Emme Esse: 50 anni portati benissimo

Gennaio 2008. Da ben 50 anni Emme Esse costituisce un punto di riferimento europeo per l'intero comparto dell'impiantistica televisiva. Un lungo periodo che l'azienda di Manerbio festeggia oggi dopo aver percorso e superato con successo tutte le evoluzioni e i capricci di un mercato insidioso, come quello della ricezione Tv, così legato alle evoluzioni tecnologiche.

In realtà il catalogo dei prodotti dell'azienda bresciana rappresenta un vero e proprio “sistema di ricezione a tutto campo” che, partendo dall'antenna si estende a tutte le altre componenti dell'impianto: dagli amplificatori da palo alle centrali di distribuzione, dai derivatori alle prese utenti, passando per i decoder, sia per l'impianto di ricezione terrestre sia per quello satellitare.

Mario Saldi, presidente di Emme Esse, ricorda quel periodo: «nel 1957 nasceva la Emme Esse. Allora l'azienda era a carattere artigianale, la sede di via Cremona occupava un capannone di 300 mq. Il lavoro si basava principalmente sulla manualità e si può dire che ogni antenna era personalizzata. Poi, nel '62, con l'inizio delle trasmissioni RAI della seconda rete, il mercato crebbe rapidamente, consentendo anche a noi una veloce espansione su scala nazionale e un primo approccio verso l'estero. Furono quelli gli anni in cui l'azienda si trasformò da artigiana a industriale, dando il via ad una crescita senza sosta, culminata nel 1971 con l'inaugurazione dell'attuale stabilimento, sviluppato su una superficie di 22000 mq».

Know how di alto profilo
In 50 anni, Emme Esse può vantare di aver maturato una profonda esperienza nella progettazione e produzione di impianti per la ricezione Tv, individuale e condominiale.
«La struttura produttiva si è progressivamente ampliata - spiega il Vice Presidente Andrea Negretti - migliorando le proprie potenzialità per soddisfare con maggiore flessibilità e rapidità le richieste dei clienti, a volte imprevedibili e inaspettate. L'installazione di una seconda linea automatica per lo stampaggio dei riflettori parabolici è stata pensata proprio per questo motivo».

Emme Esse è partner di importanti operatori di pay-tv, fra cui naturalmente SKY Italia, alla quale fornisce parabole e convertitori. L'obbiettivo è di continuare a presidiare il mercato della Tv via satellite individuando nuove opportunità e proponendo soluzioni innovative e a “misura di utente”.
L'avvento dell'Alta Definizione e lo sviluppo della nuova posizione a 9° Est di Eutelsat (Eurobird 9) sono opportunità che terranno vivo l'interesse per questa piattaforma distributiva.

Qualità riconosciuta anche all'estero
L'azienda è attiva anche nell'esportazione: la qualità dei suoi prodotti è riconosciuta anche nei mercati esteri, molto selettivi e competitivi, oltre che soggetti alla concorrenza di paesi come la Cina, dove il costo della manodopera è di un ordine di grandezza inferiore, ma la qualità è ancora tutta da verificare.

Aggiunge Andrea Negretti: «Oggi possiamo affermare di avere spinto sul processo di internazionalizzazione del nostro mercato ottenendo risultati certamente incoraggianti. La quota del fatturato che genera l'esportazione ha raggiunto il 35% circa. In Italia, invece, possiamo vantare una “brand awareness” consolidata che ci permette di garantire una struttura distributiva efficace nel far fronte velocemente alle richieste dei nostri clienti».

Ampia gamma rigorosamente “made in Italy”
Emme Esse offre una linea di prodotti per la ricezione della televisione terrestre e satellitare progettata nei propri laboratori e costruiti direttamente in sede. Prodotti che rappresentano il core business e che si avvantaggiano grazie a un costante rinnovamento di impianti e tecnologie di produzione.
La qualità offerta è riconosciuta in tutti i mercati dove l'azienda di Manerbio opera e ne rappresenta un fiore all'occhiello. La concorrenza cinese, sicuramente più economica, è però di basso profilo qualitativo.
Il catalogo è articolato in cinque categorie principali: antenne terrestri, amplificatori, satellite, accessori e materiale per l'installazione.

