Dolby e Philips sviluppano il 3D senza occhiali

Settembre 2012
Progettato per assicurare la piena compatibilità con tutti i sistemi di distribuzione del segnale esistenti, il formato Dolby 3D permette di garantire un effetto stereoscopico da ben 26 differenti sweet spot, ovvero punti di visione corrispondenti al posizionamento di altrettanti spettatori.
Philips ha maturato una lunga esperienza nelle tecnologie 3D glasses-free ed è stata una delle prime aziende a sviluppare display autostereoscopici.

Con l'aiuto di Dolby, che da sempre studia nuove soluzioni per migliorare l'esperienza d'intrattenimento domestico e cinematografico, potrà assicurare a broadcaster, operatori, aggregatori di contenuti e aziende costruttrici di apparecchiature di elettronica di consumo la realizzazione, trasmissione e riproduzione di filmati 3D HD di alta qualità su qualsiasi dispositivo (TV, tablet, smartphone, laptop) senza bisogno di indossare le speciali lenti polarizzate degli attuali sistemi 3D.

Elementi chiave del Dolby 3D sono il codec video avanzato Frame-compatible full-resolution (FCFR) per qualsiasi dispositivo basato su standard H.264, il generatore di profondità in tempo reale (lato decoder) con renderer multivisione, il regolatore di profondità automatico o manuale per display stereoscopici ed autostereoscopici, il convertitore 2D-3D in tempo reale ad alta precisione. Un filmato dimostrativo sul formato Dolby 3D è disponibile su YouTube all'indirizzo
www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Gkybyqrc4B4.
www.dolby.com
www.philips.com

Pubblica i tuoi commenti