digitale terrestre/Tv – Aggiornamento box interattivo e nuovo Flat Tv

Novembre 2008.
Vostro lettore da circa un anno vi scrivo per alcune delucidazioni in merito al mio impianto DTT (decoder e cablaggio) ed alla sostituzione del Tv. Il mio decoder Humax DTT4500 non ha la guida elettronica EPG di Sorrisi & Canzoni Tv e nemmeno il supporto per i canali codificati in Conax e Pangea. Ho provato più volte ad aggiornarlo on-air tramite Mediaset Premium ma non sono mai riuscito. Esiste la possibilità di farlo aggiornare da un rivenditore non avendo io Internet?
Sempre in tema di Digitale terrestre, avrei bisogno di sistemare il cablaggio del segnale nel mio appartamento dove è presente una sola presa Tv. Grazie ad un divisore porto il segnale sia in cucina (dove è presente un solo Tv) sia in sala (a TV, DVD-recorder e decoder DTT) ma spesso su alcuni canali analogici è presente un forte effetto nebbia. Come posso fare per avere più prese senza perdita di segnale?
L’ultima domanda riguarda invece la scelta del Tv LCD o Plasma che dovrà sostituire il vecchio a tubo. Un 42” può andare bene visto che la distanza dal punto di visione è di circa 3 metri? Può bastare un modello HD Ready visto che utilizzo quasi esclusivamente sorgenti HD (a parte un DVD-R con uscita HDMI e upscaling) come DVD, Sat, DTT e canali analogici? È vero che con questi ultimi sia gli HD Ready che i Full HD si vedono male?
Walter N.,
Paina di Giussano (MI)

Per il box interattivo Humax DTT-4500 sono disponibili dall’autunno 2007 due aggiornamenti, MHTTF 1.05.17 e MHTTF 1.03.04.
Entrambi aggiungono importanti funzioni come la decodifica dei sistemi Conax e Nagravision su piattaforma Pangea e la nuova guida EPG di Sorrisi & Canzoni Tv, chiamata MyEPG.
A differenziarli è la modalità di caricamento nel decoder, tramite PC e cavo seriale null-modem per la 1.05.17 e “over-the-air”, cioè via etere, per la 1.03.04.

La prima è scaricabile da www.mediasat.com (sezione Assistenza Tecnica, Download Area) insieme all’utility WDN4OAK.
La procedura di caricamento è la stessa del decoder satellitare CI-5100X già illustrata in un’altra risposta su queste pagine con la differenza che i file da trasferire sono due, il loader a203.hdf (per primo) ed il firmware MHTTF10517.hdf (per secondo).

Se non possiede né un collegamento Internet né un PC può richiedere al suo rivenditore di effettuare la procedura (bastano pochi minuti) oppure spedire il decoder al centro di assistenza di Mediasat (Tel. 899-100080).

L’aggiornamento via etere è invece disponibile sui multiplex di Mediaset Premium 1 (dalle ore 2 alle 13) e DFree (dalle ore 14 alle 18).
La procedura è illustrata sia nel manuale d’uso del decoder sia alla pagina web www.mediasetpremium.mediaset.it/boxinterattivo/boxinterattivo_Humax_DTT_4500.shtml.

L’installazione di un divisore d’antenna, se da un lato le ha permesso di distribuire il segnale televisivo dove prima non c’era, dall’altro ha portato ad uno squilibrio dei livelli con conseguenti problemi di ricezione.

Le consigliamo quindi di affidarsi ad un antennista professionista che saprà  progettarle il nuovo cablaggio in base al numero degli apparecchi collegati, al livello del segnale sulla presa antenna principale, all’attenuazione del cavo, ecc.

Per quanto riguarda infine la scelta del Tv, se la maggior parte dei contenuti trasmessi è in formato PAL a definizione standard, è meglio optare per un pannello HD Ready.

La distanza di visione ottimale di un 42” è pari a 4,4-4,8 metri per i contenuti Pal, 2,5-3 metri per l’HD in formato 720p (linee progressive - trasmissioni HD sat/DTT) e 1,5-1,8 metri per l’HD in formato 1080p (Blu-ray disc).

Ad una distanza di 3 metri, anche se disponesse di un Tv Full HD con una sorgente Blu-ray, non sarebbe infatti in grado di cogliere le differenze rispetto al formato 720p, cioè quello nativo di un pannello HD Ready.

Tutti gli schermi con una risoluzione superiore a quella Pal hanno difficoltà a riprodurre correttamente i segnali, nonostante la presenza dello scaler che si occupa di adattare la risoluzione del segnale in ingresso (Pal = 576i) a quella del pannello (720p o 1080p).
I migliori risultati si ottengono infatti solo quando la risoluzione del pannello combacia esattamente con quella del segnale in ingresso.

Pubblica i tuoi commenti