Come ricevere i canali balcanici (serbi, croati, sloveni, albanesi, rumeni, macedoni)

canali balcanici Total Tv

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un vero e proprio boom dei canali e delle piattaforme “pay” che trasmettono nelle cosiddette “lingue balcaniche”, ovvero in serbo, croato, sloveno, albanese, rumeno e macedone (solo per citare quelle più diffuse). Se a questo aggiungiamo l’importante flusso migratorio, da questi Paesi verso l’Europa degli inizi degli anni ‘90 a seguito della caduta dei regimi comunisti, è facile intuire che questi canali generino un grande richiamo verso gli utenti, come testimoniamo le lettere che riceviamo quotidianamente in redazione, i post sul nostro sito web e sulla pagina di Facebook.

La maggior parte dei canali balcanici è ospitata a 16° Est sul satellite Eutelsat 16A: questa concentrazione e l’elevata potenza del satellite (pari a quella di Hotbird e di altri Eutelsat nelle vicinanze) sono stati senza dubbio i fattori di sviluppo dell’offerta radiotelevisiva. Con una semplice ed economica parabola da 60-80 cm è possibile vedere decine di canali generalisti e tematici, anche in alta definizione e con contenuti “premium” come il calcio europeo e italiano.

Lo strapotere delle pay-tv private

L’Eutelsat 16A è principalmente la “casa” dei canali balcanici pubblici come HRT (Croazia), TV Slovenija, RTSH (Albania) e TVR (Romania). Sono quasi sempre visibili in chiaro ma non mancano alcuni canali come HRT 2 e 3 che risultano codificati in quanto inseriti in uno o più bouquet pay-tv. RTS Satelit, che propone il meglio dei canali pubblici serbi RTS 1 e 2, è invece visibile gratuitamente su Astra 4A a 5° Est e richiede una parabola da 120 cm in tutta Italia.

Sempre a 16° Est troviamo le piattaforme pay-tv più importanti come DigitAlb, Tring Digital, Total Tv e Max TV che concentrano il 95% dell’intera offerta televisiva.

DigitAlb è nata nel 2004 ed è la piattaforma pay-tv più popolare in Albania grazie alla doppia trasmissione (terrestre e satellite) e agli oltre 70 canali televisivi. Tra questi figura SuperSport che propone anche gli incontri della Serie A TIM grazie all’acquisizione dei diritti esclusivi per l’Albania.

Per conoscere le modalità e i costi di abbonamento suggeriamo di contattare Due Emme Antenne.

Tring Digital è un’altra pay-tv albanese, nata nel 2008 e con una trentina di canali televisivi principalmente tematici come Tring Super (cinema), Tring Max (film d’azione, thriller, fantascienza, horror), Tring Comedy (film d’avventura e animazione, commedie, ecc.), Tring Life (film per tutta la famiglia, drammatici, ecc.), Tring World e Planet (documentari), Tring Shqip (contenuti vari di produzione interna), Tring Sport e News (con copertura della Champions League), Tring Tring (bambini). Troviamo anche diversi canali internazionali come MTV, VH1, Disney Channel e Fox Life. Per informazioni e abbonamenti ci si può rivolgere sempre a Due Emme Antenne.

Total TV è una piattaforma televisiva satellitare serba con oltre 80 canali televisivi tra cui RTS 1 e 2, N1 SRB HD, B1 BiH, N1 HDR, Grand TV, K-CN 2 Music e 3 Svet Plus, CMC, Palma Plus, Al Jazeera Balkans, Prva, Prva Plus, Prva World, Pikaboo, RTRS Plus. Il pacchetto comprende anche i canali Arena Sport (tvarenasport.com) che offrono un’ampia copertura dei campionati di calcio inglese, francese, tedesco, italiano, dell’Europa League e della Champions League. Total TV è disponibile anche in Slovenia, Montenegro, Bosnia e Erzegovina, Croazia, Macedonia e nel resto d’Europa (Italia inclusa) con un’offerta “personalizzata” che tiene conto del target e dei diritti televisivi acquisiti.

Max TV è la piattaforma televisiva dell’operatore tlc croato Hrvatski Telekom che ripropone buona parte dei canali già visti su altre pay-tv (come Arena Sport e Sport Klub) e le versioni “geolocalizzate” dei più prestigiosi canali internazionali come VH1, MTV, E! Europe, History, Nickelodeon, AXN, CNN International, Disney Channel, Fox Movies, HBO, Cinemax e Discovery Channel.

Un’altra piattaforma pay-tv molto ricca e interessante è la rumena Digi TV: a differenza di quelle viste finora trasmette a 1° Ovest (satelliti Intelsat 10-02 e Thor) ed è disponibile anche in Serbia, Ungheria e Repubblica Ceca. Richiede una parabola da almeno 80 cm di diametro.

L’offerta gratuita a 16° Est e 1° Ovest

Chi non volesse spendere nemmeno un euro per un abbonamento pay-tv, ha a disposizione una discreta offerta di canali balcanici in chiaro rinunciando, ovviamente, a contenuti “premium” come il cinema in prima visione e gli eventi sportivi più gettonati.

Sul satellite Eutelsat 16A troviamo diversi canali balcanici generalisti nazionali come TV Slovenija 1-2-3; i croati HRT, HRT 4 e Z1; gli albanesi RTSH 1, RTK 1, Top News, BCTV Europe, BBF Music TV, Elrodi TV, TV21 Macedonia, Folk +, Tring International, Ora News e Kanali 7; i serbi BN Music, Yu Planet, RTRS Plus, TV Duga+, K CN 1, K CN Music 2, K CN Svet +3, Vip HD, DM Sat e TVCG Sat; i bosniaci OBN, Hayat Folk, Hayat Music e OTV Valentino; i rumeni TVR International, TVR HD, TVR Cluj, TVR Craiova, TVR Lasi, TVR Timisoara, TVR Targu-Mures e Pro TV International; la montenegrina TVCG Sat.

A 1° Ovest troviamo invece la macedone TV Sonce, i rumeni 1 Music Channel, Inedit TV, TV SudEst, Credo TV, Romania TV, Speranta TV e UTV.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here