Decoder: Sky Q, il futuro della TV in un ecosistema multi-room

Decoder SkyQSky UK ha illustrato come si evolverà la piattaforma pay-tv nei prossimi anni presentando in anteprima i nuovi set-top-box multimediali Sky-Q che arriveranno nelle case degli abbonati inglesi già nelle prossime settimane.

 

La famiglia di ricevitori Sky Q è stata progettata per creare un nuovo ecosistema wireless multi-room formato da server, client e hub in grado di facilitare e migliorare la fruizione dei contenuti televisivi e multimediali in tutta la casa e con qualsiasi dispositivo. Permettono di guardare fino a 5 programmi live, registrati oppure on-demand, su TV, smartphone e tablet, e di registrarne contemporaneamente altri 4 da vedere successivamente. Sarà possibile salvare le registrazioni anche su tablet per rivederle dove e quando si vuole.

La nuova gamma di set-top-box comprende due modelli super-slim dedicati al TV principale dotati di tuner multiplo (fino a 12), hard disk da 2 TB e telecomando Bluetooth, e diversi altri dispositivi (Sky Q Mini e Hub) che permettono di accedere all’offerta di Sky su altri Tv della casa e senza bisogno di cavi (Wi-Fi o Powerline), oltre che su smartphone e tablet tramite l’apposita App.

Tutti i modelli Sky Q supporteranno ovviamente il formato Ultra HD, integreranno una piattaforma Smart di servizi connessi (di Sky e altri provider previo accordo) e saranno disponibili in Gran Bretagnaed in Irlanda già nelle prossime settimane. Per gli altri Paesi europei, tra cui l’Italia, bisognerà forse attendere la fine dell’anno o l’inizio del 2017. Maggiori informazioni su Sky Q nella pagina web http://www.sky.com/shop/tv/sky-q/overview/.

Pubblica i tuoi commenti