Il clima di incertezze economiche e politiche di questo periodo penalizza fortemente la piccola e media industria italiana.
Mario Saldi, in proposito, dà una “tiratina d'orecchie” alle forze politiche: «Oltre alle preoccupazioni quotidiane dobbiamo anche combattere l'agguerrita concorrenza dei paesi orientali e dell'Est europeo, realtà industriali con le quali è per noi impossibile il confronto, dato l'enorme divario esistente nella cultura del lavoro, delle condizioni sociali e di vita. Il giudizio sull'operato del Governo (presente e passato) è negativo perché nulla di concreto è stato fatto per consentire alle aziende di affrontare, con maggior sicurezza, le sfide del mercato globale. Molto viene lasciato al caso, all'iniziativa o all'inventiva delle singole aziende, ma tutti sappiamo che non è certamente questo il modo per assicurare il futuro alle imprese».

Aggiunge Andrea Negretti: «Anche sul fronte della televisione digitale terrestre, altro importante settore economico per la Emme Esse, il ritmo con cui si sta gestendo la migrazione ai segnali digitali è rallentato rispetto agli obiettivi prefissati dai legislatori: l'Italia qualche anno fa era ai primi posti per la diffusione di tale tecnologia, oggi stiamo diventando il fanalino di coda per un'interpretazione quantomeno poco innovativa dei nostri governanti. Rimane, in ogni caso, uno scenario interessante in campo internazionale, dove alcuni paesi, tipicamente più pragmatici e organizzati del nostro, hanno già iniziato le attività di “switch-off”, portando la parziale necessità di adeguamento degli impianti ad imprimere un ulteriore impulso al mercato dell'installazione».

L'importanza della formazione professionale
I mercati della televisione digitale evolvono molto rapidamente e per gli installatori professionisti è indispensabile mantenere un elevato profilo formativo.
Emme Esse crede molto nei servizi di pre e post vendita dedicati agli installatori, un'attività sempre presente in azienda e che nel corso del tempo si è progressivamente sviluppata.
Ad esempio, negli anni '80, fra i primi in Italia, Emme Esse ha introdotto le prime parabole di grandi dimensioni per la Tv satellitare, illustrando agli installatori la tecnica di ricezione: l'installazione di un impianto satellitare, all'epoca, era cosa per pochi.

Oggi, Emme Esse organizza con i propri grossisti incontri informativi e formativi dedicati agli installatori per divulgare le nuove tecnologie di ricezione. «Stiamo introducendo un nuovo centralino programmabile - aggiunge Andrea Negretti - che richiede un aggiornamento profondo da parte di molti installatori, per comprenderne caratteristiche e qualità. Una formazione di base dedicata all'impianto DTT è inserita in molti degli incontri che organizziamo; con gli installatori discutiamo di come utilizzare correttamente i nostri prodotti. L'Ufficio Tecnico di Emme Esse offre anche un supporto alla progettazione dell'impianto per assistere gli studi tecnici durante il dimensionamento dell'impianto, la determinazione della quantità e qualità dei prodotti da utilizzare e le prestazioni ottenibili. A tutti i nostri clienti offriamo il software Tv Solver che nella versione light è gratuito. L'obiettivo è assisterli nella realizzazione del progetto».

Emme Esse, infine, offre anche un servizio di assistenza tecnica, dedicata ai clienti, al numero telefonico 030 9938200, attivo tutti i giorni lavorativi, dalle ore 14 alle 17.
L'ufficio tecnico, per consulenze sull'impiego di materiali, risponde al numero 030 9938500, oppure via e-mail all'indirizzo ufficio.tecnico@emmeesse.it, perché la customer satisfaction in Emme Esse è davvero prioritaria.

Pubblica i tuoi commenti