Decoder Humax Combo-9000 Tivù

Febbraio 2010. Peculiarità del decoder Humax Combo-9000 nella versione Tivù è quella di possedere entrambi i tuner digitali DVB-T e DVB-S per l'accesso ai canali digitali free e pay terrestri e satellitari, sia della piattaforma TivùSat sia di altri bouquet internazionali che utilizzano sistemi di accesso disponibili su CAM.

Il decoder integra anche uno slot Common Interface utilizzabile con entrambi i tuner ed un CAS compatibile con tutti i sistemi di accesso condizionato utilizzati dalle pay-tv terrestri e da TivùSat. Il decoder Combo-9000 è compatibile con gli impianti mono-feed, dual-feed, multi-feed, motorizzati (DiSEqC 1.0/1.1/2.0/1.2) e con i moderni sistemi SCR UniCable, vanta 5000 canali di memoria ed il telecomando multifunzione (Tv/decoder).

Il menu OSD garantisce una navigazione semplice ed efficace tra le voci grazie soprattutto all'ottima organizzazione, alla grafica e ai testi ad alta risoluzione mentre la ricerca dei canali, separata per i tuner SAT e DTT, avviene in base a differenti modalità: TivùSat (solo canali della piattaforma più quelli presenti sugli stessi transponder), Automatica (tutti i canali da uno o più satelliti e delle bande VHF/UHF), Manuale e Manuale Multipla (uno o più transponder presenti nel database interno oppure uno nuovo semplicemente inserendone i dati, singolo canale VHF/UHF), Avanzata (PID), SMATV (inserimento frequenza IF per impianti satellitari centralizzati).

Tutti i canali digitali terrestri, satellitari e TivùSat confluiscono in un unico elenco con tre distinti blocchi. Se si sceglie come LCN Preferito TivùSat (sezione menu OSD Elaborazione canali), nel primo blocco (numerazione 1-1000) trovano posto i canali TivùSat in base all'ordinamento LCN predefinito, nel secondo (1001-2000) quelli terrestri sempre con ordinamento LCN (+1000) mentre nel terzo (2001-4999) tutti gli altri canali satellitari.

Se invece si sceglie Terrestre come LCN Preferito, i blocchi 1 e 2 vengono invertiti. A causa di un baco del firmware, che sarà risolto con il prossimo aggiornamento (imminente), capita che i canali di TivùSat del blocco 1-1000 scompaiano improvvisamente. Per risolvere l'inconveniente basta disabilitare da menu l'aggiornamento dei canali.

Il banner mostra il nome dell'emittente e il suo numero, il gruppo di appartenenza, l'orario corrente, il titolo del programma in onda o successivo con la barra di avanzamento e l'orario di inizio e fine del programma ed alcune icone che indicano la tipologia di trasmissione (DTT/SAT), la presenza di teletext, sottotitoli, audio multiplo normale o Dolby, le codifiche utilizzate (NA per Nagravision, MG per Mediaguard, ecc.), l'età minima consigliata per la visione del programma (se disponibile), ecc.

Per conoscere altri dettagli sull'evento trasmesso è sufficiente premere il tasto i del telecomando mentre con LANG e OPT+ si attivano due finestre con le varie opzioni disponibili (selezione sottotitolo/audio, sblocco canale, eliminazione, informazioni tecniche - frequenza, PID, SID, ecc. - e l'inserimento diretto in una delle 5 liste preferite).

Per confrontare i palinsesti sono disponibili due diverse EPG: quella standard integrata nel decoder e quelle interattive MyEPG (DTT) e TivùSat, decisamente più complete e flessibili grazie anche al motore di ricerca per titolo, genere, orario di messa in onda, ecc.

Collegamenti possibili. A partire da sinistra troviamo le due prese IEC per l'ingresso d'antenna terrestre con possibilità di alimentazione per antenne interne di tipo attivo, l'uscita passante per Tv, VCR oppure DVD-R, le prese IF per l'ingresso antenna SAT e la relativa uscita sempre di tipo passante, due prese Scart configurabili da menu per quanto riguarda le tipologie del segnale video in uscita (RGB/CVBS/S-Video per Tv e CVBS/S-Video per VCR), un set di uscite Cinch A/V (audio analogico stereo e video Composito) e la presa audio digitale ottica (Toslink) compatibile PCM/AC3.

Sulla destra sono invece collocate le prese “dati” RS-232, indispensabile per effettuare l'aggiornamento del firmware via PC (ma anche per gli eventuali settings), ed il miniplug RJ11 del modem interno utilizzato come canale di ritorno per alcuni servizi interattivi. Manca solo l'interruttore generale di alimentazione.

Prezzo: 169,00 euro*

* prodotto accreditato presso il Ministero delle Comunicazioni per usufruire del contributo statale di 50,00 euro destinato agli abbonati Tv residenti nelle aree interessate dallo switch-over/switch-off.
Per info: Tel. 800.022.000 - http://decoder.comunicazioni.it

DA SEGNALARE
+ Doppio tuner SAT/DTT
+ Slot Common Interface
+ CAS Nagravision, Irdeto e Conax
+ DiSEqC 1.0/1.1/1.2/SCR-UniCable/USALS
+ Uscite video CVBS/RGB/S-Video
+ Display frontale a Led
-  Firmware da perfezionare

PER INFORMAZIONI
Mediasat
www.mediasat.com
Tel. 0471 543777

Pubblica i tuoi commenti