DEA distribuisce il modulatore DVB-T HD Satson

Marzo 2013
Il display LCD e il pannello comandi permettono di impostare facilmente il canale di trasmissione (VHF e UHF da 47 a 862 MHz con larghezza di banda 6-7-8 MHz), regolare il contrasto, la saturazione, la luminosità e la nitidezza dell’immagine generata, il livello di uscita (da 75 a 90 dB), il canale LCN per evitare conflitti che impedirebbero la corretta memorizzazione. E’ dotato di ingressi video HDMI (con HDCP), Component e CVBS (Cinch), e supporta i formati Pal (576i/576p), NTSC (480i/480p) e HD (720p/1080i). Inoltre, lo strumento genera la tabella PSI - SI (PSI: PAT, PMT - SI: SDT, NIT), il nome del canale e del network (editabili), la costellazione QPSK, 16QAM, 64QAM e misura solo 23x20x4 cm.

Il mux DVB-T contenente il segnale AV modulato può essere ricevuto con qualsiasi Tv o decoder, rendendo possibile la distribuzione su tutti i televisori domestici di un programma satellitare HD (come una partita di calcio trasmessa da Sky), un film in Blu-ray o un qualsiasi video digitale archiviato in un Mediaplayer. Oltre che con il pannello comandi e il display, il modulatore Satson HD-MOD-001T è configurabile da rete Ethernet (Telnet). Il test completo sarà pubblicato su uno dei prossimi numeri di Eurosat.
www.dueemme.com
www.satson.eu

Pubblica i tuoi commenti