR, hanno portato la tecnica High Dynamic Range nell’ambito video consumer.

Per godere dei benefici del nuovo standard non sarà necessario cambiare Tv ma basterà aggiornare il firmware nei modelli più recenti, indicativamente prodotti a partire dal 2016 in poi. Per altri dispositivi come lettori Blu-ray e console videogiochi, oltre all’aggiornamento firmware sarà richiesta la presenza delle porte HDMI 2.1.

Pubblica i tuoi commenti