Decoder Sat C.I. TechniSat Digit MF4-S VA

In sintesi
TechniSat MF4-S VA è un decoder Common Interface concreto e affidabile, un apparecchio ricco di funzioni realmente utili e progettato per offrire ai telespettatori la piena fruizione dei servizi free e pay ricevibili via satellite con qualunque impianto e con tutte le funzioni di contorno (EPG SFI, riordinamento ISIPRO, ecc.). La CAM Viaccess e lo slot Common Interface multicompatibile lo rendono ancora più interessante in prospettiva di un abbonamento pay-tv mentre il parco collegamenti è abbastanza ricco seppur con qualche limitazione. L’installazione è quanto di più semplice si possa desiderare da un decoder digitale grazie alla procedura guidata passo-passo.

Agosto 2008. Dopo il Digit 5S provato alcuni mesi fa, torniamo ad occuparci di TechniSat per festeggiare l’arrivo del nuovo MF4-S VA, versione Viaccess del prodotto di riferimento della gamma satellitare dell’azienda tedesca per la completezza delle funzioni, la facilità d’uso, le dimensioni compatte e l’affidabilità.

La nuova versione si affianca a quella “pura” Common Interface e a quella con CAM Conax e Cryptoworks integrate (CC) lanciate sul mercato lo scorso anno proponendosi in una nuova veste decisamente più elegante e raffinata grazie alla cornice del display e ai tasti frontali entrambi cromati.

Nella progettazione dell’MF4-S VA, i tecnici tedeschi hanno pensato soprattutto alle necessità degli utenti svizzeri, soliti ricevere i canali nazionali via satellite con la smart card Sat Access, anche se ovviamente la CAM è compatibile con qualsiasi pay-tv che utilizza questo standard, anche nella versione più recente, ossia la 2.6.

Per gli altri sistemi di accesso condizionato, il decoder M4-S VA offre uno slot Common Interface compatibile con tutti i moduli “ufficiali” monosistema e, in molti casi, anche con quelli multisistema programmabili da PC, garantendo così l’accesso all’intero panorama televisivo europeo sia in chiaro sia criptato.

Le altre caratteristiche tecniche sono comuni a tutti i modelli della famiglia MF4-S: 4000 canali di memoria (2000 preferiti), compatibilità con impianti motorizzati (DiSEqC 1.2), multifeed (Multytenne) e centralizzati (SatCR/Unicable), menu completo e facile da navigare, guida EPG standard e SiehFern INFO, ordinamento automatico della lista canali con il sistema ISIPRO, display frontale a Led e telecomando multifunzione.

Anche in questo modello ritroviamo la pratica funzione di autoinstallazione che si attiva alla prima accensione del decoder e segue l’utente passo dopo passo alla configurazione ottimale, ricercando gli eventuali aggiornamenti firmware disponibili on air.

Menu davvero esemplare
Il menu OSD a corredo dell’MF4-S VA è sostanzialmente identico a quello degli altri set-top-box digitali di TechniSat, se si eccettua qualche piccola differenza per quanto riguarda il tuner adottato (satellitare o digitale terrestre) e la capacità di ricezione (free o pay).

La grafica ad alta risoluzione combinata con i caratteri puliti e di grandi dimensioni che facilitano la lettura, la presenza della barra di aiuto ai piedi del teleschermo che mostra le opzioni possibili associate ai tasti colorati del telecomando, l’organizzazione delle voci e dei sottomenu rendono la navigazione non solo veloce e semplice ma anche piacevole.
La traduzione italiana è complessivamente corretta, ad eccezione di alcune voci riportate in lingua inglese.

La finestra del menu principale mostra i riferimenti alle sette sezioni: Ricerca emittente, Impostazioni, Organizzazione timer, Organizzazione lista TV, Organizzazione lista radio, Accesso Condizionato e Lingua menu.

In Ricerca emittente troviamo i collegamenti alle modalità di ricerca automatica, satellite singolo/multiplo, transponder e avanzata (PID).

