Criptato o non criptato, questo è il dilemma…

Marzo 2010.

CAM e smart card
CAM è l’acronimo del termine inglese Conditional Access Module con cui si indica  un dispositivo elettronico in standard Common Interface che decripta un sistema di accesso condizionato (ovvero CAS , Conditional Access System) permettendo la fruizione di contenuti criptati come quelli della Tv tramite l’impiego di una card.
La CAM è un modulo removibile da inserire in un apposito slot accessibile dall’esterno del ricevitore (ma anche di un televisore, o computer, ecc.).

Smart card
I sistemi di accesso condizionato per la televisione digitale utilizzano quasi sempre la tecnologia della smart card, necessaria per la fruizione dei contenuti criptati.
La CAM Common Interface è dotata di alloggiamento per smart card in cui deve essere inserita per fruire dei contenuti criptati.
Alcune CAM Common Interface sono in grado di ospitare due smart card, una in formato standard l’altra in formato plug-in.

FTA
Free To Air, ovvero trasmessi in chiaro. Con questa sigla si identificano sia i canali televisivi senza alcuna codifica sia i ricevitori digitali non in standard Common Interface e che quindi, non potendo accogliere al loro interno alcuna CAM, non sono in grado di decodificare canali criptati.
I canali della RAI e di Mediaset sono un esempio di canali FTA, anche se saltuariamente, specie durante le trasmissioni per le quali non sono stati pagati i diritti internazionali, vengono criptati.

Pubblica i tuoi commenti