Decoder Sat FTA Smart Enigma X5

In sintesi
Nonostante il prezzo contenuto, il nuovo Enigma X5 è un prodotto molto interessante e completo che si presta ad essere personalizzato con la massima facilità. In particolare evidenza la CAM Conax integrata programmabile con le solite patch, il videoregistratore digitale integrato, purtroppo limitato ad una manciata di secondi, la guida EPG settimanale essenziale ma pratica, lo zapping veloce e preciso e altre funzioni di “contorno” come il mosaico multiscreen e il Picture in Picture. Il menu OSD è ben organizzato ma tradotto in modo troppo approssimativo. Le prese Scart mettono a disposizione i segnali audio analogici e video CVBS e RGB (quest'ultimo solo a partire dalla release firmware 2.16) ma non S-Video.

Ottobre 2007. L'offerta di decoder free-to-air per la ricezione dei soli canali gratuiti trasmessi via satellite, abbinamento ideale di un set-top-box dedicato come lo Skybox oppure soluzione pratica ed economica per i novizi della Tv sat, si fa ogni giorno sempre più ricca e interessante.
L'ultima novità arriva ancora una volta dalla tedesca Wela Electronic che, attraverso il famoso brand “Smart”, ci propone un interessante decoder FTA con CAM Conax integrata e tutta una serie di funzioni tipiche dei modelli di ultima generazione.

L'Enigma X5 può operare con impianti mono, dual, multifeed oppure motorizzati (DiSEqC 1.2 con l'aggiunta della funzione USALS per semplificare il puntamento dell'antenna), dispone di 6000 canali di memoria, EPG settimanale, teletext integrato con 800 pagine di memoria, modulatore RF, Picture in Picture, Multi Picture, Zoom digitale.
Inoltre, questo decoder contiene al suo interno un vero e proprio videoregistratore digitale che permette di registrare fino a 10 secondi del programma televisivo in onda, mentre il suo firmware è ampiamente (e facilmente) “patchabile”, ovvero modificabile, allo scopo di rendere la CAM Conax integrata compatibile con diversi sistemi di accesso condizionato (Irdeto, Nagra, Viaccess, Seca, ecc.).

OSD Hi-res

La grafica ad alta risoluzione, le icone associate alle varie sezioni, la sovrimpressione alle immagini televisive garantiscono un accesso pratico e veloce alle voci di menu.

Nella finestra “main” troviamo 5 sezioni: Installazione, Servizio organizzativo, STB impostazioni, STB stato, CA Menu.

Installazione riguarda i settaggi antenna, ovvero le impostazioni di alimentazione, oscillatore locale, switch per ciascun satellite presente nel database e ricevibile con il proprio impianto, la ricerca automatica dei canali da uno o più satelliti oppure quella manuale di un singolo transponder, il trasferimento dei dati (firmware e settings) tra decoder identici via RS-232, il ripristino dei parametri di fabbrica (reset completo) oppure la cancellazione delle liste canali totale, solo radio, solo pay-tv, il setup della funzione USALS (longitudine/latitudine, direzione, ecc.), l'aggiornamento firmware via satellite (OTA).

Servizio organizzativo permette di personalizzare l'elenco dei canali memorizzati attraverso la creazione di liste preferenziali fino ad un massimo di 4, cancellare, spostare o rinominare le singole emittenti, rimuovere uno o più satelliti dal database, ordinare l'elenco per codifica, satellite, transponder, lettera iniziale (alfabetico) oppure editare il database delle frequenze per effettuare i necessari aggiornamenti (aggiunte, variazioni o eliminazioni) in base alle tabelle canali pubblicate ogni mese su Eurosat all'interno della rubrica “Il Cerca Canali”.

Le impostazioni relative al Tv color (standard Pal/NTSC, segnale video CVBS/RGB e formato schermo 4:3, 16:9, Letterbox, Pan & Scan, Auto), al modulatore RF (standard e canale UHF), al Parental Control (blocco accesso menu impostazioni, canale, sistema, ecc.), alla lingua (menu, audio, sottotitoli), all'orologio (fuso, ora legale), alla personalizzazione dell'on screen display (trasparenza teletext/OSD, durata banner, colori) si trovano in STB impostazioni, mentre STB stato consente un'immediata verifica della versione firmware installata nel decoder, CA Menu, infine, permette la consultazione della CAM integrata e della smart card inserita nell'apposita fessura.