Il menu Impostazioni comprende i settaggi del “filtro contenuti” (Parental Control per il blocco dei singoli canali TV/radio), le impostazioni della guida EPG SFI (aggiornamento, canale beacon, canali TV/radio, categoria di inizio, ecc.), la selezione del Paese di origine, la regolazione dell’orologio/datario (automatico/canale di riferimento), la presenza dell’orologio in stand-by (sul display a led), l’impostazione del codice telecomando indispensabile per evitare conflitti tra due decoder TechniSat (es. SAT e DTT), le impostazioni video (formato schermo, uscite Scart CVBS/RGB/S-Video, modalità scaling/zoom), quelle audio (lingua audio/sottotitoli e abilitazione uscita Dolby), la configurazione dell’impianto di ricezione (switch DiSEqC, antenna Multytenne) e i parametri dell’LNB per ciascun satellite, la personalizzazione dell’OSD (durata banner, sfondo canali radio), l’accesso ai dati tecnici del decoder (versioni hardware, software, seriale, ecc.), il ripristino dei dati di fabbrica, l’eliminazione di tutti i programmi, l’aggiornamento della lista canali e del firmware, la copia delle impostazioni da/per un decoder gemello.

L’accesso alla pagina dei timer per la programmazione delle registrazioni tramite VCR o DVD Recorder (o per un semplice promemoria) avviene tramite Organizzazione timer.

Le sezioni Organizzazione lista TV e Organizzazione lista radio comprendono tutte le funzioni per riordinare, cancellare, spostare i canali dell’elenco generale, creare e gestire quelli preferiti.

Mediante la voce Accesso Condizionato possiamo interrogare la CAM Common Interface inserita nello slot come pure la smart card associata alla CAM integrata Viaccess (reset CAM, diritti smart card, PIN, ecc. - le voci variano a seconda della CAM C.I. e della smart card utilizzata).

La sezione Lingua si riferisce infine alla traduzione delle voci di menu.

Massima flessibilità di ricerca
La ricerca dei canali si effettua in base a quattro diverse modalità: automatica, satellite/multi satellite, manuale semplice (transponder) e manuale avanzata (PID).

La prima effettua una scansione totale di tutti i satelliti ricevibili con il proprio impianto e impostati nel sottomenu Configurazione Antenna, la seconda consente di selezionare i singoli satelliti (oppure tutti come per la ricerca automatica), mentre la terza e la quarta servono a concentrare l’attenzione su una singola frequenza grazie alla possibilità di inserire, oltre al satellite, la frequenza, la polarità, il valore di symbol rate, i PID video/audio/PCR (manuale avanzata) e verificare il corretto agganciamento dei segnali tramite le barre di livello e qualità del segnale.

Tutte le modalità permettono di escludere dalla ricerca i canali criptati per snellire l’elenco generale qualora non si disponga di alcun abbonamento pay-tv.

Durante la scansione vengono mostrati i canali Tv e radio trovati, la barra di progresso, il numero e la frequenza del transponder esaminato rispetto al totale, mentre al termine possiamo decidere se aggiungere automaticamente tutti i canali sintonizzati e salvati nella lista generale, anche a quella TV/Radio, con possibilità o meno di ordinamento.

Per visionare un canale Tv possiamo utilizzare i tasti del telecomando (PROG +/-, joypad, tastierino numerico) oppure selezionarlo dall’elenco generale/preferito/tematico che appare nella finestra Navigatore (tasto OK) con gli eventuali approfondimenti sull’evento in onda, le immagini Tv in miniatura, lo slot orbitale dal quale trasmette.

Informazioni in quantità
Il banner canale si presenta ricco di informazioni ben leggibili grazie al corpo del testo di grandi dimensioni e al colore grigio/nero/giallo.
Il banner mostra il numero e il nome del canale, la lista di appartenenza, l’orologio, il titolo del programma in onda con l’orario di inizio/fine, la lingua audio, la modalità (Dolby) e altre informazioni, oltre a diverse icone relative a teletext, sottotitoli, codifica, Dolby, formato 16:9, ecc.

Premendo una o due volte il tasto i si possono visualizzare le informazioni dettagliate sulla programmazione (una volta per l’evento attuale e due per quello successivo) come la trama, il titolo dell’episodio, i protagonisti e così via.
La guida EPG, strutturata sulla piattaforma SFI (SiehFern Info - www.siehferninfo.de), raccoglie le informazioni dei palinsesti dei canali televisivi, in maggioranza tedeschi come ARD, ZDF, RTL e li distribuisce attraverso il satellite Astra o la rete di trasmissione DVB-T tedesca.

