Dolby Vision su tutti i Tv, basta un upgrade firmware

dolby visionLo standard video Dolby Vision, che insieme al concorrente HDR10 permette di migliorare la qualità delle immagini supportando i contenuti nativi in High Dynamic Range, potrà essere abilitato anche senza chip dedicati attraverso un semplice upgrade firmware.

La conferma arriva direttamente da Dolby, che ha già annunciato l’arrivo del proprio standard HDR su Tv e lettori Blu-ray Ultra HD di alta gamma come il Sony Z9D e l’Oppo UDP-203. Con un hardware sufficientemente potente (GPU e CPU), Dolby Vision potrà operare in modalità software ottenendo prestazioni simili (ma non eguali) a quelle di un chip dedicato. Questo permetterà di estendere la compatibilità anche ai dispositivi già in commercio utilizzando appositi kit di sviluppo: così, per esempio, si potrà apprezzare Dolby Vision su TV UHD “pre-HDR”, lettori Blu-ray, decoder satellitari e terrestri UHD, console (come la PS4), tablet, mediaplayer, box Android Tv, adattatori Miracast e via dicendo. Inoltre, a differenza dello standard HDR10 che richiede una connessione HDMI 2.0, Dolby Vision si accontenta di una semplice HDMI 1.4. Resta solo da capire se le principali aziende produttrici di sistemi audio/video, molte delle quali già schierate a fianco dell’HDR10, sceglieranno di sostenere anche i costi delle licenze del Dolby Vision, oltre a quelli degli aggiornamenti firmware dei singoli prodotti.

Pubblica i tuoi commenti