Cobra Lepre PVR

In sintesi
Il test del Cobra Lepre ha permesso di apprezzare i tanti vantaggi e di scoprire qualche punto debole dell’apparecchio. Tra i “plus” figurano senz’altro le dimensioni compatte, la facilità di installazione e d’uso, l’eccellente reattività, la spia LED che si accende quando il tuner rileva una portante di segnale, lo spegnimento automatico e l’aggiornamento dei canali anche in Stand-by. Il principale punto debole è il parco connessioni che prevede solo 2 SCART, tra l’altro senza RGB, nessuna uscita audio digitale né antenna passante.

Maggio 2014
Secondo alcune nostre statistiche, elaborate anche grazie alle informazioni fornite dai nostri lettori, i decoder più gettonati sono gli zapper terrestri multimediali con supporto PVR, seguiti a ruota dai ricevitori “essenziali” che si limitano a sintonizzare i canali e poco altro. La porta USB ormai presente sul 90% dei set-top-box in commercio, da quelli entry-level ai top di gamma, viene considerata un “plus” molto utile, magari sfruttata solo saltuariamente, ma comunque un particolare ritenuto utile in diverse occasioni. Ad esempio, per guardare una foto o un video sul televisore ma soprattutto per registrare un film, una serie tv oppure una partita quando si è assenti o impegnati a fare altro. Per pochi euro in più, quindi, gli utenti alla ricerca di uno zapper per digitalizzare la propria TV analogica scelgono un modello multimediale prestando però la massima attenzione al prezzo. In questa fascia del mercato si posiziona il Cobra Lepre, uno zapper agile, veloce e talmente immediato nell’uso da costituire la soluzione giusta per chi è scarsamente attratto dalla tecnologia. Il tuner DVB-T in dotazione sintonizza i canali in chiaro a definizione standard (MPEG-2), li ordina in base alla LCN, registrandoli quando necessario su chiavette USB. Facile da collegare, programmare grazie al parco connessioni ridotto ma a prova di errore (solo due SCART e l’ingresso antenna) e al collaudato menu, organizzato con logica, il ricevitore Lepre occupa pochissimo spazio, trovando spazio ovunque.

Menu: vocazione multimediale
Il menu OSD, un classico di molti zapper terrestri, è stato oggetto di una completa revisione per eliminare gli errori di traduzione riscontrati in altri modelli, dimostrandosi sufficientemente intuitivo tanto da consentire la navigazione, la programmazione e l’utilizzo di tutte le funzioni senza l’aiuto del manuale d’uso. La finestra principale comprende sei sezioni di cui una dedicata al tuner DTT e ai settaggi generali (TV Digitale) e le altre che permettono di accedere direttamente alle funzioni Mediaplayer, Game Console, PVR e all’unità di memoria USB (Film, Musica, Foto, Giochi, Gestione Disco, Formattazione). La “home screen” contiene anche le immagini in miniatura del canale sintonizzato e il richiamo al tasto INFO per conoscere le funzioni di navigazione nel menu associate ai tasti del telecomando.
La sezione TV Digitale contiene a sua volta sei sottomenu: Gestione Canali, Installazione, Configurazione, Aggiornamento SW, Impostazioni di Fabbrica, Versione.
Gestione Canali permette di modificare l’elenco dei canali memorizzati (creazione preferiti, spostamento, blocco, cancellazione), ordinarli in base a tre criteri di priorità (Paese, FTA e/o criptati, alfabetico AZ/ZA, LCN ascendente o discendente), associarle ad uno dei 7 generi predefiniti (Notizie, Scienza, Sport, Film, Bambini, Musica, Moda) oppure a tutti, cancellare completamente l’elenco.
Installazione conduce alla sintonizzazione automatica o manuale. Configurazione personalizza la grafica OSD (skin colorato, sovrimpressione orologio, durata banner, trasparenza), imposta la lingua del menu e dell’audio (principale/secondaria), gestisce i parametri video (standard, formato d’immagine, luminosità/contrasto/tinta/saturazione) e quelli audio (equalizzazione standard/classica/rock/jazz/pop, DSP concerto/cattedrale/passivo/dal vivo - solo per i canali Radio/Tv). Sempre in questo sottomenu è possibile abilitare l’ordinamento LCN, l’alimentazione delle antenne attive attraverso la presa AERIAL e la funzione di spegnimento automatico (dopo tre ore dall’ultimo comando), proteggere l’accesso al menu con un PIN personalizzato, regolare l’orologio e il datario (automatico/manuale, ora legale, fuso), programmare il timer di registrazione o promemoria (8 eventi con ripetizione, messaggio, data e ora di inizio, durata, ecc.) ed abilitare l’aggiornamento della lista canali in stand-by.
Aggiornamento SW consente di caricare un nuovo firmware da una chiavetta USB (se disponibile sul sito web di Cobra), Impostazioni di Fabbrica ripristina i settaggi originari e cancella tutti i canali mentre Versione visualizza i dati di programmazione (HW, SW, modello, ecc.).
Le sezioni Film, Musica e Foto permettono di accedere ai contenuti multimediali presenti su dispositivi USB come spiegheremo tra breve, Giochi contiene il videogioco Box Man, Gestione Disco elenca le videoregistrazioni effettuate e mette a disposizione alcuni strumenti di riproduzione ed editing. Formattazione cancella tutti i dati presenti nell’unità USB oppure solo quelli di una singola partizione.