Ricerca automatica multisatellite

Il decoder Enigma X5 mette a disposizione due diverse modalità di ricerca dei canali: automatica di tutti i transponder presenti in uno o più satelliti, oppure manuale su una singola frequenza con possibilità anche di definire i codici PID.

Nel primo caso è sufficiente selezionare la voce Ricerca automatica satellite nel sotto-menu Installazione, scegliere nella colonna di sinistra i satelliti da esaminare e selezionare il tipo di scansione (tutti i canali oppure solo quelli “liberi”, ovvero in chiaro) per avviare la ricerca utilizzando il database interno dei transponder.
Prima di lanciare la sintonizzazione si può anche scegliere se i canali trovati saranno aggiunti al vecchio elenco oppure se questo dovrà essere totalmente eliminato.

La ricerca manuale permette, invece, di selezionare il satellite desiderato, inserire i dati del transponder (frequenza, polarità, symbol rate, FEC ed eventualmente i PID video, audio, PCR e teletext) e stabilire se estendere la ricerca ai transponder collegati (voce “ricerca network”) ed esaminare tutti i canali oppure solo quelli in chiaro.

Entrambe le modalità mettono a disposizione le consuete barre di livello e qualità del segnale per verificare il corretto funzionamento dell'impianto di ricezione in base ai dati inseriti.

Durante la ricerca appaiono sul teleschermo due finestre con i canali TV e Radio sintonizzati, lo status del segnale e della procedura, il numero dei transponder esaminati sul totale ed i dati di sintonia (frequenza, polarità, SR, FEC).

La scelta del canale desiderato può avvenire, oltre che con i tasti CH del telecomando, anche attraverso la lista che appare sullo schermo con OK e che comprende tutte le emittenti memorizzate, suddivisibili per satellite ed ordinabili anche alfabeticamente, con i relativi dati di sintonia (satellite, frequenza, polarità, SR, FEC). Per utilizzare gli altri filtri di ordinamento (codifica, transponder, ecc.) bisogna invece utilizzare l'apposito tool presente nel menu OSD (Servizio organizzativo).

Banner
ed EPG essenziali


Il banner informativo che appare nella parte bassa del teleschermo durante lo zapping, tra l'altro piuttosto veloce e preciso, mostra alcune informazioni essenziali sul canale sintonizzato, come il satellite dal quale proviene, il numero con il quale è stato memorizzato, il nome, l'orario corrente, il titolo del programma in onda.
La grafica comprende anche quattro icone che si “illuminano” in presenza del teletext, della guida EPG, delle tracce audio aggiuntive e nel caso in cui il programma risulti criptato ($) e due barre con il livello e la qualità del segnale. Con il tasto “i” si attiva una seconda finestra con le informazioni estese sull'evento attuale e successivo (titolo, trama, contenuti, ecc.).

Anche la guida EPG è piuttosto essenziale ma ha anche il pregio di essere chiara e semplice da consultare grazie all'organizzazione delle informazioni all'interno di finestre.
In basso è presente la griglia con i titoli dei programmi per un gruppo di 6 canali per volta (incolonnati a destra), in alto a destra troviamo il titolo del programma selezionato e il suo orario di inizio/fine, mentre a sinistra sono visibili le immagini televisive miniaturizzate.
Anche qui il tasto “i” del telecomando permette di ottenere le informazioni estese sull'evento selezionato.
Sia la griglia dei programmi che l'elenco dei canali sono navigabili con i tasti freccia.

CAM riprogrammabile
e menu segreto


Pur rientrando nella categoria dei “free-to-air” (in quanto sprovvisto di uno o più slot Common Interface), il decoder Enigma X5 è in grado di accedere ai canali pay-tv che utilizzano il sistema di accesso condizionato Conax.
Questo grazie alla CAM integrata (embedded) con relativo lettore di smart card situato sul pannello frontale dietro allo sportellino reclinabile.

