Curiosando tra gli stand

Marzo 2010.

L'OLED DEBUTTA NELLE CORNICI DIGITALI
La tecnologia OLED fa il proprio debutto tra i Digital Photo Frame, ovvero le cornici digitali, grazie a Samsung che ha presentato alla fiera americana il modello 700Z con display AMOLED (OLED a matrice attiva) da 7” con risoluzione di 1024x600 punti. L'elevato contrasto e la brillantezza dei colori consentono una perfetta riproduzione degli scatti fotografici e dei video mentre la connettività wireless Bluetooth assicura una semplice ed immediata condivisione dei contenuti con altri dispositivi. Integra anche un client DLNA, una memoria flash da 4 GB ed una porta USB che permette di collegare il DPF ad un PC per utilizzarlo come monitor. Sarà nei negozi americani da marzo ad un prezzo suggerito di soli 300 dollari (circa 215,00 euro al cambio attuale).
www.samsung.com

LG EXPO, SMARTPHONE CON PROIETTORE ESTRAIBILE
L'eXpo di LG (GW820) è il primo smartphone disponibile negli USA a supportare un pico proiettore opzionale che si fissa sul dorso per condividere foto, video, presentazioni e web-content con altri utenti su grande schermo in alternativa al display LCD da 3,2” WVGA touchscreen integrato. Tra le altre funzionalità troviamo la fotocamera da 5 MP con flash, la tastiera estesa QWERTY, gli standard di connessione senza fili Wi-Fi e Bluetooth, il sistema operativo Windows Mobile 6.5 Professional.
www.lge.com

NVIDIA, ARRIVA LA RIVOLUZIONE TEGRA 2
Tegra 2 è la nuova piattaforma hardware di Nvidia dedicata al settore dei PC Tablet, ovvero gli ultraportatili (handheld) ottimizzati per la navigazione sul web, la lettura di testi e la riproduzione di foto, video e musica. È basata su una CPU Dual Core Cortex-A9 affiancata ad una GPU (processore grafico) della stessa Nvidia che permette di gestire flussi video Full HD. Il consumo è di solo mezzo watt che si traduce in un'autonomia di oltre 140 ore di riproduzione audio continuate e 16 di video. Oltre ai Tablet, Tegra 2 sarà impiegata nel settore automotive: grazie ad un accordo con l'Audi, dal 2012 tutte le vetture della casa di Ingolstadt destinate al mercato americano saranno dotate di un sistema di Car Entertainment & Navigation sviluppato proprio su questa piattaforma.
www.nvidia.com

3D ANCHE PER LE FOTOGRAFIE DIGITALI
Nelle aree demo 3D di Samsung e LG era possibile ammirare non solo video stereoscopici ma anche immagini digitali create da apposite fotocamere 3D con lenti e CCD separati che simulano la visione umana. I primi giudizi sono senz'altro positivi anche se la strada per ottenere un effetto tridimensionale “reale” è ancora lunga. Nel caso di Samsung era presente un prototipo della stessa azienda coreana da 12,2 MP, zoom 5x e display AMOLED 3D. Sconosciuti i tempi di commercializzazione ed ovviamente il prezzo. Nello spazio 3D di LG era invece all'opera la nuova FinePix Real 3D W1 di Fuji Film, anch'essa con doppia lente Fujinon con zoom 3x abbinata al proprio CCD da 10 MP. Un processore dedicato si occupa di elaborare le due immagini e di tradurle in un formato 3D riproducibile dal Tv, anch'esso ovviamente 3D, per la visualizzazione tramite occhialini attivi o passivi. È anche possibile visualizzare la foto sul display integrato (3D con sistema a parallasse) e stamparle con la tecnologia Hi-Res 3D Print System che ricrea la terza dimensione grazie ad un foglio lenticolare. La fotocamera 3D di Fuji Film è già disponibile nei negozi americani al prezzo di 600 dollari circa.
www.samsung.com
www.lge.com

USB SUPERSPEED, CHE SCHEGGIA!
In uno spazio espositivo promosso dal USB Implementers Forum, Inc., “papà” dell'omonimo standard, era possibile ammirare tutte le nuove periferiche compatibile con la versione 3.0, chiamata anche “SuperSpeed” per l'elevatissima velocità di trasferimento (5 Gbit/s contro i 480 Mbit/s della 2.0 e i 12 Mbit/s della 1.1). Si trattava di motherboard, schede d'interfaccia PCI Express e Express Card, hard-disk esterni e Hub prodotti da Asus, MSI, Gigabyte, Western Digital, Buffalo, I-O Data e pronte ad invadere il mercato. La USB 3.0 può operare in 4 differenti modalità di velocità per garantire la retrocompatibilità con le precedenti versioni, utilizza un nuovo tipo di connettore di colore azzurro con 9 pin (di cui 5 per la modalità SuperSpeed) ed è disponibile nei package A, B e AB (Micro USB). Tanto per fare un esempio, con la versione 3.0 è possibile trasferire un file da 16 GB in soli 53 secondi contro gli 8,9 minuti del 2.0 (Hi-Speed) e le 5,9 ore dell'1.0/1.1 (Full Speed).
www.usb.org