Sintonia automatica e manuale
La Ricerca automatica esamina tutto lo spettro VHF (177,5÷226,5 MHz - Ch. E5÷E12) e UHF (474÷858 MHz - Ch. 21÷69), rileva i multiplex attivi e ne memorizza i canali. La Ricerca manuale permette invece di impostare un canale VHF o UHF (es. 39), verificare il corretto agganciamento del tuner attraverso le barre di segnale e qualità, e procedere con la scansione del singolo mux. I parametri di frequenza e banda non sono modificabili dall’utente ma variano in base al canale selezionato.
Prima della sintonizzazione, consigliamo di impostare nel sottomenu Sistema (Configurazione) le voci: Antenna OFF nel caso di impianti centralizzati; Antenna attiva ON se si usa un’antenna attiva da interni che richiede l’alimentazione via cavo coassiale;  LCN OFF per quella in base alle frequenza e Paese (Italia); LCN ON per numerazione automatica. In caso contrario, il decoder potrebbe non funzionare correttamente ed i canali salvati in ordine sparso.
Durante la scansione, vengono mostrati sullo schermo il numero ed i nomi delle emittenti radiotelevisive trovate, il canale VHF/UHF esaminato, la sua frequenza e la larghezza di banda, la barra di progressione con il dato percentuale. Eventuali conflitti di numerazione LCN sono risolti automaticamente.
Con il tasto OK si richiama la finestra per la selezione rapida dei canale tramite i tasti freccia alto/basso anche in base all’eventuale raggruppamento per genere (Globale, Notizie, Scienza, Sport, ecc. - tasti freccia destra/sinistra).

Banner essenziale, EPG multipla
Il piccolo banner che appare sullo schermo durante lo zapping oppure premendo il tasto INFO del telecomando contiene solo il numero e il nome del canale, il titolo del programma in onda e successivo con l’orario di inizio/fine (se disponibili). Nell’angolo superiore destro, se attivato da menu, appare anche l’orologio.
Premendo una o due volte il tasto INFO si attiva una finestra contenente diverse informazioni tecniche sull’emittente come il multiplex di appartenenza, la frequenza, il canale VHF/UHF, i codici PID e ID Servizio, l’orario ed il titolo del programma in onda e successivo. Sono presenti anche le barre di livello/qualità del segnale con il dato percentuale e alcune icone relative ai servizi offerti dal broadcaster (teletext, sottotitoli, audio multiplo, ecc.).
La guida EPG mostra la programmazione giornaliera (tasto rosso - elenco degli eventi per ogni singolo canale), settimanale (tasto verde - griglia con gli eventi di 6 canali per pagina) e le informazioni estese sul singolo evento (trama, attori, lingua, età minima consigliata per la visione, ecc. - tasto giallo).
Con il tasto blu si opera la programmazione diretta del timer in base all’evento selezionato per l’accensione/spegnimento automatico del decoder, la visione del programma o la sua registrazione via USB.

