Cyber-Shot QX, la fotocamera è mobile

Ottobre 2013
Le Lens Style Camera Cyber-shot DSC-QX100 e DSC-QX10 trasformano un telefono cellulare in una potente fotocamera con tanto di zoom e stabilizzatore ottico. Pur avendo l’aspetto di obiettivi fotografici, le nuove proposte di Sony sono a tutti gli effetti delle fotocamere ad alte prestazioni. Si fissano in un attimo grazie al connettore in dotazione, che si adatta a molti degli smartphone più diffusi (larghezza 54-75 mm/spessore massimo 13 mm) e si collegano in Wi-Fi con possibilità di pairing tramite NFC.

È possibile utilizzare le Cyber-shot anche separatamente dallo smartphone o dal tablet, così da collocarle nel punto desiderato e far scattare l’otturatore direttamente dal telefono in caso di inquadrature angolate oppure per gli autoritratti.
Il modello DSC-QX10 pesa 105 grammi (con batteria e Memory Stick Micro), monta un sensore CMOS Exmor R da 18,2 megapixel, un obiettivo G con zoom ottico 10x e tecnologia Optical SteadyShot. La DSC-QX100 si differenzia per il sensore Exmor R da 1” con 20,2 megapixel effettivi e per l’obiettivo Carl Zeiss Vario-Sonnar T* ad ampia apertura con zoom ottico 3,6x.

Il potente processore BIONZ presente su entrambi i modelli assicura foto e video in HD ricchi di dettagli mentre la modalità Superior Auto aiuta a trarre il meglio da ogni inquadratura, riconoscendo automaticamente decine di diverse condizioni di scatto e regolando di conseguenza le impostazioni della fotocamera.
www.sony.it

Pubblica i tuoi commenti