DEA distribuisce il modulatore DVB-T HD Satson

Marzo 2013
Il display LCD e il pannello comandi permettono di impostare facilmente il canale di trasmissione (VHF e UHF da 47 a 862 MHz con larghezza di banda 6-7-8 MHz), regolare il contrasto, la saturazione, la luminosità e la nitidezza dell’immagine generata, il livello di uscita (da 75 a 90 dB), il canale LCN per evitare conflitti che impedirebbero la corretta memorizzazione. E’ dotato di ingressi video HDMI (con HDCP), Component e CVBS (Cinch), e supporta i formati Pal (576i/576p), NTSC (480i/480p) e HD (720p/1080i). Inoltre, lo strumento genera la tabella PSI – SI (PSI: PAT, PMT – SI: SDT, NIT), il nome del canale e del network (editabili), la costellazione QPSK, 16QAM, 64QAM e misura solo 23x20x4 cm.

Il mux DVB-T contenente il segnale AV modulato può essere ricevuto con qualsiasi Tv o decoder, rendendo possibile la distribuzione su tutti i televisori domestici di un programma satellitare HD (come una partita di calcio trasmessa da Sky), un film in Blu-ray o un qualsiasi video digitale archiviato in un Mediaplayer. Oltre che con il pannello comandi e il display, il modulatore Satson HD-MOD-001T è configurabile da rete Ethernet (Telnet). Il test completo sarà pubblicato su uno dei prossimi numeri di Eurosat.
www.dueemme.com
www.satson.eu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here