Registrazione e Timeshift tramite USB
La registrazione dei programmi televisivi e il Timeshift, la cosiddetta “pausa intelligente”, richiedono l’inserimento di un dispositivo di memoria nella porta USB frontale. Il ricevitore Cobra Lepre supporta le “chiavette” USB, e gli hard disk portatili ma solo se dotati di alimentazione esterna (2,5” con hub attivo oppure 3,5” con alimentatore). Tutti gli altri dispositivi, anche quelli più “risparmiosi” dal punto di vista dell’assorbimento energetico, non vengono invece riconosciuti.
Il dispositivo USB può avere più partizioni, ad esempio una dedicata ai file multimediali (Mediaplayer) e una alla registrazione, ma va formattato in FAT32, operazione eseguibile da PC oppure direttamente dal decoder.
Registrare al volo un programma televisivo è semplice e intuitivo: basta sintonizzare il canale desiderato, premere il tasto con il pallino rosso (REC) e fermarla con il quadratino bianco (STOP). Le registrazioni non hanno una durata prefissata regolabile a piacimento e devono essere quindi interrotte manualmente. Si può però programmare il timer, anche via EPG, per eseguire le registrazioni in modo completamente automatico. Il Timeshift (Differita) funziona sia durante le registrazioni sia durante la visione, per rivedere una scena di un film o un gol, e si gestisce principalmente con i tasti colorati del telecomando. Il banner dedicato alle funzioni PVR mostra il tempo di visione, trascorso e quello di registrazione live, la modalità di funzionamento (es. manuale) e lo spazio libero su disco in megabytes.
Le registrazioni sono elencate nella sezione Gestione Disco con tanto di anteprima video e informazioni sulla durata e lo spazio occupato. Il tasto di colore verde ha molteplici funzioni: permette di cancellare una o tutte le registrazioni, cambiare il nome, avviare l’anteprima oppure la riproduzione a schermo intero.
Come in tutti i PVR con tuner a definizione standard, le registrazioni vengono effettuate in MPEG-2 con risoluzione 576i e con lo stesso bitrate della trasmissione digitale originale, ovvero senza alcuna perdita di qualità. Il file con estensione .mpg può essere copiato su PC, riprodotto con tutti i Mediaplayer (consigliato VLC) e convertito in altri formati.
Considerando che i canali digitali italiani trasmettono solitamente con un bitrate di 2-4 Mbps, ogni minuto di registrazione occupa circa 15-20 MB. Su una pennetta USB da 8 GB si potranno quindi registrare circa 3/3,5 ore di programmi che diventano 7 per il taglio da 16 GB e 14 per quello da 32 GB.

Jukebox essenziale
Il lettore multimediale integrato permette di riprodurre sullo schermo televisivo le foto JPEG, i video DivX, Xvid, MPEG-1/2/4 ed ascoltare gli MP3, ovvero i formati ed i codec più popolari in circolazione.
Anche in questo caso le operazioni da compiere sono poche e semplici: basta entrare nel menu OSD, selezionare la sezione corrispondente (Film, Musica, Foto), navigare nelle eventuali cartelle e scegliere i contenuto desiderato. I brani musicali sono riprodotti con il supporto delle informazioni ID Tag (titolo, autore, album, genere) e delle funzioni di spostamento rapido (x2/x4/x8 nei due sensi) e ripetizione. Le foto possono essere ruotate, invertite (specchio) e riprodotte in sequenza mentre per i video sono disponibili solo i comandi di spostamento rapido (come negli MP3), pausa e stop.

PER INFORMAZIONI
Cobra
www.cobraspa.it
Tel. 039 68341

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1150/EUR256_Cobra_Lepre_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti