Decoder Sat FTA Starbox SR-X100

In sintesi
Se state cercando un decoder satellitare free-to-air semplice, compatto ma soprattutto economico, probabilmente lo Starbox SR-X100 rappresenta la soluzione più conveniente. A poco più di 20 euro potete procurarvi un apparecchio dotato di tutte le tecnologie più moderne (ricerca canali passo-passo, supporto DiSEqC 1.2 e USALS) pur senza alcune dotazioni “standard” come la presa Scart, sostituita da un set di uscite AV Cinch, e la presa audio digitale.
La memoria canali è inoltre piuttosto limitata, il teletext non viene supportato (nemmeno tramite un Tv) e la EPG soffre di problemi di incompatibilità, disponibile per altro solo su alcuni canali.


Giugno 2008. Il nuovo Starbox SR-X100 è un decoder free-to-air dalle dimensioni ultracompatte, semplice da utilizzare, dotato di alcune funzioni interessanti ma soprattutto molto economico.
Come nei modelli di ultima generazione troviamo la compatibilità con qualsiasi tipo di impianto (monofeed, dualfeed, multifeed e motorizzati monocavo), anche con sistema USALS per semplificare il puntamento d'antenna, diverse modalità di ricerca tra le quali una tipo Blind Scan, un ricco database di satelliti e frequenze.

Il posizionamento da “super entry-level”, praticamente un primo prezzo, ha obbligato tuttavia i progettisti a rinunciare a diverse dotazioni come l'uscita audio digitale e la presa Scart (sostituita da un set di uscite audio e video Cinch) e a ridurre la capacità di memorizzazione dei canali (massimo 1500).
Inoltre la guida EPG lamenta limiti di compatibilità e manca del tutto il supporto al servizio teletext. Ciononostante, il decoder Starbox SR-X100 può rappresentare una scelta idonea non solo per gli impianti di ricezione domestici ma anche per quelli mobili.
Le sue dimensioni ultracompatte, infatti, facilitano l'installazione a bordo di camper o roulotte, dove i limiti del decoder passano in secondo piano.

Da segnalare inoltre il mosaico multicanale, la funzione di trasferimento dati da e per un decoder dello stesso tipo, il gioco Snake, il calendario perpetuo, le regolazioni dei parametri video direttamente da menu, lo zoom e la pausa digitali, la lista personalizzata dove inserire i canali preferiti.

Menu completo
Il menu OSD comprende 6 sezioni principali: Prog List, Prog Edit, Installation, TP, System, Game, associate ad altrettante icone e visualizzate in sovrimpressione alle immagini televisive. Le lingue di menu disponibili sono l'inglese e l'arabo mentre non c'è traccia dell'italiano.

Nella voce Prog List possiamo consultare l'elenco dei canali Tv e radio memorizzati (lista generale e preferita) visualizzando le immagini in anteprima e i dati tecnici dell'emittente (frequenza, polarità, SR, PID) richiamando altresì il canale desiderato semplicemente scegliendolo con i tasti freccia e OK. Si può accedere alla stessa finestra anche durante lo zapping semplicemente premendo i tasti OK o FAV del telecomando.

Dalla sezione Prog Edit possiamo editare tutte le memorie, ossia spostare i canali, cancellarli, bloccarli tramite password, modificarne i parametri (nome, frequenza, SR, polarità, PID) tenendo sempre in evidenza il livello e la qualità del segnale tramite due barre colorate, scegliere quelli preferiti copiandoli dall'elenco generale.

La finestra Installation mostra tutti i satelliti presenti nel database con la possibilità di cancellare o aggiungerne di nuovi e comprende tutte le voci per la configurazione dell'impianto di ricezione (frequenze O.L. LNB, DiSEqC, USALS, ecc.) e le procedure di ricerca dei canali (Auto e Network).

La sezione TP riguarda la gestione del database dei transponder (aggiunta, modifica e cancellazione) e la ricerca delle singole frequenze.

Dal menu System si effettua la scelta dello standard Tv, della lingua di menu, del fuso orario, il ripristino delle impostazioni di fabbrica, il trasferimento dati via seriale, la personalizzazione della grafica OSD (colore sfondo e trasparenza), le regolazioni video (luminosità, colore, tinta) e la gestione del parental control (blocco menu e/o canali tramite password).

Dalla sezione Game, infine, possiamo richiamare sullo schermo il calendario perpetuo, accedere al gioco Snake e visualizzare i dati di programmazione del decoder.

Ricerche rapide e dettagliate
Lo Starbox permette di sintonizzare i canali digitali secondo diverse modalità. Due di queste sono di tipo automatico dell'intero satellite (Auto e Network) e si trovano nel sottomenu Satellite mentre la terza è di tipo manuale (Transponder) ed è accessibile dal menu TP.

