decoder – Clarke-Tech con USB: per quale scopo?

Agosto 2008.
Sono un pensionato appassionato di Tv satellitare dai tempi di Tele+ e Stream. Attualmente ho installato una parabola dual-feed da 80 cm puntata su Astra e Hot Bird e collegata a due decoder indipendenti. Uno di questi è il Clarke-Tech 2100 Plus con USB. A cosa serve questa presa? Vorrei inoltre sapere se posso installare un terzo feed a 9° Est per il satellite Eurobird 9 e se, in futuro, questo satellite prenderà il posto di Hot Bird. Vi ringrazio per l’aiuto e vi chiedo cortesemente di prevedere sui prossimi numeri di Eurosat una guida alla corretta installazione e sintonizzazione dei decoder digitali, con una serie di domande e risposte come già fate per le guide all’acquisto.
A.R., Torino

Clarke-Tech 2100 Plus è un ottimo decoder Common Interface e con moltissime risorse sul web che permettono di trasformarlo in uno strumento potente e versatile.
La porta USB, peculiarità delle serie Plus, svolge una duplice funzione. Grazie al lettore multimediale integrato consente di riprodurre immagini Jpeg e brani musicali MP3 direttamente dal decoder.
Basta caricare su una Pen Disk (chiamata “pennetta”) o un hard disk portatile i contenuti desiderati, inserirli nel decoder e accedere all’apposita voce del menu OSD.

Per le immagini è possibile attivare lo slideshow e il tempo di rotazione, mentre per i brani MP3 possiamo decidere la modalità di riproduzione (loop generale o singolo brano, normale), visualizzare i dati ID Tag di ogni singolo brano (nome, titolo, artista, album, anno, commento, genere) e quelli tecnici (sampling rate, bit rate, modalità).

La USB è utile anche per l’aggiornamento del firmware del decoder e il caricamento dei setting, ossia delle liste dei canali preconfezionate distribuite gratuitamente su Internet. In questo caso bisogna scaricare il file (www.clarke-tech.com o altri portali Internet dedicati ai ricevitori digitali), copiarlo su Pen Disk o HDD, inserire il dispositivo nella porta USB e, tramite menu, selezionarlo dall’elenco che appare sul teleschermo.

Questa procedura risulta molto più veloce rispetto al classico metodo seriale tramite cavo null-modem.
Il firmware caricato può essere di tipo ufficiale oppure patchato per emulare altri sistemi di codifica. Per maggiori informazioni la invitiamo a leggere il test pubblicato su Eurosat di settembre 2007.

L’aggiunta di un terzo feed per i 9° Est è fattibile solo a patto di sostituire l’LNB di Hot Bird con uno monoblocco 9-13. Così facendo, però, potrebbero sorgere problemi con la ricezione dei canali di Astra a 19,2° Est.
Eurobird 9 non prenderà il posto di Hot Bird ma lo affiancherà diversificando la propria offerta (canali regionali e locali, alta definizione, ecc.).

Riguardo alla sua ultima richiesta, riteniamo sia impossibile sviluppare una guida comune all’installazione e alla sintonizzazione dei decoder viste le notevoli differenze tra i vari modelli in commercio.
Le domande e risposte che inseriamo nelle guide all’acquisto, come lei ha notato, possono aiutare a capire i concetti fondamentali della Tv satellitare mentre i banchi prova, soffermandosi in modo dettagliato sulle caratteristiche e le funzioni del singolo decoder, spiegano come installarlo e sfruttarne le potenzialità.

Pubblica i tuoi commenti