Champions League, a SKY il pacchetto completo

Gennaio 2009. L'Uefa ha annunciato che andrà alla Tv pubblica e alla pay di Rupert Murdoch il pacchetto principale dei diritti della Champions League 2009-2012, preliminari inclusi. Alla RAI va l'esclusiva dei diritti in chiaro, che garantisce la prima scelta delle partite del mercoledì, la finale del torneo e la trasmissione della super coppa Uefa.
Secondo uno schema quasi identico a quello attuale, la Tv pubblica potrà trasmettere gli highlights nei programmi del martedì e del mercoledì notte.

Dal canto proprio SKY Italia si è garantita il pacchetto completo: oltre agli highlights, potrà mostrare tutte le partite in diretta, compresa la finale, nei suoi vari canali Tv, incluso il programma Diretta Goal. Rai e SKY Italia potranno inoltre utilizzare i diritti acquisiti sui loro siti internet (www.rai.it e www.skytv.it) e sui cellulari.

«Questi accordi di partnership dimostrano la potenza della Champions League - ha dichiarato David Taylor, segretario generale Uefa - e siamo soddisfatti che continuino fino al 2012». Quanto ai diritti per il Digitale terrestre, che potrebbero essere appannaggio sia di Mediaset Premium che del nuovo competitor Air Plus Tv, se non di SportItalia, l'Uefa sta valutando le opzioni per la vendita ma, quando scriviamo, nessun accordo è stato ancora concluso.

Il direttore generale della RAI, Claudio Cappon, ha sottolineato come la Tv pubblica con questa operazione completi il proprio bouquet di Calcio in chiaro, «che è ricchissimo - ha dichiarato il manager - il più ricco che la Rai abbia mai avuto negli ultimi anni, e sicuramente è il più ricco d'Italia».

Oltre ai diritti della Champions, infatti, Viale Mazzini dispone di quelli per la Serie A e la Serie B che le consentono la trasmissione di Novantesimo Minuto, e dei diritti della Coppa Italia. Un risultato rimarchevole, secondo il direttore generale, perché ottenuto «spendendo circa la metà rispetto a quanto era stato fatto in passato».

L'investimento della RAI è, infatti, passato dai circa 120 milioni di euro a stagione precedenti agli attuali 60. In particolare, per la Champions 2009-2012 la Rai ha speso 27 milioni a stagione, contro i 50 circa dell'ultimo contratto, stipulato nel 2005, per i diritti 2006-2009 della competizione.

Pubblica i tuoi commenti