Come sempre più spesso accade nei modelli di ultima generazione, anche in questo caso la CAM può essere riprogrammata grazie a speciali “patch” che consentono l'emulazione software di altri tipi di accesso condizionato come Viaccess, Seca, Cryptoworks, Irdeto, Dreamcrypt, Xcrypt.
La procedura si effettua tramite porta seriale e con gli appositi strumenti disponibili sul web (uploader, firmware modificati, ecc.).
Per abilitare la patch e la nuova voce di menu Manual Key con il firmware alternativo bisogna entrare nel menu OSD, premere il tasto Mute del telecomando e poi la sequenza numerica “999”.

Ricordiamo, tuttavia, che la procedura di riprogrammazione e l'inserimento delle chiavi allo scopo di decodificare le trasmissioni a pagamento senza un abbonamento ufficiale è vietata e punita severamente dalla legge.

VCR digitale, Multiscreen e PiP

Il decoder Enigma X5 dispone anche della funzione di videoregistrazione digitale dei programmi radiotelevisivi ma, a differenza dei classici PVR, il flusso Mpeg-2 viene registrato nella memoria interna SDRam e quindi si limita ad una decina di secondi (anche meno se il canale trasmette con un bit-rate elevato). Con il tasto rec del telecomando si avvia la registrazione mentre la riproduzione avviene con recall. Da segnalare la funzione mosaico (4, 9, 12 oppure 16 canali visibili contemporaneamente sullo schermo e selezionabili da telecomando), lo zoom digitale ed il Picture in Picture per visualizzare due immagini di altrettanti canali provenienti dallo stesso transponder di cui una a tutto schermo ed una in formato ridotto.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni è di tipo classico e comprende l'ingresso e l'uscita IF SAT (LNB o switch nel primo caso e decoder in cascata nel secondo), una serie di prese Cinch (uscita audio analogica, video Composito e tensione di commutazione 0/12 Vcc per accessori d'antenna attivabile da menu), due Scart per TV (compatibile CVBS e RGB) e VCR (solo CVBS). Al centro troviamo anche la porta seriale RS-232 per il collegamento al PC o ad un decoder gemello, l'uscita audio digitale ottica AC-3 Ready, l'ingresso e l'uscita del modulatore RF. Accanto al cavo di alimentazione è presente anche l'interruttore generale.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi/uscite antenna: 1/1 (passante)
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 6000
Symbol Rate: 1÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.2/1.3 con funzione USALS
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB out, CVBS out; VCR: CVBS in/out, RGB in), 1 Cinch (CVBS)
Connessioni Audio: 2 Cinch (analogico stereo), 1 Toslink (digitale ottico compatibile Dolby AC3)
Altre prese: Cinch 0/12 Vcc, IEC (ingresso e uscita antenna terrestre/modulatore RF)
Presa RS232: D-Sub 9 pin
Modulatore RF: PLL ch 21-69
Teletext: Integrato con 800 pagine di memoria e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: Videoregistratore digitale (10 sec. max), mosaico Multiscreen, Picture in Picture, fermo immagine e zoom digitale, copia dati da PC/ricevitore via RS-232
CAM integrata: Conax (riprogrammabile) con lettore smart card
Alimentazione: 90÷240 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 25 watt max
Dimensioni (LxAxP): 280x55x235 mm
Peso: 2 kg
Prezzo: Euro 89,00

DA SEGNALARE
+ CAM Conax integrata riprogrammabile
+ DiSEqC 1.2 con sistema USALS
+ VCR digitale integrato (10 sec. max)
+ Semplicità d'uso e programmazione
+ Multiscreen e PiP
+ Zapping veloce e preciso
- Uscita S-Video assente

Dati apparecchio in prova
Versione Software: 2.16 (24/07/2007)
Versione Loader: 3.03+14A

PER INFORMAZIONI
Nord-Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Pubblica i tuoi commenti