decoder – Spostamento di frequenza con la Blind Scan

Settembre 2009.
Quando effettuo la ricerca canali tramite la funzione Blind Scan con il mio decoder Clarke-Tech 2100 Plus mi ritrovo i canali già memorizzati sotto un’altra frequenza. Ad esempio, NTV Spor proveniente dal satellite Turksat a 11,054 GHz H SR 30000 lo ritrovo a 11,059 GHz H SR 29994, modificandomi tutti i parametri di ricezione del satellite in questione. Come mai?
Antonio R.

Le frequenze riportate nel database dei transponder si riferiscono solitamente a quella ufficialmente utilizzata dall’operatore e possono differire di qualche megahertz rispetto a quella rilevata dall’LNB a causa di un leggero e inevitabile scostamento dell’oscillatore locale o del tuner del decoder.

Durante la ricerca tradizionale, nonostante questo scostamento, il decoder riesce comunque ad agganciare il segnale e a sintonizzare i canali contenuti nel multiplex a patto che lo scostamento non ecceda la larghezza di banda del transponder diviso due.

In sostanza, se il transponder è da 24 MHz, il decoder proverà a verificare la presenza del segnale a ± 12 MHz rispetto alla frequenze del centro banda (per un transponder a 11,050 GHz sarà esaminato l’intervallo 11,038±11,062 GHz).

La Blind Scan, invece, riesce a rilevare la frequenza esatta delle portante e, se non combacia con quella presente nel database, la considera come nuova e la aggiunge all’elenco.

Nel suo caso, bisogna senza dubbio preferire il rilevamento diretto effettuato dalla Blind Scan rispetto ai dati inseriti nel database perché tengono conto degli scostamenti presenti nel suo impianto.

Onde evitare eventuali duplicazioni di frequenze, consigliamo di cancellare interamente il database delle frequenze del transponder che si vuole esaminare prima di effettuare una ricerca con il metodo Blind Scan.

Pubblica i tuoi commenti