digitale terrestre – Scansione VHF con il CT-5000C

Dicembre 2008.
Sono un vostro fedelissimo lettore e avrei bisogno del vostro aiuto per risolvere due problemi riscontrati con il decoder Clarke-Tech 5000C acquistato a settembre. Il primo riguarda la ricerca dei canali digitali terrestri, effettuata solamente nella banda UHF e non anche in quella VHF. Ho provato a visualizzare l'elenco, inserire a mano la frequenza (es. 177,5 MHz) e modificare la larghezza di banda da 8 a 7 MHz ma l'elenco dei canali VHF non appare. Esiste una soluzione oppure si tratta di una limitazione di questo modello? La seconda questione riguarda la Samsung CAM inserita nell'apposito slot Common Interface insieme ad una tessera attiva di Mediaset Premium. Il decoder riconosce sia la CAM che la card visualizzando nel menu tutte le informazioni ma i canali non vengono decodificati. Con i futuri aggiornamenti firmware ritenete possibile vedere i canali pay?
V. De Paola,
Torregrotta (ME)

Il decoder Clarke-Tech 5000C, così come il nuovo modello “plus” testato questo mese in anteprima, effettua la scansione manuale e automatica dei mux DTT in base a tre diverse tabelle predefinite che contengono le frequenze, i canali e le bande operative da esaminare durante la ricerca.

Queste tabelle corrispondono alle opzioni “città” che appaiono alla prima accensione del decoder (oppure dopo un reset generale).
Le tabelle Europeo e Nordico contemplano la sola canalizzazione UHF mentre Germania si estende anche alla VHF.

Per effettuare una ricerca anche nella banda compresa tra 177,5 MHz (ch 5) e 226,5 (ch 12) deve quindi scegliere questa tabella, non prima però di aver ripristinato il decoder ai parametri originari (menu -> Impostazioni sistema -> Ripristinare database -> Impostazioni di fabbrica -> OK).

Per quanto riguarda invece la compatibilità con la SmarCAM e con i suoi “cloni”, abbiamo effettuato alcuni test ottenendo il suo stesso risultato. La CAM e la card vengono riconosciute ma le trasmissioni rimangono criptate oppure vengono decodificate per brevissimi momenti in modo del tutto casuale.

Dalle voci che circolano sul Web, sembra che l'azienda tedesca Clarke-Tech abbia escluso la possibilità di risolvere in futuro questo problema a causa di limitazioni di tipo hardware.
Il nuovo modello “plus” è invece perfettamente compatibile SmarCAM già dalle primissime release firmware come abbiamo dimostrato nella prova su strada.

Pubblica i tuoi commenti