EGNOS sale a bordo di Sirius 5

Giugno 2009. Secondo i termini del contratto, SES fornirà all’Unione Europea un carico utile personalizzato operante in banda L e integrato nel satellite Sirius 5 insieme alla necessaria infrastruttura di terra.

Il satellite, attualmente in fase di costruzione da parte di Space Systems/Loral, sarà lanciato nel 2011 e posizionato a 5° Est.

EGNOS integra il principale sistema di navigazione GPS - e in futuro anche GLONASS e Galileo - riportando e migliorando l’affidabilità e l’accuratezza dei segnali. Inoltre, fornirà servizi di navigazione europei compatibili con i sistemi precedenti all’implementazione di Galileo.
Il servizio di EGNOS è disponibile in Europa e in Nord Africa.

«Siamo molto orgogliosi di essere stati scelti dalla Comunità Europea per dare il nostro contributo a questo importante servizio di navigazione satellitare che avrà un ruolo considerevole nell’implementazione e realizzazione del sistema Galileo - ha dichiarato Ferdinand Kayser, presidente e CEO di SES Astra. - La decisione dimostra che i satelliti commerciali di SES Astra sono estremamente interessanti per enti governativi e istituzioni che sono alla ricerca di capacità per i loro progetti basati su satellite, come ad esempio EGNOS».

La decisione della Comunità Europea segue l’accordo siglato tra Americom Government Services, affiliata di SES, e il Governo degli Stati Uniti per ospitare un sensore sperimentale a bordo di una navetta spaziale commerciale, un programma conosciuto col nome di Commercially Hosted Infrared Payload (CHIRP) Flight Demonstration Program, il cui lancio è programmato per la fine del prossimo anno.

www.ses-astra.com

Pubblica i tuoi commenti