Clarke-Tech HD4100 Plus

In sintesi
Il ricevitore HD4100 Plus è il risultato del costante rinnovamento operato da Clarke-Tech sulla propria gamma di set-top-box per accogliere le richieste degli utenti senza stravolgere un progetto rivelatosi vincente in molte occasioni. Molta innovazione, quindi, ma sempre con un occhio di riguardo all’affidabilità, alla concretezza e alla facilità d’uso.
Dai modelli precedenti il nuovo decoder eredita la struttura del menu OSD, i servizi on-line, l’uscita HDMI a 1080p, il PVR e la ricerca Blind Scan. I miglioramenti più evidenti riguardano il Mediaplayer, ancora più versatile e multifunzionale, nuove funzioni come il Satfinder e l’equalizzatore audio, la grafica OSD ridisegnata secondo i canoni più moderni, la guida EPG multipla. Non mancano poi lo slot Common Interface (di tipo normale e non plus), il CAS Conax facilmente trasformabile in un multiCAS con i celebri firmware alternativi, il supporto SCR. Il ricevitore HD4100 Plus, così come gli altri modelli della gamma Clarke-Tech, è inoltre la soluzione ideale per chi ama sperimentare nuove soluzioni grazie alla folta community di supporto on-line, composta da migliaia di appassionati capaci di risolvere qualunque problema e di fornire gli strumenti idonei a sfruttare al meglio le potenzialità di questo decoder.
L’unica critica riguarda la traduzione italiana del menu OSD, incompleta e talvolta imprecisa.

Febbraio 2014
Fedele al motto “pochi ma buoni”, la tedesca Clarke-Tech ha snellito la propria gamma sostituendo solo in parte i vecchi modelli. I morsi della crisi e della concorrenza si fanno sempre più acuti e le aziende puntano a razionalizzare la propria offerta. E’ nata così una nuova gamma che volge il suo sguardo sempre più verso il mondo multimediale, in particolare ai servizi on-line che ormai spopolano non solo sul web ma anche su Tv (Smart TV), smartphone, tablet, PC e, appunto, set-top-box.
Da leader del mercato con una solida reputazione, Clarke-Tech, seppur interessata come tutte le aziende all’innovazione, non intende però tradire la filosofia che l’ha portata in pochi anni al successo, ovvero quella di realizzare prodotti solidi, funzionali, innovativi ma soprattutto affidabili. Nel nostro laboratorio test abbiamo ormai da molto tempo due esemplari di CT-5000C (normale e plus) utilizzati ma soprattutto “strapazzati” all’inverosimile senza accusare mai il minimo colpo. Con il test di oggi verificheremo se le promesse sono state mantenute e se la “new generation” di apparecchi è all’altezza sia dei mitici C-Tech di qualche anno fa sia della concorrenza, negli ultimi tempi sempre più agguerrita sul fronte dei contenuti e del prezzo.
Il ricevitore HD4100 Plus è probabilmente il prodotto più rappresentativo della nuova gamma, almeno per quanto riguarda la fascia media del mercato. Erede naturale del modello HD3100, adotta un tuner DVB-S2 HD, supporta gli impianti fissi e motorizzati compresi gli SCR, offre la ricerca Blind Scan, uno slot Common Interface (no CI+) e un CAS Conax programmabile con doppio lettore smart card, registra i programmi televisivi via USB e riproduce i file multimediali.
Come in altri esemplari firmati Clarke-Tech troviamo anche alcune “web application” come YouTube, Picasa, Flickr e altri servizi che permettono di ascoltare le radio che trasmettono in streaming su Internet, visualizzare le mappe e il meteo di Google.
La porta USB posteriore è idonea anche all’aggiornamento del firmware, al caricamento dei settings e ai backup in alternativa alla RS-232 mentre il parco collegamenti prevede le uscite HDMI (max 1080p), Cinch (AV CVBS analogico), Toslink (S/PDIF ottico) ma nessuna SCART.

