copertura – Sirius in Svizzera

Agosto 2008.
Abito sul confine tra Italia e Svizzera e vorrei ricevere i canali nordici che trasmettono a 5° Est dai satelliti Sirius. Ho installato una parabola Gibertini da 125 cm collegata ad un decoder ufficiale (con relativa smart card) ma riesco a ricevere solo la parte russa ed estera ma non i canali nordici. Mi potete aiutare?
Pietro L.

Mi rivolgo a voi dato che con la vostra esaustiva e super rivista a cui faccio riferimento da molti anni mi siete sempre stati d’aiuto. Sono un tecnico installatore dalla Svizzera Italiana nelle vicinanze di Lugano e vi scrivo per avere delle informazioni riguardanti il satellite Sirius situato a 5° Est che alcuni clienti svedesi vogliono ricevere da qui. Fino a pochi mesi fa con una parabola da 150 cm tutto funzionava perfettamente ma ora il segnale è sparito di colpo. Ho effettuato alcuni test con un’antenna di circa 240 cm collegata al decoder fornito in dotazione agli abbonati e la ricezione risulta possibile, pur con fatica, solo durante il giorno.
Ho provato a contattare il servizio tecnico in Svezia senza però ottenere alcuna risposta. Cosa può essere successo?
Federico N.

Il satellite Sirius 4 utilizza due diversi spot. Quello “nordico” si concentra su Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca e arriva a coprire anche le regioni del centro Europa fino all’Austria e alla Polonia mentre quello “pan-europeo” copre l’intero continente fino al nord Africa e al Medioriente.

La Svizzera si trova oltre i limiti di copertura dell’area nordica con antenne di diametro di 120 cm (vedi immagine footprint) e richiede quindi dischi di diametro superiore.
Nelle tabelle digitali pubblicate in fondo alla rivista abbiamo infatti indicato come diametro minimo 150 cm e la conferma arriva dalle passate esperienze dei clienti del Signor Federico.

Non riusciamo, invece, a capire come mai ultimamente il segnale sia divenuto così debole da riuscire ad essere captato con molta difficoltà solamente con parabole molto più grandi. Forse l’operatore ha ridotto la potenza di trasmissione del Sirius 4 o riposizionato il fascio di copertura rispetto ai footprint ufficiali.
I test condotti a Milano con una 180 cm hanno confermato i risultati del Signor Federico. I transponder con polarità verticale appaiono debolissimi mentre gli orizzontali sono agganciabili abbastanza facilmente.
Le prove si sono svolte di giorno con il cielo completamente sereno.

Proveremo anche noi ad indagare sulla questione e capire se si tratta di un malfunzionamento temporaneo del satellite o di una decisione di SES-Sirius o Viasat di escludere dalla visione dei propri canali il pubblico dell’Europa mediterranea (tra l’altro impossibilitato a stipulare un abbonamento pay-tv in modo ufficiale).

Pubblica i tuoi commenti