La guida SFI mostra la programmazione dei canali per l’intera settimana in due diverse modalità: vista generale con 11 canali e gli eventi attuale/successivo oppure programma con il palinsesto completo di un singolo canale ed è continuamente aggiornata di contenuti.
Per i canali non presenti nell’elenco SFI come RAI, Mediaset e altri, il palinsesto visualizzato è limitato all’evento attuale e a quello successivo.

La guida EPG offre anche diversi strumenti che permettono ad esempio di programmare automaticamente e consultare l’elenco dei timer di videoregistrazione/visione, selezionare gli eventi per genere di trasmissione (film, tg, show, sport, musica, bambini, cultura, politica, scienza, ecc.) e ricercare un programma inserendo parte del nome.

Common Interface e CAM Viaccess integrata
Il decoder TechniSat Digit MF4-S VA è provvisto di uno slot laterale compatibile con qualsiasi modulo Common Interface e di una CAM integrata di tipo Viaccess, abbinata ad un lettore di smart card ospitato sul frontale.

Nel primo caso possiamo decodificare i canali pay-tv che utilizzano sistemi disponibili su CAM C.I., a patto ovviamente di disporre di un abbonamento e di una smart card compatibile. Se il bouquet pay-tv che si vuole ricevere utilizza la tecnologia Viaccess, possiamo evitare l’acquisto del modulo C.I. e sfruttare la CAM integrata, compatibile con tutte le versioni delle smart card oggi disponibili (fino alla 2.6).

A conferma dell’impegno dell’azienda nella lotta contro la pirateria, non sono disponibili su Internet firmware alternativi o altre “patch” per riprogrammare la CAM al fine di renderla compatibile con altri sistemi (all-Cam), né troviamo la possibilità di inserire le chiavi d’accesso per la visione dei canali criptati senza regolare abbonamento.

Collegamenti possibili
Il parco collegamenti principale si trova sul retro dello chassis e comprende la presa di alimentazione, l’ingresso antenna F, l’uscita audio digitale ottica (Toslink) e quella elettrica (Cinch), entrambe compatibili PCM/AC3, l’uscita audio analogica (doppio Cinch) e due prese Scart compatibili con i segnali CVBS, S-Video e RGB (solo Tv).

Non è possibile selezionare i formati video in modo indipendente per le due Scart (es. RGB o CVBS per Tv e S-Video per VCR) mentre la Scart VCR accetta in ingresso i segnali audio e video CVBS/S-Video/RGB per il successivo by-pass verso la Scart Tv.
La RS-232 è collocata lateralmente (fianco sinistro) insieme allo slot Common Interface.

L’assenza dell’uscita antenna IF passante impedisce la connessione in cascata con un secondo decoder (es. lo Skybox).

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi/uscite antenna IF: 1/0
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 4000
Symbol Rate: 1÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.2, Multytenne, SCR/UniCable
Memoria Flash/SDRam: n.c.
CPU: Conexant CX24142
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB out, S-Video out, CVBS out; VCR: S-Video in/out, CVBS in/out, RGB in)
Connessioni Audio: 2 Cinch (analogico stereo out), 1 Cinch e 1 Toslink (digitale elettrico e ottico S/PDIF compatibile Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9 pin
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato con 1000 pagine di memoria e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: EPG SFI, riorganizzazione canali ISIPRO, OTA, autoinstallazione, guida help, timer VCR
Slot CAM C.I.: 1
CAM integrata: Viaccess (compatibile v 2.6) con slot smart card
Alimentazione: 180÷250 Vac – 50 Hz
Consumo: 18 watt max (3-3,4 watt in stand-by)
Dimensioni (LxAxP): 295x47x130 mm
Peso: 527 g
Prezzo: Euro 139,00

DA SEGNALARE
+ Nuovo design
+ Facilità d’uso e installazione
+ Ordinamento ISIPRO e EPG SFI
+ Compatibilità DiSEqC 1.2 e SCR UniCable
+ Slot C.I. e CAM Viaccess integrata
+ Telecomando multifunzione

Dati apparecchio in prova
HW: 25.36
SW: 2.37.0.1 (941)
UL2.6-1 BL68 (82) - 20/03/2008

PER INFORMAZIONI
Eldor Innovazione
www.eldorinnovazione.com
Tel. 031 636111

Pubblica i tuoi commenti