Le ricerche di tipo Auto e Network attivano una scansione completa passo-passo di un qualunque satellite in archivio e permettono di aggiornare la lista dei transponder: basta selezionare il satellite, scegliere l'opzione Quick oppure Detail e premere il tasto OK del telecomando.
Per la ricerca Network esiste anche la possibilità di specificare il valore del symbol rate (oppure 00000 per bypassare questo filtro).

L'opzione Detail permette di rendere più precisa la ricerca e viene paragonata dal costruttore ad una Blind Scan. In realtà la “vera” Blind Scan permette anche di definire con precisione gli intervalli di frequenza, symbol rate e di stabilire lo step di ricerca (larghezza di banda) oltre ad esaminare in modo più preciso (ma anche più lento) le portanti trovate e di scoprire i relativi parametri di sintonia (SR, FEC).

Chi preferisce ricercare solamente i canali irradiati da un determinato transponder può scegliere la modalità manuale selezionando, dal sottomenu TP, la voce Add Transponder, inserendo i dati di sintonia e premendo il tasto OK.
La stessa procedura offre anche la possibilità di verificare i canali presenti sul transponder a cui appartiene il canale sintonizzato.

Ogni modalità di ricerca permette di memorizzare tutti i canali (free e criptati) oppure solo quelli free.
Quest'ultima opzione è da preferire per evitare di intasare la memoria canali (già di per sé limitata) con le emittenti pay-tv, comunque inaccessibili vista l'assenza di CAM interne o patch firmware.

Banner essenziale, EPG incompatibile
Il banner mostra solamente le informazioni essenziali sul canale sintonizzato (nome e numero), la modalità audio (canale sinistro, destro, stereo), la lista di appartenenza (Tv, radio, preferita), l'orologio.
Mancano invece i riferimenti al programma in onda sostituiti, curiosamente, dal nome del costruttore cinese (Boxsam) e dalla versione del firmware installata (1.1).

La finestra che appare con il tasto Info del telecomando è invece prodiga di informazioni tecniche come il nome del satellite, la frequenza, la polarità, il symbol rate, i PID ed i settaggi dell'LNB (O.L., 22 kHz). Ai piedi della finestra sono inoltre presenti le barre di livello e qualità del segnale con il dato in percentuale e la dicitura TpLock nel caso in cui il segnale sia stato agganciato correttamente.

Per conoscere la programmazione dei canali bisogna premere il tasto EPG che mostra, sempre in sovrimpressione alle immagini Tv e con un piacevole effetto “scroll”, il titolo del programma in onda e di quello successivo con l'orario di inizio/fine e una brevissima descrizione, il tutto riferito ad un singolo canale. Abbiamo però riscontrato diverse incompatibilità tra il decoder e la guida EPG offerta dai canali satellitari: solo in pochissimi casi (es. BBC World su Hot Bird) è stato infatti possibile visualizzare correttamente i dati di palinsesto.
Per i canali Mediaset, ad esempio, compare sullo schermo un messaggio di errore (lingua non supportata) mentre nel caso di RAI non è stato possibile accedere al servizio (Can't catch EPG).

Collegamenti possibili
Il parco connettori del decoder Starbox SR-X100 è essenziale e comprende solamente un set di uscite AV Cinch (video composito e audio analogico stereo), l'uscita RF modulata (sempre tramite Cinch), l'ingresso antenna IF ed un connettore a 4 pin che sostituisce la classica porta seriale D-Sub 9 pin per l'interfacciamento ad un PC o ad un decoder gemello.
Al centro troviamo l'interruttore di alimentazione generale per disconnettere il decoder dalla linea elettrica.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi/uscite antenna: 1/0
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 1500
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.2/1.3 (USALS)
Memoria SDRam/Flash: 4/0,5 MB
CPU: Guoxin GX6101p
Connessioni Video: 1 Cinch (CVBS out)
Connessioni Audio: 2 Cinch (analogico stereo)
Presa RS232: Connettore 4 pin
Altre prese: Cinch RF out
Modulatore RF: PLL ch. 38
Teletext: No
Altre funzioni: Mosaico Multiscreen, fermo immagine e zoom digitali, upgrade/trasferimento dati via RS-232 (PC e decoder), gioco Snake, calendario, regolazioni video da menu
Alimentazione: 90÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 30 watt max (8 watt in stand-by)
Dimensioni (LxAxP): 235x38x145 mm
Peso: 350 g
Prezzo: Euro 23,88

DA SEGNALARE
+ DiSEqC 1.2/1.3 (USALS)
+ Dimensioni compatte
+ Ricerca automatica passo-passo
+ Display frontale a led rossi
+ Prezzo molto contenuto
- Scart assente (no RGB)
- Memoria canali limitata
- EPG incompatibile
- Supporto teletext assente

Dati apparecchio in prova
Versione SW: Boxsam 1.1

PER INFORMAZIONI
Chip Planet
www.chipplanet.it
Tel. 091 525455

Pubblica i tuoi commenti