SMARTPEN PER FOTO INTELLIGENTI
Si chiama Pulse ed è la prima penna intelligente prodotta da Livescribe. Grazie al microfono ed alla telecamera infrarossi integrati è in grado di registrare qualsiasi suono, associare e interpretare la scrittura memorizzando le note nella memoria flash integrata da 2 o 4 GB oppure su un PC tramite collegamento USB. L'accesso ai comandi di registrazione, pausa, stop, salto e bookmark avviene semplicemente posizionando la punta della penna sulle icone stampate sul blocco note dedicato, il display OLED permette di accedere alle varie applicazioni (tra cui un traduttore simultaneo multilingue) e di visualizzare le parole riconosciute mentre l'altoparlante integrato riproduce le registrazioni audio. È presente anche un jack per l'ascolto tramite cuffia. La distribuzione italiana è curata da SCL Services.
www.livescribe.com

L'IMMAGINE DIVENTA ARTE
Casio rivoluziona il mondo delle cornici digitali presentando la Digital Art Frame che trasforma le immagini scattate con una fotocamera in capolavori d'arte. Il processo di conversione snapshot-to-painting consiste nell'applicare degli speciali filtri alle fotografie trasformandole in dipinti ad acquarello, matita, pastello oppure ad olio, in base a svariate tecniche. Il processo viene effettuato automaticamente dal software integrato in base alle preferenze ed alle personalizzazioni dell'utente. La tecnologia Adobe Flash Lite permette anche di visualizzare contenuti aggiuntivi precaricati come orologi e calendari oppure di scaricarne altri dal web. La cornice adotta un pannello WSVGA da 10,2”, dispone di una memoria interna da 2 GB e di slot SD/SDHC e USB, ha la connessione Wi-Fi b/g/n, una coppia di altoparlanti stereo e può riprodurre anche MP3 e video MJPG.
www.casio.com

PASSAGGIO GRADUALE AL 3D
La romana 3D Switch era “on stand” a Las Vegas (in partnership con la torinese SISVEL, www.sisvel.it) con due novità dedicate al mondo stereo. La prima è una soluzione “pacificante” nell'ambito della guerra di standard e formati che oramai sta per iniziare a coinvolgere anche le trasmissioni tridimensionali televisive. Il sistema, infatti, consente ai broadcaster di “mescolare” facilmente sullo stesso canale Tv (ricorrendo a un semplice aggiornamento firmware dei dispositivi esistenti) contenuti 2D e 3D, così da garantire un passaggio graduale e soft verso le trasmissioni Tv “a rilievo”, analogamente a quanto avvenuto a suo tempo per la transizione dal bianco/nero al colore. La seconda novità, invece, riguarda in particolare l'utilizzo home e si riferisce a un paio di occhiali-telecomando “3DSwitch” che - interfacciati via raggi infrarossi a un Tv color 2D/3D compatibile - permettono di commutare in automatico l'apparecchio tra visione mono oppure stereo (anche di un medesimo programma, nel caso, per esempio, dei futuri Blu-ray 3D, sui quali è prevista altresì una traccia 2D), a seconda che gli occhiali siano o meno indossati dal fruitore o comunque da uno dei componenti il gruppo di fruizione.
www.3dswitch.it

ALLEANZE PER IL 3D
La società TDVision, altamente specializzata in sistemi “visual” a tre dimensioni - suo, per esempio, è un progetto tecnologico del 2008 che già contemplava l'utilizzo del 3D a bordo dei Blu-ray - nell'ambito della kermesse americana presentava TDV Alliance (www.tdvalliance.com). Si tratta di una partnership avviata per ora con i dealer di mercato DiMonte Group, IMD (Integrated MicroDisplays), 3-DECT, AVENET e Himax.
Lo scopo principale della TDV Alliance è di fornire a 360° un supporto  sinergico per lo sviluppo dell'universo stereo, a cominciare dalla progettazione di nuovi sistemi, la loro realizzazione, il relativo testing, la presentazione nell'ambito delle istituzioni competenti (tipo, per esempio, la SMPTE e l'ITU), la commercializzazione e l'assistenza ai clienti.
Intanto, TDVision, utilizzando anche una serie di suoi specifici codec, offriva al CES una dimostrazione pratica di trasmissione 3D-HD da monte a valle, anche live, sfruttando per le riprese una coppia di “turbocamere” HD Sony montate su un robustissimo e particolare supporto Stereo Rig di tipo “Side by Side”.
www.tdvision.com

PROIEZIONI A RILIEVO
Mitsubishi presentava in un suo vastissimo spazio espositivo, letteralmente preso d'assalto dai visitatori (spazio che includeva anche un OBVan con a bordo sistemi di video-proiezione stereo), una serie di  nuove soluzioni per il tridimensionale, tra cui Tv LCD Full HD 3D, lettori Blu-ray 3D, nonché il 3DC-1000 3D, un adattatore ideato per rendere compatibili con il Blu-ray 3D anche i precedenti televisori “3D Ready” del marchio nipponico.  La “ciliegina sulla torta a tre dimensioni” di Mitsubishi, però, era costituita dall'XD600U, un proiettore 3D per utilizzi business e home che integra al suo interno il nuovo chipset DLP della Texas Instrument, in grado di visualizzare immagini stereoscopiche sfruttando un solo DMD e un'unica lente. Per poter recepire l'effetto di rilievo volumetrico delle immagini, comunque, è necessario utilizzare occhiali attivi, come, per esempio, quelli di nVidia. L'XD600U è basato su un chip DMD da 1024 x 768 pixel, garantisce un livello luminoso di 4500 lumen e un contrasto di 2000:1.
www.mitsubishi-tv.com

Pubblica i tuoi commenti