Restyling grafico e struttura vintage
La nuova grafica con icone e sfondo hi-res si abbina alla tradizionale struttura ad albero dei precedenti modelli per rendere agevole e pratica la navigazione.
Nella parte sinistra dello schermo sono elencate le 8 sezioni principali che rimandano ai sottomenu visibili a destra. La traduzione delle voci è talvolta imprecisa, un “vizio” che Clarke-Tech si sta trascinando da lungo tempo.
Installazione comprende i settaggi dell’impianto satellitare fisso/motorizzato, le varie procedure di ricerca dei canali e il misuratore di spettro.
Impostazioni sistema permette di impostare l’orologio (data, ora, fuso, ora legale), l’accensione e lo spegnimento automatici, anticipare e/o posticipare l’orario di inizio/fine del timer (Lead Time), selezionare la lingua della traccia audio e dei sottotitoli, impostare lo standard video (Pal, NTSC, Auto), il formato dello schermo e dell’immagine, la risoluzione video in uscita dalla HDMI (576i, 576p, 720p, 1080i, 1080p, Auto), configurare l’uscita audio digitale (PCM e Dolby da S/PDIF o HDMI), personalizzare l’OSD (lingua, trasparenza, durata banner canale e volume, ecc.), scegliere la modalità di visualizzazione della qualità del segnale (% o dB), attivare e gestire il widget meteo, impostare la modalità di Stand-by (normale con orologio attivo o basso consumo con display spento). Inoltre troviamo le voci per gestire il Parental Control (blocco decoder, canali e programmi in base all’età), ripristinare i parametri di fabbrica (settaggi, canali free/pay o solo radio), impostare l’interfaccia Ethernet (DHCP/IP fisso, subnet, gateway, DNS) aiutandosi eventualmente con la scansione automatica della LAN e procedere con l’aggiornamento firmware tramite un PC collegato in rete, associare ai tasti F1/F2/F3/F4 e numerici (0…9) le funzioni desiderate come la lista dei video, il calendario, la calcolatrice, i servizi on-line, lo scan e l’editing dei canali, ecc.
Nel sottomenu Impostazioni Uscita A/V, i tasti di colore rosso e blu permettono rispettivamente di regolare il guadagno e l’attenuazione (± 12 dB) su 5 bande di frequenza audio (60 Hz, 310 Hz, 1 kHz, 6 kHz, 14 kHz) e personalizzare i parametri video (gamma, luminosità, saturazione, tinta e nitidezza).
Canali contiene gli strumenti per la gestione dei canali (cambio nome e PID, spostamento, blocco, salto, cancellazione), la creazione delle 16 liste preferite completamente personalizzabili e l’aggiunta di nuovi canali previo inserimento dei dati di sintonia ovvero satellite, frequenza, nome, tipo, PID, standard video e audio. Nella finestra di editing compaiono anche le immagini del canale in miniatura e alcuni dati tecnici come il nome del satellite e del canale, la frequenza, la polarità, il gruppo di appartenenza e il sistema di accesso condizionato utilizzato.
Entertainment ospita alcuni gadget come la calcolatrice, il calendario e permette di accedere ai servizi on-line, alla funzione di streaming video, alle web-radio, alle previsioni meteo e alla mappa di Google.
Informazioni sistema mostra i dati di programmazione (software, hardware, boot, data di aggiornamento database canali) mentre CI & CA serve a consultare i moduli Common Interface, CAS e le smart card.
Unità esterna permette di configurare l’unità di memoria USB (unità/partizione di default, formattazione, test velocità, spazio riservato al Timeshift, salto predefinito in riproduzione, timeshift automatico/manuale, ecc.), visualizzare lo spazio totale/utilizzato/libero, accedere al File Manager USB per la lettura dei file multimediali, l’aggiornamento firmware, il caricamento e il backup dei settings, ecc., abilitare il client FTP per la navigazione nella rete LAN e il trasferimento dei file, programmare il timer (8 eventi).
Aiuto mostra il manuale d’uso elettronico, disponibile però solo in lingua inglese.

PER INFORMAZIONI
Nord-Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1125/eur253_Clarketech_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti