DTT, la situazione europea

Settembre 2008. Lo studio, curato dalla stessa ITMedia, ha evidenziato come durante il 2008 il mercato televisivo europeo sia cresciuto complessivamente del 4.7%, rispetto al +6.2% dell’anno precedente.

In particolare, la spinta specifica viene impressa dalla Pay-Tv, mentre i contenuti on demand diventano sempre più popolari, anche perché, per i fornitori di servizi televisivi a pagamento, questi contenuti sono identificati come una caratteristica fondamentale, capace di attrarre un maggior numero di spettatori.

Sempre il IV rapporto ITMedia stima che, in Europa Ocidentale, alla fine del 2007 vi fossero quasi 90 milioni di abitazioni dotate di Tv digitale (pari al 54% del totale) e alla stessa data, dopo l’Olanda anche la Finlandia e la Svezia avevano completato lo switch-off analogico.

In Europa, il satellite rimane tuttora la modalità più diffusa per l’accesso alla Tv digitale, ma la DTT fa registrare tassi di crescita più rapidi, grazie ai successi riportati in alcuni dei maggiori mercati.
Nel Regno Unito, in particolare, la tv digitale terrestre ha già superato - per numero di accessi - il satellite, diventando la piattaforma di distribuzione televisiva più popolare, con 9.6 milioni di “contatti” primari, che diventano 15.3 milioni, considerando anche i secondi e terzi ricevitori Tv delle famiglie britanniche.

Pubblica i tuoi commenti